Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI USI DEL MIELE PER IL MAL DI GOLA

Il miele è un prodotto delle api che sin dai tempi antichi è stato utilizzato per la sua dolcezza e per le sue proprietà curative. Andiamo a scoprire gli utilizzi del miele per curare il mal di gola.

Il mal di gola è un sintomo doloroso che si avverte quando la mucosa del tratto delle prime vie dell’apparato respiratorio è infiammato.

Colpisce molte persone e sicuramente nella stagione invernale è più frequente che nel resto dell’anno.

Può essere scatenato da agenti patogeni come virus e batteri che attaccano l’organismo oppure può essere indotto da sostanze che sono irritanti come il fumo, l’uso di bevande alcoliche o l’esposizione per inalazione o contatto con altre sostanze chimiche presenti nel ambiente.

Il miele

Il miele è un prodotto delle api che sin dai tempi antichi è stato utilizzato dal l’uomo come dolcificante naturale e come rimedio per la salute.

Attualmente anche diversi studi e ricerche scientifiche hanno dimostrato l’efficacia del miele per difendere il nostro organismo dal attacco di batteri patogeni. Infatti il miele è un antibatterico naturale grazie alla presenza di principi attivi capaci di uccidere direttamente i germi e di renderli anche incapaci di sviluppare resistenza. Inoltre il miele sostiene l’attività del nostro sistema immunitario favorendo l’attività dei globuli bianchi e aiutando la cicatrizzazione dei tessuti lesionati.
In particolare il miele di Manuka ottenuto dai fiori di Leptospermum scoparium è quello con la più alta azione antibatterica e antinfiammatoria.

Il miele inoltre è molto ricco di antiossidanti che riescono a contrastare i radicali liberi e permettono così di aiutare a mantenere l’integrità dei tessuti e delle cellule stesse. In particolare questo processo di prevenzione e di antinvecchiamento cellulare aiuta a fronteggiare meglio i danni provocati dallo specifico attacco di batteri e di virus ai vari tessuti. Gli antiossidanti contenuti nel miele sono ad esempio la vitamina C e flavonoidi che sono presenti in percentuale maggiore nei mieli dalla colorazione più scura come nel miele di castagno.

Il miele con il suo sapore dolce e la consistenza fluida si presta molto bene per luso contro il mal di gola persino per i bambini. Esso riesce a stimolare la salivazione e mobilità il muco stagnante nelle vie respiratorie lubrificando la mucosa che riuscirà così a guarire prima ad espellere il muco più velocemente. I mieli che provengono dalla bottinatura di piante aromatiche come il miele di eucalipto o di timo hanno inoltre anche le proprietà specifiche degli oli essenziali che nei casi di mal di gola e malesseri stagionali diventano ancora più efficaci.

Infine il miele ha una buona proprietà sedativa che permette di calmare la tosse spesso associata al mal di gola. In questo modo il miele calma il riflesso della tosse e sfiamma così la laringe, la faringe e persino i bronchi. La fluidificazione del catarro e la sua proprietà emolliente permettono di lenire il dolore del mal di gola dato dell’infiammazione delle mucose delle vie respiratorie.


Leggi anche I diversi tipi di miele >>

 

Usi del miele contro il mal di gola

L’uso del miele grezzo al naturale è sicuramente molto conosciuto e sarà sufficiente assaporare un cucchiaio di miele per lenire il mal di gola. Ogni diversa tipologia di miele porta sue specifiche proprietà benefiche ma tutte sono di aiuto per combattere il dolore alla gola e sfiammare la mucosa infiammata. L’utilizzo anche solo del miele nelle tisane o nelle bevande come latte di mucca o latte vegetale ha una sua efficacia per aiutare la guarigione del mal di gola.

Inoltre il miele può essere associato al limone potenziando ancora di più la sua efficacia come rimedio contro il mal di gola. La sua preparazione è facile e consiste nello spremere un limone e amalgamarlo con un cucchiaino di miele. Questo fluido potrà essere sorseggiato ogni 2 ore per aiutare la guarigione del mal di gola.

L’associazione di miele e curcuma è un altro rimedio eccellente contro il mal di gola grazie alle loro proprietà antinfiammatorie. Basterà prendere un cucchiaio di miele e mescolare un pizzico di curcuma in polvere da assaporare così al naturale o da sciogliere in un po’ di acqua calda o in una tisana.

Sarà possibile anche preparare lo sciroppo di miele e limone: la sua preparazione inizia con lo scaldare mezzo kilo di miele a fuoco lento senza portare ad ebollizione perché altrimenti perderemmo i suoi preziosi benefici salutari. A questo aggiungeremo il succo di un limone e 250 ml di acqua. Una volta che il composto sarà pronto potremo metterlo un una bottiglia o vaso di vetro precedentemente sterilizzato e potrà essere conservato sino al momento in cui sarà necessario utilizzo. Alcune ricette aggiungono qualche chiodo di garofano o delle fette di limone per aumentare l’effetto disinfettante e antinfiammatorio.

In ultima una ottima tisana di chiodi di garofano, cannella e miele è un rimedio eccellente per lenire il mal di gola. Anche questo rimedio è di facile preparazione e saranno sufficienti 4 chiodi di garofano, un mezzo cucchiaino di cannella in polvere o una stecca della sua corteccia e un cucchiaio colmo di miele che verranno posti in infusione per 10 minuti in 200 ml di acqua bollente. Filtrando il tutto potremo bere questa tisana sino a 2 o 3 tazze al giorno dicendo addio al mal di gola.

 

Leggi anche Miele: quale scegliere e quando mangiarlo >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: