Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CENONE DI NATALE: IL MENU PER I BIMBI

I piatti della tradizione non sempre piacciono o non sono adatti ai bimbi. Ecco allora qualche suggerimento per accontentare i più piccoli, nel rispetto della loro salute

Il cenone di Natale per i bimbi: antipasto e primo piatto

Solitamente sulla tavola natalizia non manca qualche frittellina, piatto che in genere piace anche i bimbi, quindi in questo caso la tradizione va d’accordo con i gusti dei più piccoli. Il cenone di Natale per i bimbi può quindi cominciare con una o due frittelle. È importante tenere sempre presente, anche durante le feste, che non bisogna strafare. Va bene soddisfare la golosità, ma sempre tenendo d’occhio la salute. Tra Natale e Capodanno, poi, quando le tentazioni sono veramente tante, è ancora più importante la moderazione: è giusto che i bimbi assaggino quanto di più goloso, senza però andare oltre un certo quantitativo, che varia ovviamente in base all’età.

Per quanto riguarda il primo piatto, si può proporre una pastina in brodo di pesce oppure tubettini al sugo di pescatrice, un pesce che, per le sue caratteristiche, solitamente piace ai bimbi: è infatti privo di spine ed ha un gusto delicato. Anche dal punto di vista nutrizionale va benissimo: la polpa è magra e ricca di sali minerali, in particolare sodio, fosforo e potassio. La ricetta è semplice.

Ingredienti per 4 bimbi:

  • 150 grammi di polpa di pescatrice
  • 200 grammi di tubettini
  • Olio extravergine di oliva
  • Due o tre cucchiai di passata di pomodoro
  • Cipolla o aglio (facoltativi)

 

Procedimento. In una padella, preparare un soffritto con olio, cipolla o aglio (se graditi a bimbi) e la polpa di pescatrice ridotta in piccola pezzi. Aggiungere la passata di pomodoro e far andare a fuoco lento per 15 minuti circa. A parte cuocere i tubettini. Una volta cotti, versarli nella padella con il condimento, aggiustare di sale e servire.

Una variante furba, per quei bimbi che non amano vedere il pesce nel piatto, può essere quella di tagliare la pescatrice in pezzi più grandi, in modo da poterla togliere prima di versare i tubettini nella padella.

 

Il cenone di Natale per i bimbi: secondo piatto e dolce

Ai più piccoli piacciono le cose semplici e dopo una frittella e un bel piatto di pasta, si potrebbe proporre loro un secondo leggero e stuzzicante; per esempio dei bastoncini di pesce fatti in casa. Basta prendere il filetto di un pesce a piacere, per esempio merluzzo o pesce persico, controllare bene che non ci siano spine, tagliarlo a bastoncini, panarlo e cuocerlo in forno con un goccio d’olio. Se ai bambini non piace il pesce, si possono fare bastoncini di patate, di verdure, di legumi o con qualsiasi altro ingrediente possa suggerire la fantasia. Se si vuole proporre un piatto più completo, si può anche pensare di fare bastoncini misti, qualcuno di pesce e qualcuno di verdure, oppure misti pesce e verdure insieme.

La giusta conclusione per il cenone di Natale dei bimbi, è, ovviamente, un dolce goloso e divertente. Si può portare in tavola una casetta di pan pepato o l’omino di pan di zenzero, prendendo in prestito le tradizioni del nord Europa. Sono dolci che stuzzicano molto i bimbi, forse più per il loro aspetto, che per il loro sapore. Ovviamente, questi dolci possono essere preparati anche partendo da una base di biscotto diverso, per esempio una semplice pasta frolla, e divertirsi poi con le decorazioni. Non è complicato trovare in commercio tagliabiscotti o kit per tagliabiscotti per riprodurne la forma. La preparazione di questi dolcetti può diventare anche un momento per riunire tutta la famiglia e divertirsi a crearli.

In alternativa, si può proporre un frutto, per esempio queste mele al forno profumate.

 

Immagine | Noricum

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: