Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20601
Rimedi Naturali

Oli essenziali, piante officinali, tisane naturali: sono solo una piccola parte della lunga lista di rimedi che la natura mette a disposizione per curare l’organismo e la mente. I rimedi naturali, come suggerisce la parola stessa, sono, infatti, quelli che si trovano tal quali in natura e che si utilizzano puri o lavorati, per prendersi cura del proprio corpo e del proprio benessere psico-fisico. Il loro uso permette di evitare le controindicazioni dovute ai farmaci, di agire sulla causa del malessere, non solo sulla cura dei sintomi, e di rispettare i ritmi biologici del proprio organismo.

La Passiflora caerulea è da noi impiegata prevalentemente come pianta ornamentale, ma nei Paesi d’origine è usata tradizionalmente come pianta medicinale: scopriamo le proprietà della Passiflora caerulaea, della famiglia della passiflora.    Passiflora, caratteristiche della pianta Le passiflore sono piante rampicanti della famiglia delle Passifloraceae, diffuse soprattutto in America e Africa nelle zone tropicali e temperate e coltivate anche in Europa a ... »

Di Tatiana Maselli

La camomilla è una pianta molto diffusa e utilizzata in erboristeria per la sua azione antinfiammatoria. I capolini di camomilla possono essere usati anche per effettuare suffumigi utili in caso di infiammazione delle vie respiratorie.   Caratteristiche e proprietà della camomilla La camomilla (Matricaria recutita) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae o Compositae. Si tratta di una specie annuale che può raggiungere i quaranta centi... »

Di Tatiana Maselli

L’assenzio è una pianta conosciuta con il nome scientifico di Artemisia absinthium, appartenente alla famiglia delle asteraceae. In Italia questa pianta cresce comunemente e viene chiamata artemisia romana o maggiore. L’assenzio è una pianta erbacee che cresce in modo arbustivo sino anche 1 metro di altezza. Le sue foglie sono di un particolare verde argentato dovuto anche ad una leggera peluria che le ricopre. I suoi fiori sono delle piccole infiorescenze ... »

Di Mira Tonioni

Il Pino cembro è una conifera tipica delle nostre Alpi e delle montagne europee; cresce ad altezze ragguardevoli, dai 1400 ai 2000 metri. Questo albero chiamato anche Cirmolo è estremamente resistente alle basse temperature e longevo, può vivere anche fino a 1000 anni e il suo legno intriso di olio essenziale e resine possiede proprietà benefiche interessanti. In Alto Adige il legno di Pino Cembro viene usato comunemente per la produzione di elementi di arredo, tip... »

Di Elisabetta Milani

Il nome stesso non ci racconta niente di bello. La tricomoniasi è infatti un’infezione degli organi sessuali e delle vie urinarie a trasmissione sessuale causata da un parassita il Trichomonas Vaginalis. Questo ospite indesiderato è un protozoo dalla forma ovale, con una membrana ondulante e i flagelli, una descrizione che fa pensare a una medusa. Si nutre di glicogeno, che viene privato ai lattobacilli impedendo così la produzione di acido lattico, con conseguente ... »

Di Elisabetta Milani

Che il diabete di tipo 2 si debba combattere a tavola prima che in farmacia è ormai risaputo, ma è possibile che per gestirlo possa bastare un pizzico di spezie? È quello che si sente a volte dire del legame fra cannella e diabete, un legame che permetterebbe di tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue assumendo estratti di questa spezia proveniente dall'Asia. In effetti non mancano prove della capacità della cannella di migliorare non solo la glicem... »

Di Silvia Soligon

Olio di borragine per uso interno ed esterno L'olio di borragine ha numerose proprietà e può essere utilizzato sia per via interna che esternamente. L'olio utilizzato per via interna, in forma di perle per uso orale, viene estratto dai semi della pianta, mentre quello in forma oleosa liquida, ciè adatto all'uso esterno, e più spesso ricavato tramite pressione dai fiori. I benefici dell'olio di borragine riguardano: > la salute della donna: il contenuto di fitoes... »

Di Loredana Zilioli

Il mate è un infuso preparato con le foglie dell'arbusto Ilex paraguariensis (noto anche come yerba mate), un sempreverde simile all’agrifoglio che cresce sponteneamente in Paraguay, Brasile, Argentina e Uruguay. Questa bevanda viene usata in modo simile al tè e, per questo, è conosciuta anche come tè del Paraguay o Tè dei Gesuiti. In Europa venne diffusa dopo la scoperta dell’America. Il sapore del mate ricorda il tè, ma la sua ... »

Di Mira Tonioni

La radice di liquirizia è un rimedio naturale utilizzato già in antichità per trattare disturbi gastrointestinali e respiratori. Vediamo a cosa fa bene la liquirizia, quando è bene assumerla e quando, invece, risulta controindicata.   Liquirizia, perché fa bene Le radici di liquirizia contengono glicirizzina (una molecola cinquanta volte più dolce dello zucchero), flavonoidi, derivati cumarinici, asparagina e amido. Proprio alla gl... »

Di Tatiana Maselli

La calamintha nepeta è il nome scientifico che viene dato all’erba aromatica conosciuta popolarmente con il nome di nepitella. La calamintha è molto simile alla menta di cui ricorda la forma e persino l’odore delle sue foglie ricorda l’aroma della menta ma botanicamente non è una menta. La sua similitudine comunque le ha dato comunque l’appellativo popolare di mentuccia. La calamintha è una pianta perenne che cresce in modo ramificato e poss... »

Di Mira Tonioni

1 di 92

Scarica flash player