Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

VINCERE LA GUERRA ALLE ZANZARE IN MODO NATURALE

L’estate, si sa, porta con sé la voglia di stare all’aria aperta, al mare, in un prato, in montagna. Eppure quanto volte abbiamo desistito per paura che un’orda di zanzare ci pungesse? Le soluzione naturali ci sono, e non poche! Quest’anno invece diremo sì alle serate in giardino, ma ciò non vorrà dire riempirsi di creme, salviette e spray tossici!

Innanzitutto è doveroso fare una premessa: il miglior antidoto alle zanzare è la prevenzione. Ciò significa zanzariere a tutte le finestre e balconi; significa evitare i ristagni di acqua (ad esempio nei tombini) zanzariere a saracinesca e larvicida.

Una soluzione spesso sottovalutata è quella della trappola, che attrae le zanzare ad esempio con luce o calore per poi catturarle per sempre con l'ausilio di una ventola. Certo, hanno bisogno di elettricità ma sono pur sempre meglio di qualsiasi spray chimico! Una trappola che non necessità di energia elettrica è l’ovitrappola, che  sfrutta appositamente dei ristagni di acqua  “controllati” in cui le zanzare andranno a deporre le uova, che va poi svuotata ogni pochi giorni.

I predatori naturali sono tra i migliori rimedi naturali contro le zanzare: ad esempio i pipistrelli, per i quali si può acquistare o creare una batbox, un piccolo rifugio che attira i pipistrelli della zona.

Ci sono poi le piante repellenti, come la Catambra, una delle più potenti contro le zanzare, a tal punto che diversi comuni si sono attrezzati per piantarle nei propri parchi pubblici; altre piante che scacciano le zanzare sono i  gerani odorosi, la citronella, la lavanda.

E se vogliamo spruzzare sulla uno spray, o utilizzare una crema? Al bando i prodotti chimici, ci sono prodotti totalmente naturali come gli oli essenziali, o come l’olio di neem, che si ricava da una pianta insetticida indiana: questo è uno spray per ambiente, ma possiamo utilizzare olii essenziali sulla nostra pelle opportunamente miscelati ad una crema inodore (ovviamente facendo attenzione ad eventuali intolleranze ed allergie!).
Qualche esempio? Citronella, olio essenziale di geranio, menta, ledum palustre, aroma di guna, eucalipto e molti altri.

Anche gli alimenti e addirittura l’abbigliamento ci possono dare una mano contro le zanzare: mangiare aglio (per chi lo tollera!), peperoncino, lievito di birra, o cibi ricchi di vitamina C aiuta perchè danno al sudore un odore sgradito agli insetti; allo stesso modo indossare vestiti di colore verde, giallo o bianco può risultare meno attrattivo per le zanzare, che invece sono attratte dal nero!

Scritto da redazione di Yes.life

 

Come fare una trappola ecologica anti zanzare

 

Immagine | Wikipedia


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: