Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I RIMEDI NATURALI PER L’IMPOTENZA

L'impotenza o deficit erettile può essere definita come l'incapacità di raggiungere o di mantenere l’erezione adeguata per il rapporto sessuale. I rimedi naturali possono essere un valido aiuto per contrastare il disturbo

I rimedi naturali per curare l’impotenza, anche detta disfunzione erettile, possono essere di 2 tipi: quelli che agiscono chimicamente sull’aspetto fisiologico di tale disturbo e quelle che intervengono sulle sue cause psicologiche. L’impotenza riguarda in Italia oltre 3 milioni e mezzo di uomini, praticamente un maschio sessualmente adulto su otto. Una vera e propria catastrofe per il popolo che millanta le più grandi virtù da latin lover.

 

Rimedi naturali e impotenza da cause psicologiche

Abbiamo detto che le cause dell'impotenza possono essere di natura psicologica: lo stress, l'ansia da prestazione, la depressione, un cattivo rapporto con il partner. I rimedi naturali per l’impotenza provocata da questi fattori agiranno sugli stati emotivi alterati.

- Larch il rimedio per “l’insicuro”. Chi ha bisogno di Larch è una persona con una profonda mancanza di fiducia in se stesso, che non osa mai, e quando lo fa, si predispone al fallimento. Da piccolo è stato sgridato molto, perciò i genitori hanno minato profondamente la sua sicurezza tanto che pensa di non riuscire nella vita e dunque rinuncia prima di provare. Il fiore converte il complesso di inferiorità e senso di fallimento in audacia, autostima e fiducia, ripristinando l’iniziativa nell’individuo. 

- Elm è il rimedio per l’ansioso, schiacciato da eccessive responsabilità. L’uomo che ha bisogno di Elm si sente sovraccaricato dal lavoro e dalle incombenze della vita che percepisce come insormontabili. Queste persone manifestano la sensazione di inadeguatezza nel sobbarcarsi le responsabilità, a volte non riuscendo a crescere. Il primo tra i benefici che Elm porta è una soglia maggiore alla sopportazione dello stress psicofisico, un rapido miglioramento energetico, con maggiore concentrazione e capacità lavorativa. Vi è un recupero della fiducia in sé e nelle proprie capacità che si traduce in una sorta di auto-aiuto o aiuto-sostegno. 

- Hornbeam per lo “stressato” mentale. L’uomo che necessita questo rimedio floreale ha mille pensieri, lavora tanto con la testa fino a sentirsi stanco anche fisicamente. Soffre di affaticamento e sovraccarico mentale, astenia, rifiuto per il lavoro. Si alza già spossato. Lascia crescere dentro di sé mille conflitti, logorandosi l’anima. Prende passivamente quello che gli viene dato, senza più scegliere. L’assunzione di questo fiore di Bach infonde la capacità di sostenere lo stress, insieme a senso di pace, tranquillità e soddisfazione, aumenta la concentrazione, libera la mente dai pensieri, riporta ottimismo e buonumore.

- Mimulus il rimedio per il “pauroso”: Questo fiore è il rimedio per chi teme tutti gli eccessi e ne è infastidito: rumori, freddo, luce, urla, confusione. Sotto stress si agita, può sudare, balbettare, arrossire e addirittura alzare il volume della voce. Si sente in soggezione, come se tutti fossero migliori di lui. Ha paura di ciò che ha provato, una paura tangibile, concreta, precisa, delle cose del mondo che ha vissuto e conosce: ascensore, lutti, viaggi, incidenti, povertà, malattia, il buio, la morte. Questo fiore aiuta ad affrontare la vita con coraggio, combatte tutte le paure e con più fiducia e senso della sdrammatizzazione.

 

LEGGI ANCHE ERBORISTERIA ED EREZIONE

 

Rimedi naturali e impotenza da cause fisiologiche

I rimedi naturali per l’impotenza dovuta a cause organiche, possono agire su più sistemi. Il diabete (è la causa più frequente, per il danno che provoca al sistema circolatorio e per l’alterazione della conduzione dell'impulso nervoso nei nervi deputati all'erezione), malattie vascolari, neurologiche, ematologiche e ormonali, sono tutti fattori che possono determinare questa disfunzione sessuale. Anche farmaci o interventi chirurgici (per esempio la prostatectomia radicale per il tumore della prostata) possono provocare l'insorgenza di deficit dell'erezione.

In fitoterapia le cosiddette piante afrodisiache e gli adattogeni vegetali sono i principali rimedi naturali per l’impotenza: le prime agiscono direttamente sui meccanismi coinvolti nel processo dell’erezione, le seconde tonificano e stimolano mente e corpo per combattere astenia e stanchezza

- Il ginseng stimola il desiderio e le funzioni sessuali. Questa radice, è stata usata per secoli nella medicina tradizionale cinese per numerosi problemi di salute. Alcuni studi mostrano benefici nel trattamento della disfunzione erettile, perché capace di aumentare il rilascio di ossido nitrico dalle cellule endoteliali dei corpi cavernosi del pene; la conseguente vasodilatazione permetterebbe di ottenere un'erezione più vigorosa.

- Ginkgo biloba è utilizzato per la disfunzione erettile, in particolare nelle persone che hanno subito l’esperienza della disfunzione sessuale per effetto collaterale di farmaci antidepressivi. Sembra che rilassi la muscolatura liscia e migliori l’afflusso di sangue nel pene.

- Maca delle Ande: rafforza l'organismo e ripristina l'equilibrio e la funzionalità del sistema ormonale. Possiamo dunque a buon diritto affermare che la Maca migliora l’erezione in modo naturale. Conosciuta, infatti, come viagra peruviano, anche perché favorisce un incremento del volume seminale, aumenta la quantità di sperma per eiaculazione, e migliora la motilità spermatica.

 - Damiana: i principi attivi contenuti nella pianta hanno un’azione simile a quella del testosterone e sono in grado di stimolare gli organi genitali, in particolare il centro dell’erezione, localizzato al livello del sistema nervoso parasimpatico pelvico sacrale, favorendo l’afflusso di sangue e la sensibilità nervosa del pene. Migliorando la circolazione sanguigna della zona genitale la damiana assicura un’erezione consistente e durevole.

- Serenoa: gli indigeni precolombiani usavano le bacche per curare diverse disfunzioni urologiche, infiammazioni della prostata, disfunzioni erettili e atrofie testicolari. La serenoa ha un effetto antiestrogenico, in grado di diminuire drasticamente i recettori degli estrogeni, che da un lato potenziano l’azione ormonale nello sviluppo della BHP; dall’altro sono tra le cause responsabili dell’impotenza maschile.

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà della Muira puama, rimedio contro l'impotenza

 

Immagine | Cauchisavona

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: