Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PANCIA GONFIA? CURA LA TUA DIETA!

Il problema della pancia gonfia può essere alleviato curando l’alimentazione. Quali sono i cibi che causano la formazione di gas? Scopriamoli

La pancia gonfia è un fastidio dovuto ai cibi che causano la formazione di gas. Scopriamo quali sono e come curare l’alimentazione.

 

Tutti ingeriamo aria; quando, però, la ingeriamo in maniera eccessiva si parla di aerofagia.

L’aerofagia può causare quella che in medichese si chiama aerogastria, cioè la presenza di una quantità eccessiva di aria nella stomaco, la cosiddetta pancia gonfia.

 

Le cause della pancia gonfia

Le cause di meterorismo e aerofagia con conseguente gonfiore e dolore addominale possono essere tante: nervosismo, abitudine a mangiare e bere troppo rapidamente, fumo di sigarette, utilizzo di alcune protesi dentali, consumo di gomme da masticare.

Talvolta può essere il sintomo di una patologia sottostante, ma sono molto più frequenti le cause appena elencate.

La formazione di gas addominale è, inoltre, molto comune in gravidanza.

Una dieta corretta può aiutare molto, insieme a rimedi naturali che aiutano ad alleviare gonfiore e dolori addominali.

 

In caso di aerofagia sono utili le tisane sgonfianti

 

La dieta contro la pancia gonfia

La dieta contro la pancia gonfia prevede un consumo limitato di carboidrati. Gli zuccheri, infatti, sono responsabili della formazione di gas, al contrario di grassi e proteine.

Causano la formazione di gas nella pancia soprattutto lattosio, fruttosio, sorbitolo e raffinosio.

Il lattosio è notoriamente lo zucchero contenuto in latte e derivati. Lo si può trovare anche in tanti alimenti preparati, per esempio pane a altri prodotti da forno o di pasticceria, cereali, condimenti vari…

Il fruttosio è contenuto naturalmente in tanti tipi di frutta e verdura, per esempio pere e cipolle. È molto utilizzato anche come dolcificante, soprattutto nelle bibite.

Anche il sorbitolo è naturalmente presente in diversi tipi di frutta, per esempio mele, pesche e prugne; anch'esso, come il fruttosio, è molto utilizzato come dolcificante nell'industria alimentare; per esempio, lo si trova spesso nelle caramelle.

Il raffinosio, infine, è contenuto in grosse quantità nei fagioli e, in quantità molto più limitate, in tanti tipi di verdure, per esempio cavoli, asparagi e barbabietole.

Altri alimenti che causano formazione di gas nell’addome e dunque pancia gonfia sono quelli ricchi di amido, come le patate. Fa eccezione il riso che, pur essendo ricco di amido, non causa la produzione di gas; è dunque un cibo ideale per la dieta contro la pancia gonfia.

Ovviamente, non bisogna escludere dalla dieta tutti gli alimenti elencati, solo consumarli con più moderazione e preferire quelli che non causano gonfiore addominale. Si può però evitare tutto ciò che gonfia senza apportare nutrimento, per esempio bevande zuccherate e addizionate di anidride carbonica; caramelle e gomme da masticare; dolciumi, soprattutto se troppo elaborati.

È inoltre importante mangiare con calma e rilassati; consumare un panino in fretta e davanti al computer non è una buona abitudine e può inasprire il problema della pancia gonfia; occorre quindi ritagliarsi il tempo necessario per i pasti e consumarli senza correre, assaporando e masticando lentamente.

 

5 erbe carminative per combattere il meteorismo

 

Per approfondire:

> L'alimentazione per l'aerofagia

 

Immagine | crispy_dewdrops

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: