Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I RIMEDI PER PROTEGGERE LE MANI IN INVERNO

Nella stagione fredda le mani sono maggiormente esposte alle aggressioni climatiche e ambientali, per questo motivo è bene proteggerle con rimedi naturali ad azione idratante, nutriente ed emolliente

In inverno, i rimedi per le mani consistono in oli vegetali, che contengono fattori nutritivi e protettivi importanti per la pelle che le riveste, così soggetta ad aggressioni climatiche (freddo, vento) e agenti chimici (detersivi, detergenti, ecc.) che impoveriscono il manto idrolipidico dei tessuti cutanei.

Questi prodotti naturali si possono trovare puri o nella formulazione di creme specifiche o preparazioni erboristiche ad azione lenitiva, nutriente e riparatrice.

 

Le mani

Le mani sono, insieme al viso, i nostri indicatori di età, del lavoro che svolgiamo e da come le usiamo nella gestualità, dicono davvero molto di noi.

Sono a tutti gli effetti degli organi di senso attraverso cui raccogliamo le informazioni periferiche che provengono dall’ambiente che ci circonda, consentendone una loro rielaborazione a livello corticale. Nella scala evolutiva, la presenza del pollice opponibile ha permesso la supremazia dell’uomo sul regno animale e la nascita della tecnologia, grazie alla loro funzione prensile, ci permettono di afferrare gli oggetti, sviluppare attività creative e lavorative.

Le mani sono l’espansione spazio temporale del pensiero, intervengono nel linguaggio con azione espressiva sorreggendo la parola; ciò vale particolarmente per gli italiani, famosi nel mondo in virtù dell'ampio "lessico gestuale" che accompagna la comunicazione.

Infine palmo, dorso e dita sono, come i piedi per la riflessologia plantare, una mappa completa di tutto il corpo umano e la riflessologia della mano lo insegna: massaggiando in un certo modo i punti che corrispondono ai vari organi, si interviene per riflesso sugli organi stessi, stimolandoli a reagire e a sbloccare uno stato di cattivo funzionamento degli stessi.

 

Creme emollienti, come farle in casa

 

Rimedi naturali per le mani

Ecco alcuni rimedi naturali per prendersi cura della pelle delle proprie mani:

  • Olio di argan grazie alla presenza della vitamina E e agli antiossidanti, svolge un’azione protettiva sulla cute, preservandola dagli agenti esterni come il sole o il freddo e agenti chimici. Quest’olio vegetale è impiegato nella cosmesi naturale, per la cura della pelle di viso, mani e corpo, in quanto la nutre e la idrata: bastano poche gocce applicate pure o, in alternativa, conviene inserirlo come prezioso ingrediente nelle creme fatta in casa, per restituire elasticità e tensione alla pelle secca, sensibile e disidratata. Migliorando l'idratazione cutanea, l'olio di argan è in grado anche di aumentare le difese dei tessuti, mitigare rossori ed eczemi e favorire i processi di guarigione delle bruciature. La sua azione lenitiva è utile in caso di distorsioni e contusioni. Non meno importante è l’ulteriore proprietà antisettica nei confronti dei microrganismi che causano infezioni cutanee, dermatiti e psoriasi. Essendo un olio a rapido assorbimento che non lascia untuosità, è uno dei rimedi naturali d’elezione per le mani.

 

Scopri come curare la psoriasi delle mani

 

  • Burro karité: è una sostanza naturale che si ottiene dal grasso contenuto nei semi della Vitellaria paradoxa, ricchissima in acidi grassi e insaponificabili (12-18%), in grado di intervenire nel processo fisiologico di produzione dei fibroblasti, cellule deputate alla formazione delle fibre di collagene e dell'elastina, molto importanti per mantenere la pelle elastica e migliorarne il tono. Possiede una buona capacità filtrante nei confronti dei raggi solari, quindi diventa un ottimo protettivo e preventivo dei danni provocati dall'esposizione ai raggi UVA e UVB, che provocano secchezza cutanea, arrossamenti, rughe. Questo lipide vegetale contiene vitamine (A, B, E e F), che gli conferiscono proprietà antiossidanti, contrasta la formazione dei radicali liberi, responsabili del precoce invecchiamento cellulare. Inoltre la sua applicazione forma sulla pelle un film lipidico dall’azione protettiva. Il burro di karité, infatti, preserva la pelle dagli arrossamenti e dalle screpolature causati dal gelo dell’inverno; e dal sole, vento e salsedine, durante la stagione estiva, non ha controindicazioni ed è completamente atossico: è quindi adatto a persone di tutte le età.
  • Olio di rosa mosqueta: ha un’elevatissima percentuale di acidi grassi polinsaturi, sostanze essenziali per la sintesi delle prostaglandine, preposte ai processi di rigenerazione delle membrane e dei tessuti cutanei. Questi acidi grassi essenziali sono i principali responsabili dei suoi effetti cosmetico-dermatologici, poiché indispensabili per i processi di rinnovamento dell’epidermide. Inoltre la presenza di acido trans-retinoico, un isomero della Vitamina A, potenzia l’integrità e l’efficienza di tutti gli epiteli e l’immunità naturale delle cellule. Pertanto l'olio di rosa mosqueta è efficace nell’attenuazione degli inestetismi causati da cicatrici (se non le elimina del tutto, comunque le leviga) ), delle scottature; delle macchie dovute all’anzianità. Agisce sull'invecchiamento prematuro dei tessuti cutanei, sulla pelle secca e sciupata, la sua applicazione rende la cute più fresca, liscia ed elastica, donando una buona idratazione. Molto indicato per le mani stressate, che esercitano mestieri manuali e che mostrano segni d’invecchiamento precoce. Aggiunto, qualche goccia, alla propria crema per le mani, la arricchisce di proprietà leviganti e rigeneranti. 

 

Ecco le ricette per i cosmetici fai da te per le mani screpolate e non solo

 

Per approfondire:

> Mani, disturbi e rimedi naturali

> Gli oli vegetali e le loro proprietà

Immagine | Wikimedia


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: