Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL GUARANÀ PER DIMAGRIRE FUNZIONA DAVVERO?

Spesso capita di leggere di rimedi miracolosi che promettono una rapida perdita di peso corporeo, senza sforzi e sacrifici e il Guaranà viene annoverato tra questi. Vediamo di fare chiarezza.

A domanda così diretta, come naturopata rispondo che l’uso del guaranà non è indicato per dimagrire!

Forse con questa posizione così netta si potrebbe suscitare qualche contrarietà tra coloro che promuovono questo integratore come coadiuvante nelle diete.

Ogni rimedio naturale o chimico ha un ruolo e può svolgere una o più funzioni nel rispetto della salute e del benessere dell’organismo; se però si vuole attribuire al guaranà la stessa meccanica di una sostanza anfetaminizzate, il principio “primum non nocere” viene completamente stravolto. Vediamo perché.

 

Il guaranà e gli effetti sul metabolismo

Il guaranà è un rimedio che viene introdotto in caso di astenia, ipotensione, momenti di stanchezza dovuti a depauperamento di energia, forza vitale.

È importante sottolineare queste indicazioni, poiché sono diverse da stanchezza da affaticamento e in questo ultimo caso non sarebbe il guaranà ciò di cui il nostro organismo avrebbe bisogno.

Questa distinzione è di facile comprensione se approfondiamo gli effetti di questo potente tonico. Il guaranà è caratterizzato da un’alta componente di guaranina (analogo alla caffeina): in 1 grammo sono contenuti circa 50 mg di caffeina, in grado di sollecitare il rilascio di catecolamine, ormoni che stimolano il metabolismo.

Questa funzionalità, oltre a supportare l’organismo in caso di deficit energetici, favorisce un’accelerazione metabolica che coadiuva la digestione, il drenaggio dei liquidi e brucia i grassi. Per questa sua azione stimolante viene facilmente indicato come rimedio da introdurre per facilitare il dimagrimento.

 

Guaranà, una sferzata di energia per rigenerarsi soprattutto in primavera

 

Il sovradosaggio del guaranà

In casi di astenia esistono indicazioni precise in merito al dosaggio del guaranà e se ne sconsiglia sempre un uso prolungato, perché gli effetti collaterali del guaranà, uno stimolante così efficace, possono essere dannosi: il guaranà infatti aumenta la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa, il ritmo respiratorio: queste modificazioni possono causare ipertensione, cefalea, vomito, tachicardia.

Può interferire inoltre sul corretto funzionamento tiroideo. Il rischio, in caso di utilizzo del guaranà per favorire il dimagrimento, è che venga assunto per periodi piuttosto lunghi o perlomeno funzionali alla perdita di peso, con possibili danni a carico del sistema cardiocircolatorio, ormonale, e renale.

Dieta e Guaranà è un connubio errato, così come la ricerca di rimedi per dimagrire velocemente e con poca fatica. Il risultato è che l’organismo ne viene affaticato e l’effetto yo-yo è assicurato con rapide riprese di peso.

 

Scopri il guaranà tra i rimedi fitoterapici contro la sonnolenza diurna

 

Per approfondire:

> Guaranà, proprietà e benefici

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: