Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

A DIETA A CAPODANNO: COSA MANGIO?

Chi ha detto che il menù di Capodanno debba essere per forza supercalorico? Soprattutto se si mangia a casa, è possibile realizzare un menù dietetico e sano, senza rinunciare al gusto

 

A dieta a Capodanno: idee per l’antipasto

A dieta a Capodanno? Verdure di stagione gratinate, alici marinate, impepata di cozze sono tutti piatti che ben di accordano con il Capodanno e con la dieta. E se non sei a dieta, evitare gli stravizi e le pietanze troppo caloriche ti aiuterà a non accumulare chili di troppo da dover smaltire.

Una ricetta invitante e light? Cozze gratinate con semi di sesamo, questo piatto apporta circa 150 calorie.

Ingredienti per 4 persone

Un chilo di cozze

100 grammi di semi di sesamo tostati

Un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Prezzemolo

Uno spicchio d’aglio

Limone

Vino bianco secco

Sale e pepe

Procedimento. Lavare le cozze sotto l’acqua corrente strofinandole con una spazzolina dura. Metterle in una padella con due spicchi di limone e un po’ di vino bianco secco e farle aprire a fiamma viva.

Preparare un trito con i semi di sesamo, un ciuffetto di prezzemolo, uno spicchio d’aglio, sale e pepe e scaldare il forno a 200 gradi. Scolare le cozze e scartare quelle che non si sono aperte e i mezzi gusci vuoti. Disporle in una teglia e distribuire sopra il trito. Aggiungere un cucchiaio d’olio d’oliva e far gratinare in forno caldo per 10 minuti circa.

 

A dieta a Capodanno: idee per il primo piatto

Il primo piatto in genere è quello più calorico e che mette più in crisi la dieta. Perché non sostituirlo con una zuppa di lenticchie? Le lenticchie fanno parte della tradizione; anziché consumarle a fine pasto con lo zampone (da evitare assolutamente se si è dieta), le si può inserire tra l’antipasto e il secondo piatto. Ecco un’idea per una ricetta molto gradevole e speziata:  lenticchie allo zafferano, che prende spunto da un piatto tipico abruzzese.

Ingredienti per 4 persone

200 grammi di lenticchie secche

Uno spicchio d’aglio

Stimmi di zafferano

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

Procedimento. In una pentola mettere a cuocere le lenticchie; a metà cottura aggiungere uno spicchio d’aglio. Quando le lenticchie saranno cotte, togliere l’aglio, regolare di sale e pepe e aggiungere lo zafferano.

Se non piace, l’aglio può essere sostituito con una cipollina sbucciata intera.

Al posto degli stimmi di zafferano, si può usare quello in bustina.

Se non si vuole sostituire il primo piatto con una zuppa di lenticchie, si può fare una zuppa di pesce oppure un risotto con porcini e rucola o, in alternativa, con arance e pistacchi. Se si opta per il risotto attenzione alla quantità di burro usata per mantecare.

 

A dieta per Capodanno: idee per il secondo

Se si è a dieta a Capodanno, o se si vuole proporre un menù leggero pur non essendo a dieta, il secondo piatto è quello su cui ci si può sbizzarrire di più. Ecco qualche idea:

Orata al sale, aromatizzando il sale con rosmarino, origano, pepe rosa e ginepro. Per aromatizzare il sale è sufficiente fare un tritto con tutti gli aromi e amalgamarlo bene con il sale.

Tagliata di tonno. Far marinare un trancio di tonno per un quarto d’ora in una salsina di soia. Preparare un trito con pepe verde e prezzemolo, ricoprire tutta la superficie del trancio con il trito e far scottare il tonno in padella con poco olio. Servire a fette con una salsa fatta con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un limone e un cucchiaio di salsa di soia.

Stinco di vitello al forno.

Idea vegetariana: flan di cavolfiore e fagiolini.

Come contorno, servire una semplice insalata mista. È, infatti, importante non dimenticare di introdurre frutta e verdura nel menù delle feste.

 

A dieta per Capodanno: idee per il dolce

Frutta ricoperta con cioccolato fondente, mele al forno speziate e agrumi misti alla vaniglia sono tutte idee utili per un dessert goloso e light. Oppure si può preparare una bavarese allo yogurt con agrumi.

Ricetta per 4 persone

500 grammi di yogurt magro

La scorza di due limoni, di due arance e di due mandarini

15 grammi di gelatina in foglie

50 grammi di zucchero di canna

Procedimento. Far ammorbidire i fogli di gelatina in una ciotola con acqua fredda; scaldare un po’ d’acqua e far sciogliere lo zucchero di canna, togliere il pentolino dal fuoco e unire la gelatina strizzata; mescolare fino a quando la gelatina non si sarà sciolta. Quando il composto si sarà raffreddato, aggiungere lo yogurt e la scorza grattugiata degli agrumi. Versare il tutto in uno stampo da budino e metterlo in frigo a rassodare per almeno 4 ore.

Per rendere la bavarese più golosa si può servire con del cioccolato fondente fuso o grattugiato, oppure con una salsa di arance preparata pelando al vivo due o tre arance, frullandole e infine mettendo il composto sul fuoco con un cucchiaio di zucchero a velo vanigliato facendo cuocere per qualche minuto, fino a ottenere la consistenza desiderata.

 

Immagine | Patrick Hoesly

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: