Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OMEOPATIA E DISTURBI

Sintomi, malattie e omeopatia

L'omeopatia (dal greco ὅμοιος, simile, e πάθος, sofferenza) è un metodo terapeutico alternativo, i cui principi teorici sono stati formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann verso la fine del XVIII secolo. I principi dell'omeopatia non sono accettati dalla scienza medica, che tende a considerarli inefficaci. Vediamo come l'omeopatia affronta i sintomi e le malattie.

>  1. Come funziona l'omeopatia

>  2. La malattia

>  3. I sintomi

>  4. L'equilibrio

>  5. La diagnosi

>  6. Le nostre schede

Omeopatia

 

Come funziona l’omeopatia

I rimedi omeopatici mirano a modulare le reazioni dell’organismo, stimolando i processi difensivi dello stesso, senza per forza volerli sopprimere, come invece accade nella medicina tradizionale o allopatica.

Il medico omeopata, prima di reprimere il sintomo, si chiede il perché lo stesso si sia scatenato. La validità dell’omeopatia è stata per secoli oggetto di dibattiti e lo è tutt’ora. Esistono tuttavia medici che, accanto alla medicina tradizionale, applicano la medicina omeopatica, riscontrando successo.

Nel 2010 un trattato pubblicato dall’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, “Safety issues in the preparation of homeopathic medicines”, ha ridato a questa antica disciplina una certa dignità.

 

La malattia

Per la medicina omeopatica la malattia è lo squilibrio dell’energia vitale della persona. Sono tanti i motivi che possono alterare questo equilibrio psico-fisico, tra questi vi possono essere: batteri, condizioni climatiche nocive, stress emotivi, farmaci o altro.

La malattia in omeopatia parte dall’interno, da uno squilibrio profondo e solo in un secondo momento altera anche ciò che vi è fuori. Per la medicina omeopatica salute significa dunque equilibrio di corpo-mente-spirito.

 

I sintomi

In breve, per l’omeopata, la malattia è l’insieme dei sintomi prodotti dal corpo nel tentativo di guarire. Scopo dell’omeopatia è rafforzare queste reazioni naturali, i sintomi appunto, per favorire la guarigione. Secondo questa visione, i sintomi sono il modo in cui l’organismo esterna la malattia, la maniera in cui ne viene dispersa l’energia negativa, consentendo così il ritorno all’armonia.

Secondo quanto afferma l’omeopatia, se qualcosa ostacola il libero flusso di questi sintomi, la malattia si prolunga. Questo modo di considerare le malattie fisiche è simile ai principi della psicoterapia, secondo cui i disturbi psicologici si curano meglio se si lasciano esprimere e sfogare attraverso emozioni forti.

 

Scopri anche quali sono le domande più frequenti sull'omeopatia

 

L’equilibrio

In seguito alle sue ricerche, Hahnemann iniziò a acquisire una maggiore conoscenza del funzionamento dell’organismo e del modo in cui possa essere colpito dalla malattia.

Dopo vari sperimenti capì che essendo l’organismo un essere vivo, unico e completo, quando viene disturbato o colpito in qualsiasi modo, inizia un’azione coordinata per proteggere o ripristinare l’equilibrio armonioso inziale.

Questo equilibrio in medicina viene chiamato omeostasi. L’intelligenza che sta alla base di questa azione coordinata, dagli omeopati viene definita “forza vitale” ed è visibile attraverso le sue azioni.

Queste azioni altro non sono se non i tentativi che il corpo mette in atto attraverso i sintomi per riportarsi allo stato di equilibrio.

 

La diagnosi

Per l’omeopatia la diagnosi consiste nel valutare la storia dello stato energetico dell’individuo: la sua capacità di reagire alle difficoltà, la sua tendenza ad ammalarsi, il suo equilibrio mentale, la sua capacità di amare e di comunicare con il mondo.

La diagnosi omeopatica non si ferma al corpo ma valuta anche il contesto sociale in cui vive l’individuo e il suo ambiente, contesto che include le condizioni climatiche per esempio o le situazioni famigliari. In omeopatia dunque la diagnosi è energetica e olistica, considera ciò l’individuo in modo ampio, nella sua totalità.

 

Le nostre schede sui sintomi, sulle malattie e sull'omeopatia

Questo gruppo di schede che fanno parte dell'uso dei rimedi omeopatici, vogliono mettere in rilievo quali sono le problematiche su cui un rimedio di questo tipo può essere efficace, le malattie che cura, le metodologie di somministrazione, le interazione e gli effetti sull'organismo.

 

Leggi tutti gli articoli sull'omeopatia scritti dai nostri professionisti

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy