Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

STANCHEZZA PRIMAVERILE? ECCO ALCUNI SUGGERIMENTI

Durante tutto l’anno si attraversano dei periodi di particolare stress e affaticamento non soltanto fisico ma anche mentale. Nella società moderna in cui ci troviamo dobbiamo sempre dare il massimo essere attivi e scattanti dal mattino alla sera quando spesso crolliamo spossati dalle giornate troppo piene di lavoro e impegni.Tutto questo causato dal lavoro, da impegni o imprevisti familiari, problematiche scolastiche, malattia e anche cambio stagionale.

Non per tutti basta un buon sonno ristoratore o un fine settimana riposante e rilassante magari in un centro benessere che migliora sicuramente le condizioni generali in prima battuta ma che poi indubbiamente una volta tornati allo stress quotidiano il tutto riprende e a volte addirittura si intensifica.

Se quindi questo stato di spossatezza perdura per settimane e poi mesi con spesso mal di testa (soprattutto nel fine settimana) stanchezza quotidiana, nervosismo, a volte leggera insonnia o riposo non ristoratore a volte con più risvegli notturni o a volte incubi possiamo aiutare l’organismo a ritrovare il giusto equilibrio in primis con un’alimentazione ricca di alimenti fortemente nutritivi per tutti i sistemi soprattutto il sistema nervoso e immunitario.

 

Gli alimenti più utili contro la stanchezza

Cereali integrali come avena, orzo, farro mantengono il giusto livello di zuccheri nel sangue, danno energia utile al nostro corpo capace di perdurare nel tempo (zuccheri a lento rilascio); inserire vitamine e minerali come vit. B, fibre, fosforo e magnesio.

Spinaci e legumi ricchi di ferro contengono magnesio, potassio e vitamine del complesso B. Bassi livelli di ferro possono causare stanchezza sia mentale che fisica, oltre che difficoltà di concentrazione, insonnia e perdita dell'appetito. Possiamo anche aggiungere spremute di arance ricche di vit. C.

Frutta secca e semi oleosi come i semi di zucca, di girasole o di lino, sono in grado di apportare al nostro organismo proteine di alta qualità ed i preziosissimi acidi grassi omega-3. A seconda delle varietà consumate, sia frutta secca che semi possono concorrere nell'arricchire la nostra dieta di elementi essenziali quali manganese, ferro, rame, magnesio, fosforo, vitamina B1, B2, B5 e B6, ricchi di triptofano per evitare la stanchezza; prediligerli a colazione o come spuntino durante la giornata, mai a fine pasto!

I legumi possono essere considerati un alimento molto rigenerante quando si desidera apportare all'organismo una fonte di energia costante, I legumi di ogni qualità, contengono infatti un perfetto equilibrio sia proteine che carboidrati, in grado di fornire all'organismo energia sia a breve che a lungo termine;

Ricaricatevi di centrifugati di frutta fresca di stagione al mattino: sarà un apporto di vitamine e sali minerali, ottima anche come colazione insieme ai cereali. Ricordate di mangiare la frutta lontano dai pasti oppure almeno 30 minuti prima del pasto: aiuterete la digestione ed eviterete la fermentazione intestinale; evitate la verdura esotica che non fa parte della nostra alimentazione ed è ricca di additivi, conservanti ecc… I centrifugati al mattino in questo caso daranno un supporto energetico notevole.

 

I rimedi naturali e gli integratori

Possiamo inoltre introdurre degli integratori contro la stanchezza di sostegno al cambio stagionale o al momento di deficit che viviamo utilizzando sicuramente il MAGNESIO E LA VIT.B6 (fondamentali per il nostro sistema nervoso), la Rodiola Rosea per la concentrazione e la memoria, pianta ideale per le donne oppure un concentrato di vitamine e minerali che contenga anche VIT.C.

Negli oligoelementi troviamo di utile supporto RAME-ORO-ARGENTO, i Sali di Schussler sono di aiuto con KALIUM PHOSPHORICUM in caso di  vero e proprio esaurimento psicofisico o più semplicemente MAGNESIUM PHOPSHORICUM.

Anche la Litoterapia ci offre dei minerali di aiuto quali GLAUCONIO D8 minerale che associa Silicio, Ferro, Alluminio, Magnesio e Potassio, è un notevole riequilibratore del Sistema nervoso- vegetativo, e  DIOPSIDE  che agisce come remineralizzante e riequilibrante l’equilibrio.

Nella Micoterapia troviamo 2 grandi funghi che sono eccezionali sia come tonificanti del Jing che come riequilibranti e calmanti del sistema nervoso e sono il CORDYCEPS e il REISHI.

 

LEGGI ANCHE
I funghi medicinali per la stanchezza fisica e mentale: scopri quali sono

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: