Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA SALUTE DELLE ARTICOLAZIONI

Alle articolazioni si pensa solo quando iniziano a far male, in realtà la prevenzione e il mantenimento della buona salute di ginocchia, caviglie e gomiti è un fattore importante per il benessere del fisico: ecco a cosa bisogna stare attenti

Come stanno le vostre articolazioni? Chi fa molto sport o lo pratica in modo assiduo e costante se ne rende conto: ginocchia, caviglie, gomiti, polsi, spalle, mani devono fare bene il loro lavoro e funzionare al meglio per offrire delle buone prestazioni e permettere all'organismo di allenarsi e muoversi in modo armonico e sciolto.

Ma per chi non pratica attività fisica o peggio, conduce una vita sedentaria, non è facile capire come stanno articolazioni e giunture; spesso infatti un non dolore o un non impiego non significa necessariamente che vada tutto bene: a scopo preventivo, è sempre bene seguire buoni consigli e prestare attenzione a vari fattori, vediamo quali.

 

Alimentazione per articolazioni sane

Vari studi e ricerche hanno dimostrato che l'alimentazione è importante per mantenere una buona salute delle articolazioni, per cui la dieta gioca un ruolo di primo piano.

Anzitutto il consiglio che non va sottovalutato è quello di mantere il peso corporeo sotto stretto controllo: il sovrappeso e l'obesità sono infatti la prima causa di fastidio articolare e possono scatenare varie patologie.

Inoltre, tra le sostanze base che non dovrebbero mai essere carenti nell'organismo vi sono lo zolfo, il silicio e il magnesio: il primo elemento pare risultare efficace nella lotta contro l'osteoartrite, infiammazioni e dolori che interessano le giunture; lo zolfo si trova in alimenti come pesce, latte vaccino, carne, frutta e verdura; il silicio si trova nelle lattughe, nel tarassaco, nella cicoria, nella cipolla, nel sedano, nella zucca, nei fichi e nelle ciliegie; il magnesio, altrettanto utile, si trova in cibi come spinaci, semi di zucca, legumi, banane, riso integrale, mandorle, semi di girasole e fichi secchi.

Altro controllo importante da fare è quello del corretto bilanciamento dei grassi: gli omega 6 e gli omega 3 dovrebbero sempre essere in equilibrio, cosa che non sempre è facile mantenere a causa dell'accresciuto consumo nella popolazione di cibi industriali e del consumo di oli vegetali che portano a un eccesso di omega 6, coinvolto nei processi infiammatori.

Il consiglio in questo caso è quello di assumere con molta moderazione cibi processati e industriali, come merendine, biscotti e prodotti raffinati che contengono margarine industriali e grassi idrogenati.

Vanno invece implementati alimenti freschi, come frutta e verdura di stagione (soprattutto verdure a foglia verde), olio extravergine d'oliva (alleato perfetto, perchè capace di inibire gli enzimi responsabili del processo infiammatorio), privilegiando pesce azzurro e, per chi è vegetariano, alimenti vegetali ricchi di omega 3, come i semi di lino, le noci, nocciole e mandorle, il germe di grano.

 

Come dare benessere alle ossa

 

Integratori e rimedi naturali

In commercio esistono anche dei coadiuvanti, ovvero integratori a base di varie sostanze che aiutano e favoriscono il miglioramento della situazione articolare.

Ultimi ritrovati sono integratori a base di membrana di guscio d'uovo, che conterrebbero sostanze capaci di assiucurare un corretto funzionamento delle cartilagini, come anche integratori a base di silicio organico, elemento vitale contenuto in diverse rocce, presente anche nel nostro corpo e che però si riduce drasticamente con il passare degli anni.

Questi integratori appaiono utile per chi ha, per vari motivi e patologie, articolazioni indebolite, per le persone anziane, per chi soffre di artrosi, osteoporosi, aterosclerosi, ma anche tendiniti e dolori legati all'attività sportiva; prima di assumerli è sempre bene seguire il consiglio di un medico.

Tra i rimedi naturali consigliati vi sono invece prodotti come corydalis, ovvero una pianta appartenente alla famiglia del papavero, nota da millenni alla medicina tradizionale cinese, che contiene una sostanza che placa i dolori infiammatori; anche lo zenzero, il pepe di cayenna e la curcuma sono noti antidolorifici naturali.

Se invece vi concedete un bagno ogni tanto, non dimenticate di usare i sali di Epsom, sali che contengono magnesio solfato, sostanza utile come antidolorifico.

 

Esercizio fisico

L’esercizio fisico, se svolto con regolarità e senza eccessi, è un fattore importante per migliorare la situazione muscolare e rinforzare la resistenza e la flessibilità delle articolazioni, senza logorarle.

Affidarsi a un buon fisioterapista che vi faccia da sostegno in questo percorso può essere efficace, tanto per creare un programma di esercizi personalizzato, quanto per realizzare massaggi, spesso con l'utilizzo di strumenti caldo-freddo, a seconda dei casi, per scopi terapeutici.

Camminate, stretching, yoga, esercizi e allenamento dolce in acqua possono essere tutti validi alleati per chi ha problemi articolari.



Perché fa così bene fare sport?



Per approfondire:

> Ossa, disturbi e rimedi naturali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: