Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

AUTOEROTISMO DURANTE IL CICLO: PERCHÈ FA BENE

La masturbazione durante il ciclo non è dannosa, al contrario può apportare numerosi benefici al corpo femminile. Vediamo quali effetti positivi può avere.

A cura di MySecretCase


Autoerotismo durante il ciclo: perché fa bene

Se siete abituate a pensare che durante le mestruazioni l’unico contatto da mantenere con i vostri genitali sia quello finalizzato all’igiene intima e alla sostituzione di assorbenti o coppette mestruali, è ora che cambiate idea.

Così come qualsiasi altra attività (dallo sport al sesso), masturbarsi durante il ciclo non è dannoso. Anzi: l’autoerotismo in “quei giorni” fa proprio bene. Vediamo il perché.

 

I benefici della masturbazione durante le mestruazioni


    1. Masturbarsi durante il ciclo diminuisce il dolore
    Si stima che una percentuale di donne compresa tra il 60% e il 90% soffra di dismenorrea, ovvero di mestruazioni dolorose, tra cui circa il 10% in forma grave.

     

    2. Quasi tutte, insomma, ci troviamo a fronteggiare mensilmente crampi addominali e tensione addominale. Ma poche di noi pensano che un analgesico completamente naturale e privo di controindicazioni possa essere la masturbazione.

     

    3. Le contrazioni dell’orgasmo possono portare a una diminuzione di alcuni tipi di prostaglandine responsabili dei crampi mestruali. In più il rilascio di ossitocina e dopamina regala una sensazione di benessere non solo psicologico, ma anche fisico.


    4. Masturbarsi con il ciclo è più piacevole
    Durante i giorni delle mestruazioni diminuisce notevolmente la produzione di progesterone, l’ormone “nemico” del desiderio sessuale.
    Ecco spiegato come mai molte donne percepiscono un aumento dell’eccitazione proprio nei giorni del ciclo.
    Non solo: il flusso mestruale e la maggior lubrificazione vaginale rendono più piacevole sia la penetrazione sia la stimolazione esterna.

     

    5. L’autoerotismo diminuisce la durata delle mestruazioni
    Ultimo vantaggio della masturbazione durante il ciclo, meno empiricamente dimostrabile, è la leggera diminuzione della sua durata. Le contrazioni muscolari legate all’orgasmo favorirebbero la fuoriuscita del sangue mestruale, riducendo la durata del ciclo.

 

Leggi anche Autoerotismo in gravidanza: è sicuro? >>

 

I migliori sex toys da usare durante il ciclo

Come abbiamo visto non ci sono attività precluse durante le mestruazioni, utilizzo di sex toys compreso. Ma nella miriade di sex toys donna disponibili, ce ne sono alcuni più adatti all’utilizzo nei giorni del ciclo, per tipologia di stimolazione o di materiale.

Via libera a tutti i vibratori clitoride: il loro utilizzo è esterno e si concentra, appunto, sul clitoride.

Provate ad appoggiare il vostro vibratore clitoride anche nella parte bassa del ventre: vedrete che le vibrazioni daranno un piacevole sollievo anche ai crampetti che si annidano in quella zona.

Se invece preferite la stimolazione interna, scegliete senza indugi dildo in vetro (facilissimi da pulire dopo l’uso) oppure, se preferite sex toys in silicone medicale, ricordate di prestare un’attenzione ancora maggiore all’igiene prima e dopo l’utilizzo, usando oltre ad acqua tiepida e sapone neutro un antibatterico specifico.

 

Leggi anche Palline vaginali, come sceglierle a seconda dell'età >>

 

Foto: seannel / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: