Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

100 BABY RICETTE NATURALI PER I BAMBINI

La cucina può essere "una festa di colori e sapori", come afferma Silvia Strozzi nel suo libro 100 ricette baby. Scopriamo come avvicinarsi alla cucina naturale per i bambini

Silvia Strozzi, naturopata parmigiana e curatrice di molti titoli di cucina naturale per il gruppo Macro, scrivendo 100 baby ricette naturali ha aperto ai genitori la splendida dimensione dell'alimentazione naturale da 1 a 3 anni. Le abbiamo fatto qualche domanda che potrà rivelarsi utile anche ai lettori neo-papà e neo-mamme.


Scrivendo il testo hai immaginato di rivolgerti alle neo-mamme o credi potremmo immaginare anche ai neo-papà cimentarsi nelle fantasiose ricette?

Certo, le ricette che propongo nel libro sono ricettine facili, veloci ma allo stesso tempo gustosissime. Tutti possono cucinarle e oggi anche i papà che a volte sono più bravi in cucina possono divertirsi a modificare le ricette rendendole poi adatte anche a tutta la famiglia.

 

Nel tuo libro ci sono risotti in forma di astronave, piccoli ricci composti di riso basmati e così via. Quanto è importante l'estetica del piatto per veicolare alimenti ricchi di sostanze nutritive importanti?

Il cibo è estetica in quanto bellezza e creazione di stupore; maggiore è la sua carica estetica, maggiore il suo potere di comunicazione. Ecco infatti il successo della “nouvelle cuisine” che creando stupore con le sue insolite presentazioni e la creazione di insolite combinazioni ha comunicato un nuovo modo di approcciarsi al cibo.

Ciò vale anche per i bimbi, creare stupor con il gioco crea stimoli all'ingegno e all’intelligenza. Non meno per quanto riguarda la cucina, consistenze, sapori e profumi e colori  fanno entrare i bimbi nel fantastico mondo del gusto.

 

L'arrivo di un figlio è spesso o quasi sempre qualcosa cui non si è fino in fondo mai preparati. Il tempo si riduce, gli impegni aumentano, la responsabilità si impara a gestirla giorno per giorno. Che consiglio daresti ai genitori molto impegnati che vogliono comunque trovare il tempo di cucinare in modo naturale e con le proprie mani?

Consiglio di considerare davvero l’alimentazione un valore da tramandare ai propri figli e un metodo di prevenzione per le malattie. Si possono evitare fastidiosi disagi preparando le pappe in casa, perché sai cosa metti nella pentola.

Bisogna considerare che in tanti cibi per i bambini e non solo, sono utilizzati conservanti o coloranti che possono creare intolleranze e allergie. Il Dottor Pecchiai dice: la vita si alimenta con la vita. Cosa c’è di vitale in una scatoletta?, quindi bisogna mangiare cibi freschi di stagione e di qualità. 


Dedichi un intero capitolo alla carne. Ci si domanda spesso se sia un alimento indispensabile nella dieta infantile. Non lo è rigorosamente, come precisa Claudio Maffeis, pediatra all'università di Verona. A patto che si effettuino combinazioni alimentari adeguate. Puoi farci qualche esempio concreto di combinazioni che riducono l'assorbimento di sostanze importanti?

Ippocrate diceva: ci si ammala perchè si mangia sempre la stessa cosa. Questo vale anche per i bimbi. Una dieta variata e ricca di legume, cereali, frutta, verdure, frutta secca e latticini, qualche uovo, un pò di pesce ogni tanto, è una dieta ricca, equilibrata che non porta a carenze nutrizionali. L’OMS dice che i bimbi hanno bisogno al massimo di 1,5 g di proteine per chilo di peso corporeo, quindi non abbiamo bisogno di tante proteine in quantità, ma di proteine di buona qualità e divise tra proteine animali e vegetali.

 

Quando si parla di calcio, importante nel momento della formazione ossea, si pensa subito al latte, sbagliando. L'equazione sbagliata viene fatta purtroppo valere sia per adulti che per bambini. Ma come far piacere ai bimbi quella straordinario alimento fondamentale per il metabolismo del calcio che sono le alghe?

Le alghe sono un alimento prezioso già conosciuto in cucina in Sicilia e in Sardegna, per le proprietà mineralizzanti. Per introdurle nell’alimentazione dei bimbi si può ricorrere all’utilizzo della tradizionale ricotta giapponese “KokKok” che contiene riso dolce, azuki e alga nori, semi di sesamo per apportare al bimbo tutti gli elementi nutritivi necessari. Oppure si può mettere l’alga kombu nella cottura dei legumi e delle verdure o nel minestrone.

 

I dolci creano carie e intasano l'organismo, sono dannosi sotto molti aspetti. Eppure, ai compleanni, non manca mai la torta di turno, magari piena di burro e lievito non naturale. Ti chiediamo una ricetta alternativa, qualcosa di naturale su cui poggiare le candeline da soffiare anno dopo anno.

Io ho inventato due torte, una per i miei bimbi: Alice che compie gli anni a giugno ho pensato ad una tortina preparata con yogurt, malto, uova, farina semi-integrale e lievito naturale, divisa a metà e farcita con crema al latte di riso e fragole.
Per Giacomo che compie gli anni in gennaio, una torta di fichi secchi e frutta secca, molto gustosa. Ma anche voi potete inventare una torta speciale per i vostri bambini sperimentando a seconda dei vostri gusti e preferenze.

Immagine | Silvia Strozzi

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: