Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CIBO E DIABETE

Quali sono i cibi consigliati e quali da evitare per chi ha il diabete?

 

Diabete e alimentazione

Con il termine diabete viene intesa un'alterazione metabolica determinata da un deficit di insulina, causato da iperglicemia, ovvero un aumento dei normali livelli di glucosio nel sangue di un soggetto. Tra le varie terapie a cui un diabetico può ricorrere, c'è di sicuro l'alimentazione. La dieta assume un ruolo fondamentale nella gestione della patologia e del relativo controllo, tanto da rappresentare una terapia a tutti gli effetti. Partendo dallo stile alimentare del soggetto, viene prescritta una dieta apposita, cucita sulla persona, modificando progressivamente la frequenza di abitudini positive e negative.

Fino a non molto tempo fa, quando si parlava di diabete si pensava a una sorta di “allergia allo zucchero”. Nella dieta del diabetico non esistono alimenti da demonizzare e alimenti da preferire. Il punto fondamentale è rappresentato una corretta e a armonica gestione delle proteine, dei grassi e degli zuccheri. La dieta del diabetico deve dunque essere bilanciata, senza privarsi di carboidrati. Spesso, quando un soggetto si accorge di avere un'alta glicemia, sospende pane e pasta. Questo non porta a nessun risultato concreto e provoca altri danni. Gli zuccheri complessi, ad esempio, sono ben accetti, mentre dovrebbero essere evitati zuccheri semplici come il saccarosio, che di solito si aggiunge al caffè o al tè. Cerchiamo ora di stilare un elenco sul rapporto tra cibo e diabete.

 

Scopri anche i rimedi omeopatici in caso di diabete

 

Cibo e diabete: alimenti consigliati e da evitare

Proviamo dunque a riassumere semplicisticamente il rapporto tra cibo e diabete in due macro categorie: cibi da evitare e cibi consigliati.

Partiamo dai grassi. Sono tutti da limitare, cioè da assumere con moderazione. Sì ad olio d'oliva, olio di girasole, di mais, di soia, olio di arachidi. Solo occasionalmente burro, lardo, olio di semi vari e strutto. Meglio evitare.

Sulla carne è meglio evitare le parti grasse, come hamburger confezionati, coppa, cotechino, mortadella, pancetta, salame e wurstel. Preferire invece agnello e prosciutto cotto, coniglio, manzo magro, pollo, speck, tacchino e vitello magro.

Per quel che concerne prodotti caseari e uova, è preferibili assumere albume d'uovo, formaggi magri, latte scremato e yogurt magro. Con moderazione si può assumere latte parzialmente scremato, caciotte fresche, parmigiano e mozzarella. Da evitare invece panna, mascarpone, pecorino e yogurt intero.

Per il pesce, evitare solo le uova di pesce, cioè il caviale, e le fritture. Il resto va bene, purché non eccessivamente condito o oleoso (tonno sott'olio).

La frutta va bene, ma evitare la frutta secca e quella sciroppata. Limitare invece la frutta fresca come banane, cachi, fichi e uva. Gli ortaggi freschi e congelati vanno bene, ma forse è meglio evitare le patate.

Sì a cereali e pasta integrale, riso parboiled, fette biscottate integrali, grissini, crackers, senza esagerare. Evitare invece la pizza farcita e il pane all'olio.

No a maionese, a succhi di frutta, coca-cola e aranciata.

Sì a liquirizia e dolcificanti privi di calorie (aspartame e saccarina). No invece allo zucchero comune, alle marmellate, creme, caramelle, cioccolata, torrone, cornetti, torte, brioche e biscotti.

 

Le ricette dolci per chi soffre di diabete

 

Per approfondire:

>  L'alimentazione per il diabete: quali cibi evitare

 

Immagine | Tuyagianduya 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: