Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'ALIMENTAZIONE PER UN'ABBRONZATURA DORATA

Alimenti a prova di bikini per un'abbronzatura sana, dorata, senza rischi: ecco qualche consiglio pratico su come preparare pelle e stomaco alla tintarella!

Frutta e verdura a portata di...bikini!

Le parole d'ordine sono: vitamina A, vitamina C e omega 3 e tanta acqua. Assimilare, stimolare, idratare e antiossidare! Ecco cosa bisogna fare per avere una pelle sana e preparata ad accogliere il sole in modo positivo, senza scottature, spellature o eritemi.

Solo così la tintarella si mantiene a lungo e la pelle e altri organi possono trarre giovamento.

Ecco dunque quali sono gli alimenti che favoriscono un'abbronzatura perfetta.

 

Giallo rosso e arancione: le sfumature per un colore ambrato

Se vogliamo risvegliare la melanina che è in noi, affidiamoci agli alimenti che contengono maggiori quantità di betacarotene e facciamone scorta.

La frutta e la vedura di questo colore, una volta assimilati dall'organismo, trasformano il betacarotene in vitamina A e contengono licopene, indispensabili per ottenere un’abbronzatura perfetta senza danni e un bel colorito ambrato.

  • Carote: ne bastano 100 grammi al giorno ne contengono circa 1200 microgrammi per ogni etto, la carota è l'alimento che più stimola la melanina e protegge la pelle dai raggi ultravioletti.
  • Albicocche: 400 microgrammi circa all'etto di betacarotene, questi frutti tondi e dolci proteggono, abbronzano e fanno bene alla linea, in quanto tengono sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Melone: 200 microgrammi all'etto, il melone giallo protegge la pelle dall'invecchiamento e dal rischio tumori, idrata, fa bene anche alla vista, poichè contiene vitamine A e C.
  • Peperoni: 100-150 milligrammi per etto, quelli rossi e gialli soprattutto contrastano le rughe e rassodano la pelle, sono un'ottima fonta di vitamine A e C, inoltre hanno pochissime calorie.
  • Pomodori: 50-100 milligrammi per etto, alleati della pelle, agiscono come un vero e proprio scudo contro i raggi ultravioletti, sono benefici antiossidanti e purificano l'organismo.
  • Pesche: oltre ai 100 milligrammi per etto di betacarotene, la pesca contiene anche vitamina C, vitamine del gruppo B, ferro e potassio; la pesca non è un frutto eccellente solo per le proprietà depurative, ma anche perché ristruttura e rivitalizza la pelle.
  • Ciliegie: 20-40 milligrammi per etto di betacarotente, sono ottime per proteggere la pelle.

E non dimentichiamo neppure ananas, superidratante, fragole e ribes, ricche di vitamina C, B1, B2, ferro, calcio, magnesio e potassio, mango e papaia.

 

Scopri le proprietà dei colori di frutta e verdura

Verde per idratare, nutrire e rinfrescare

Una pelle che si abbronza bene è una pelle sana. Negli strati più profondi c'è bisogno del supporto di altre sostanze, come la vitamina C ed E, minerali e omega 3.

Ecco quali sono gli alimenti più adatti per mantenere un colore sano e uniforme:

  • kiwi: ricchissimi di vitamina C, sono un fattore di idratazione e benessere per la pelle impagabile.
  • Spinaci e radicchio: oltre a contenere anche più di 500 milligrammi di betacarotene per etto, aiutano a mantenere la pelle sana, ottimi anche crudi in centrifugate.
  • Cicoria e lattuga: hanno più di 200 microgrammi di betacarotene per etto, sono validi alleati per la pelle che desidera un'abbronzatura dorata, in particolare per lenire scottature o piccoli fastidi; si possono usare anche impacchi di foglie di lattuga, fatte bollire un paio di minuti, applicati freschi sulla parte dolente.
  • Sedano: 200 milligrammi di betacarotene in un etto di ortaggio; ricco di minerali (in particolare ferro, potassio, manganese e fosforo), aiuta a mantenere la pelle fresca, tonica e idratata.
  • Cocomero: per ogni etto ha circa 30 milligrammi di betacarotene, è anche un valido idratante e rinfrescante della pelle troppo esposta al sole.

 

E per finire è buona abitudine

  • Bere tanto, ricordando che l'idratazione della pelle si mantiene anche con due litri di acqua al giorno, o addirittura tre se fa molto caldo e praticate attività fisica e passate molto tempo al sole. Sì a tè freddi o caldi, acqua naturale, frullati, centrifugati, succhi di futta naturali.
  • Consumare a colazione un bicchiere di centrifugato di carota, a pranzo un'insalata di pomodori maturi e a cena frutta fresca come pesche, ribes, albicocche, iniziando già qualche giorno prima dell'esposizione al sole.
  • Bere un paio di frullati o centrifugati come spuntino a metà mattina o a merenda, ecco  qualche semplice ricetta: centrifugato all'albicocca (tre albicocche, una pesca, una carota e mezzo limone); centrifugato all'anguria (una fetta di anguria, una manciata di lamponi o fragole, qualche fogliolina di menta fresca); centrifugato di kiwi e pomodori (2 kiwi, tre pomodori maturi, una manciata di ribes o chicchi di uva nera).
  • Non dimenticate anche anche la frutta secca, grazie agli omega 3, fa benissimo alla pelle: portate sotto l'ombrellone qualche noce, mandorla, uva passa e noci brasiliane da sgranocchiare.

 

Ecco 10 consigli per la tua abbronzatura

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: