Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MANGIARE BENE SPENDENDO MENO A NATALE E CAPODANNO

Come salvaguardare la sicurezza alimentare a Natale e Capodanno? Ecco qualche semplice consiglio!

A ridosso di Natale e Capodanno si assiste a un certo aumento dei prezzi di alcuni generi alimentari, in particolare pesce e carne. Inoltre, la richiesta aumenta, il rischio è dunque quello di portare a casa prodotti di scarsa qualità, a caro prezzo. Come evitarlo?

 

Natale e Capodanno: anticipare gli acquisti è meglio

Un modo per salvaguardare sicurezza alimentare e portafogli tra Natale e Capodanno consiste nell’anticipare gli acquisti.

Gli aumenti di prezzi, così come le frodi, interessano principalmente carne e pesce, ma anche prodotti vegetali fuori stagione; un modo per difendersi può essere quello di comprarli in anticipo e congelarli, crudi, o anche già cotti.

Ovviamente, però, se si sceglie la soluzione dell’acquisto anticipato, occorre seguire tutte le norme d’igiene per una corretta conservazione.

Ecco qualche consiglio:

  • La carne andrebbe fatta scongelare, lentamente, in frigorifero, quindi ricordatevi di tirarla fuori la sera prima.
  • Il pesce sarebbe meglio cuocerlo ancora congelato.
  • Una volta decongelati, gli alimenti vanno cucinati subito e consumati entro ventiquattro ore.
  • I cibi decongelati non possono essere congelati una seconda volta. Se si vogliono evitare gli sprechi, è dunque consigliabile porzionarli a priori e scongelare solo la quantità che serve.

 

Idee regalo per un Natale ecosostenibile

 

Natale e Capodanno: fare scelte alternative è ancora meglio

Se non avete fatto in tempo ad anticipare gli acquisti o, semplicemente, volete scegliere un cenone più ecologico ed economico, potrete andare controcorrente e rinunciare a carne, pesce e vegetali fuori stagione. Si possono preparare ottimi menu delle Feste, anche con prodotti vegetali di stagione e locali; in genere in questo modo si salvano sicurezza alimentare e portafogli. Ecco come fare:

  • Evitare la frutta fuori stagione e quella esotica; meglio acquistare mandarini e arance; dicembre è il mese degli agrumi, approfittiamone.
  • Costruire un menu di Natale e Capodanno a base di verdure di stagione e legumi.
  • Privilegiare gli acquisti a chilometro zero e i piccoli produttori della zona.
  • Niente champagne, meglio uno spumante o un vino locale. Ogni Regione, in Italia, ha il suo. Il tuo qual è?

 

Una ricetta originale e low cost per il cenone

La ricetta che segue è solo un esempio di come si possa preparare un piatto diverso dal solito con ingredienti di stagione ed economici. Proponiamo una pietanza molto speziata, come vuole la migliore tradizione delle Feste natalizie.

Verza rossa speziata

Ingredienti:
> una cipolla,
> una piccola verza rossa,
> due mele,
> zenzero,
> cannella,
> brodo vegetale,
> olio extravergine d’oliva.

Procedimento

Versare un paio di cucchiai di olio evo in una padella antiaderente, e mettere a cuocere la cipolla tagliata finemente, il cavolo a listerelle e la mela a cubetti.

Dopo circa dieci minuti, quando la verza sarà appassita, mettere una stecca di cannella sulla verdura e cominciare a versare lentamente il brodo vegetale. A cottura ultimata, aggiustare di sale, togliere la stecca di cannella e grattugiare un po’ di zenzero fresco.

 

La sicurezza alimentare nella Giornata mondiale della salute del 7 aprile 2015 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: