Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COLAZIONE IN VACANZA, QUALI CIBI PREFERIRE AL MARE

Ci sono due fazioni opposte: chi proprio la salta e chi invece la ritiene il pasto principe della giornata. Parliamo della colazione, primo "rifornimento" della giornata per il nostro organismo. Se iniziassimo ad apprezzarla proprio in vacanza?

Il ricordo migliore delle mie vacanze e dei miei soggiorni in hotel sono… le colazioni. Fare colazione al mare è come una festa: sei in vacanza, tutto è più bello e più buono. O almeno sembra. Sfruttiamo questo momento privilegiato a beneficio della nostra salute oltre che del palato.

Di solito non facciamo colazione perché abbiamo troppa fretta? Impariamo in vacanza ad apprezzare e dare la giusta importanza a questo momento. 

Vediamo come fare colazione in vacanza, quali cibi preferire per le nostre mattine al mare.


La colazione in vacanza: quali cibi preferire al mare

Approfittiamo delle vacanze – magari in un paese lontano oppure in una località diversa dal solito – per sperimentare nuovi cibi e nuove modalità di fare colazione. Se siamo al mare avremo bisogno di una colazione speciale, che possa aiutare il nostro organismo ad affrontare una giornata di sole, vento, caldo e magari anche tuffi e nuotate.

Ecco quali sono i cibi da preferire per la nostra colazione al mare:

> La frutta fresca, intera, a pezzi nello yogurt ma anche in forma di macedonia, estratti o centrifugati. Per integrare la fisiologica perdita di sali minerali. Per dare un bel colore dorato alla nostra pelle abbronzata, sceglieremo poi la frutta arancione, ricca in betacarotene: melone, albicocche, pesche, mango. E, perché no, anche delle carote, crude o come ingrediente “extra” di un estratto di frutta.

> L'acqua di cocco: aiuta a reintegrare i sali minerali che vengono persi col sudore, è completamente naturale. La aggiungeremo ai nostri frullati o la berremo tal quale se ci piace il suo sapore delicato.

> Le proteine, per stimolare la produzione di melanina (quindi l'abbronzatura!) ed evitare picchi glicemici (ricordiamocene anche in vacanza!). Le troveremo nelle bevande o yogurt alla soia, nelle mandorle (da aggiungere magari allo yogurt), oppure nel latte o yogurt (meglio quello greco magro) vaccino o nelle uova.

> Le bevande, per idratare correttamente il nostro corpo: andrà benissimo del tè verde tiepido o fresco, oppure caffè (meglio ridurne le dosi, perché potrebbe essere troppo eccitante e inadatto a una giornata di caldo) per chi non può farne a meno, oppure tisane sgonfianti, al finocchio o rinfrescanti alla menta. Scegliete secondo i vostri gusti e sperimentate nuovi sapori.

> I cereali: meglio quelli in chicchi (riso soffiato) o pseudocereali come quinoa e amaranto in fiocchi, da aggiungere allo yogurt, oppure fiocchi d’avena in un porridge.

> I golosi sceglieranno piccoli dolci leggeri e a base di farine integrali, (meglio quella con la maggiore percentuale di frutta) senza creme né farciture per non appesantire troppo l’organismo già provato dal caldo, oppure pane (integrale) e marmellata.

 

Leggi anche La dieta disintossicante per scolpire il corpo in vacanza >>

 

La colazione in vacanza al mare: quando e come

Vediamo qualche suggerimento per organizzare tempi e modi della vostra colazione in vacanza al mare:

1. Mai saltarla! La regola, valida tutto l’anno, lo è ancora di più in estate. Sarà fondamentale un piccolo pasto che assicuri un buon apporto di liquidi e sali minerali per evitare disidratazione, crampi e malori;

2. Quando farla. Ce lo ricordiamo dalla nostra infanzia: la mamma che ci gridava “non puoi fare il bagno, hai appena mangiato!”. Per la colazione al mare, se abbiamo in programma delle belle nuotate, sarà importante la qualità degli alimenti, che siano leggeri e facili da digerire. Si potrà fare il bagno o immediatamente oppure dopo circa un’ora e mezza;

3. Sono a dieta: cosa mangio? Mettetevi una regola piacevole, per esempio assaggiate un solo dolce al giorno, ogni giorno uno diverso. Fate piccole porzioni e un giro solo al buffet, se siete in hotel.

4. In quanto tempo? Prendetevela comoda, siete in vacanza. Soprattutto se siete abituati a saltare la colazione, concedetevi almeno 15 minuti per prepararla e gustarla con calma. La giornata inizierà nel migliore dei modi.


Leggi anche La colazione tipica dell'India >

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: