Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE 2014: PREVENZIONE E DIAGNOSI

In occasione della Giornata mondiale del diabete 2014, in circa 500 piazze d’Italia saranno presenti volontari che informeranno su questa malattia e richiameranno l’attenzione soprattutto sulla diagnosi precoce del diabete di tipo

Giornata mondiale del diabete 2014

La Giornata mondiale del diabete è un’iniziativa promossa dalla International Diabetes Federation e riconosciuta dall’ONU. In Italia, è il più grande evento di sensibilizzazione e informazione sul diabete.

Nel nostro Paese le iniziative sono coordinate dall’associazione Diabete Italia. All’organizzazione della Giornata mondiale del diabete partecipano migliaia di volontari tra medici, infermieri e pazienti.

L’associazione Diabete Italia, per la prima volta, quest'anno ha deciso di far scegliere alle persone affette da diabete lo slogan della Giornata del diabete. La consultazione è stata svolta tramite social media ed e-mail; delle oltre 200 proposte emerse ha vinto lo slogan: “Il diabete ha scelto me. Ma anche io ho scelto me”. È uno slogan incisivo e spiazzante.

Nessuno, ovviamente, sceglie di avere il diabete. Ogni giorno, però, tantissime persone con diabete scelgono se stesse seguendo abitudini di vita che consentono loro di mantenere sotto controllo la malattia: seguono la terapia, mangiano nella maniera corretta, si misurano la glicemia e cercano le giuste occasioni per fare movimento.

Esistono due tipi di diabete: il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2. Il diabete di tipo 1 non si può prevenire, si può solo fare il possibile per diagnosticarlo precocemente; contro l’insorgenza del diabete di tipo 2, invece, si può agire conducendo uno stile di vita sano e attivo e mangiando secondo le norme della corretta alimentazione.

Nel week-end del 15 e 16 novembre 2014 ci saranno eventi organizzati in occasione della Giornata mondiale del diabete in circa 500 città d’Italia.

 

I dati del diabete oggi

 

Il diabete di tipo 1

Anche per il 2014, la campagna per la Giornata Mondiale del Diabete prevede un’iniziativa dedicata alla malattia in età pediatrica, con particolare attenzione alla diagnosi precoce di diabete di tipo 1.

Quali sono i sintomi di diabete di tipo 1?

  • aumento della sete;
  • stimolo a urinare di frequente;
  • calo di peso rapido.

In presenza di questi sintomi, è consigliabile misurare la glicemia al proprio bambino in modo che, nel caso di una diagnosi positiva, si possa intervenire subito, prevenendo così le gravi complicanze che possono derivare da un diabete non controllato.

Se non si interviene tempestivamente, possono, infatti, comparire sintomi molto gravi quali vomito, grave debolezza, acetone, respiro affannoso e sonnolenza profonda, fino al coma.

Come si diagnostica il diabete?

Il diabete si diagnostica con un esame del sangue.

A che età compare il diabete di tipo 1?

Il diabete di tipo 1 insorge di solito prima dei 18 anni; chi ne soffre dovrà dunque convivere a lungo con la malattia; è perciò fondamentale mantenere un buon controllo della glicemia senza correre il rischio di andare in ipoglicemia.

Chi ha il diabete, infatti, può andare incontro anche a valori di glicemia molto bassi e la terapia deve avere il doppio di scopo di evitare tanto livelli troppo alti, quanto cali eccessivi dei valori di glucosio nel sangue. Controllando bene il diabete, si possono evitare le complicanze a livello degli organi.

Qual è la terapia per diabete di tipo 1?

La persona con diabete di tipo 1 deve seguire un’alimentazione adeguata e condurre uno stile di vita attivo. La terapia farmacologica consiste nella somministrazione di insulina.

La gestione della modalità di assunzione e del giusto dosaggio si impara dal proprio medico, che fornirà tutte le informazioni necessarie per capire come far uso dell’insulina.

 

Ecco le erbe che aiutano a controllare il diabete



Per approfondire:

> Sito della Giornata mondiale del diabete



Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: