Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MORINGA OLEIFERA, RISORSA EFFICACE CONTRO LA CANDIDOSI

La candidosi è una condizione patologica comune nelle donne, ma anche negli uomini. La Moringa oleifera può aiutarti a proteggerti.

La candidosi è un’infezione fungina causata da patogeni che infettano parti del corpo differenti. I lieviti della Candida solitamente colonizzano l'intestino, ma possono anche annidarsi sulle membrane e sulla pelle e restare sopiti.

Una loro crescita eccessiva, tuttavia, può determinare l’insorgenza di disturbi, che se non opportunamente trattati comportano conseguenze significative per la salute. Essendo un'infezione che colpisce diverse parti dell'organismo, i sintomi che la caratterizzano possono variare sensibilmente, anche se le zone più colpite sono quelle caldo-umide e quelle più soggette a sudorazione.

Quali sono i bersagli più colpiti?
I pazienti immunocompromessi e immunosoppressi sono facile preda dell'infezione fungina, in particolare nelle strutture ospedaliere. Rappresentano una minaccia significativa per la salute aumentando il rischio di mortalità. L’infezione che colpisce la bocca o il cavo orale è chiamata mughetto o candidosi orofaringea, mentre quella che colpisce la vagina è detta candida vaginale. La candidosi invasiva avviene quando i funghi penetrano nel circolo sanguigno e si diffondono a tutto il corpo, rendendo l'infezione più difficile da debellare.

Quali sono i sintomi e le cause?
In alcuni individui la candidosi è asintomatica, mentre in altri casi si presenta con sintomi come prurito, rossore o fastidio, e se non curata opportunamente può portare a conseguenze molto gravi. A favorire la proliferazione dell'infezione fungina concorrono sicuramente cause legate alla scarsa igiene, ai rapporti sessuali non protetti, all'uso di antibiotici e negli individui affetti da diabete mellito.

Come prevenire e curare la candidosi?
Nella maggior parte dei casi le infezioni da candida vaginale possono essere evitate tenendo asciutta e pulita la zona colpita, ma in caso di infezione è opportuno seguire una terapia che intervenga attivamente sull'organismo. Tuttavia i farmaci antifungini utilizzati per trattare le candidosi possono causare effetti collaterali e portare allo sviluppo di ceppi resistenti. Una promettente alternativa naturale ai trattamenti convenzionali è l'uso di proteine vegetali contenute nella Moringa oleifera, pianta con proprietà medicinali preziose, che svolge una significativa attività antimicrobica.

Moringa oleifera, una valida alleata contro la candidosi
Un gruppo di studiosi dell’Università Federale di Ceara Fortaleza in Brasile ha testato le proprietà antifungine di una proteina specifica isolata dai semi di Moringa oleifera. I risultati ottenuti dimostrano che la proteina in questione possiede in vitro attività antimicotica contro Candida albicans, Candida parapsilosis, Candida krusei e Candida tropicalis.

In particolare, ha aumentato la permeabilizzazione della membrana cellulare e la produzione di specie di ossigeno reattivo in Candida albicans. I dati presentati in questo studio evidenziano l'uso potenziale dei semi della Moringa oleifera come fonte della proteina con attività anti-candidosi, ponendola fra le alternative naturali più efficaci per combattere questa condizione patologica.

 

Leggi anche Candida vaginale, i 10 rimedi più efficaci >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: