Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

6 SUGGERIMENTI PER MANGIARE SANO SENZA SPENDERE UNA FORTUNA

Spesa sana è sinonimo di spesa costosa? Ecco alcuni accorgimenti per fare scelte migliori per il benessere e il... portafoglio.

“Mangiare bene costa!” Questo è quello che mi sento dire spesso soprattutto nei periodi di difficoltà come questo. E purtroppo è la verità: prodotti biologici e materie prime di qualità costano di più di un hamburger al fast food.

Vorrei però condividere con voi alcuni consigli per mangiare bene e spendere il giusto.

1-    Mangiare meno proteine animali. I tagli di carne più buoni, quelli meno grassi, le carni di animali allevate con standard  di un certo livello, le IGP e le DOP sono le più costose. In generale la carne di bovino (quella rossa, per intenderci) è, solitamente, la più cara. Ridurre il consumo di carne rossa ed introdurla 1/2 volte la settimana o nelle occasioni speciali ci consente di risparmiare e anche di migliorare la nostra salute in quanto riduce il rischio di acidosi tissutale.

2-    Non tutto ciò che acquisti deve essere Biologico. Se non si ha a disposizione un budget sufficiente per fare una spesa completamente BIO, nessun problema, puoi seguire questi accorgimenti 

  • a) Compra tra gli alimenti bio solo quelli che appartengono alla Sporca Dozzina. Secondo l’Environmental Working Group ci sono 12 cibi (la “spora dozzina”, appunto) particolarmente ricchi di pesticidi. Questi alimenti sono: mele, sedano, cetrioli, pomodori ciliegini, pesche, patate, spinaci, fragole, peperoni, cavoli, zucchine; 
  • b) Sii consapevole: molte aziende agricole di piccole dimensioni non riescono a sostenere il lavoro burocratico e le tasse per essere certificate come biologiche, anche se praticano agricoltura biologica;
  • c) Se fai acquisti al mercato, chiedi al venditore: ci sono buone possibilità che molti dei prodotti vengano coltivati senza l’uso di pesticidi. Chiedi, informati.


3-   Fai la spesa al mercato. Se puoi, fai la spesa al mercato almeno per acquistare frutta e verdura. La qualità dei prodotti al mercato è solitamente elevata e in stagione tendono ad esserci molte offerte. I prezzi sono calmierati rispetto alla grande distribuzione, soprattutto se compri frutta e verdura di stagione. 

4-    Compra frutta e verdura di stagione:  spenderai meno e mangerai meglio. La natura ci mette a disposizione il frutto o la verdura nel giusto periodo dell’anno per consentirci di far fronte alle necessità nutrizionali del nostro corpo durante quella specifica stagione (non è un caso che la frutta colorata, ricca di antiossidanti e anche quella più succosa venga pronta in estate e le arance che contengono vitamina C siano disponibili in inverno). "La natura sa ciò che fa".

5-   Compra i prodotti sfusi – In Italia si stanno diffondendo sempre di più le vendite di prodotti sfusi e  non solo per i detersivi (i cosiddetti  detersivi alla spina) ma anche per alcuni prodotti alimentari come frutta secca, pasta, olio ecc. Risparmi sul packaging e puoi investire il risparmio in acquisto di prodotti di qualità.

6-    Pianifica il tuo menu settimanale: cerca di programmare cosa cucinerai durante la settimana chiedendo ai tuoi familiari quante volte mangeranno a casa durante la settimana successiva. Eviterai di comprare troppo cibo e di doverlo buttare. In alternativa ricordati di congelare in monoporzioni ciò che hai cucinato. Gli sprechi in cucina non fanno bene al portafoglio. 

7-    Bevi acqua: bere acqua fa bene non solo alla salute ma anche al portafoglio. Meglio (per la tua salute e le tue finanze) una buona bottiglia di acqua con del limone che una bibita gassata. 

Alla prossima.
Ambra Caramatti

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: