Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PRONTO SOCCORSO VERDE: RIMEDI CASALINGHI PER DISTORSIONI E SLOGATURE

Molto frequentemente in ambiente domestico possiamo procurarci slogature e distorsioni: impariamo a capire cosa accade quando subiamo questi traumi e quali rimedi naturali di pronto soccorso possiamo utilizzare in casa come primi interventi

Tra gli incidenti che più frequentemente possono accadere nell’ambiente domestico ci sono le cadute, le distorsioni e i traumi accidentali.

Quando si verificano tali episodi è necessario valutare la gravità del accaduto e intervenire prontamente con rimedi di pronto soccorso.

Se l’entità non è grave da richiedere l’intervento di uno specialista, allora sarà possibile utilizzare rimedi casalinghi per aiutare la guarigione di distorsioni e slogature.

 

Rischio di incidenti: distorsioni e slogature

Quando parliamo di slogature o distorsione intendiamo lo stiramento o la rottura del legamento che unisce l’osso al tessuto fibroso tramite appunto l’articolazione.

Le articolazioni più a rischio sono le caviglie, le ginocchia e i polsi che possono essere più soggette alle slogature e ai traumi per la loro posizione ed esposizione corporea agli incidenti.

Tra le situazioni più comuni che provocano la slogatura o la distorsione di uno o più legamenti vi sono: una torsione esagerata del legamento dovuta a movimenti improvvisi, il sollevare pesi oltre il limite portato dal articolazione stessa, le cadute accidentali e i colpi ricevuti nella zona articolare. Tutte queste situazioni possono provocare danni più o meno gravi ai legamenti delle articolazioni.

 

Passo passo cosa accade

La prima sensazione dopo una distorsione o slogatura ad un’articolazione è la percezione di un dolore tanto intenso quanto è grave lo stiramento o il danno avvenuto. Il dolore può essere diffuso in un aria più grande o localizzato in un punto a seconda di come si è verificato l’incidente.

Successivamente al dolore vi è la formazione di un edema che consiste nel rilascio di liquidi all’interno dei tessuti circostanti l’articolazione che aumentano il gonfiore dando il via al processo di infiammazione. La zona infatti comincia ad aumentare di temperatura e può cambiare la colorazione del tessuto proprio a causa della fuoriuscita di liquidi. In caso vi sia presenza di sangue che si infiltra nei tessuti stessi vi è la formazione del ematoma o livido di colorazione violacea.

A questo punto serve intervenire con rimedi naturali per limitare i danni e aiutare la guarigione.

 

I rimedi naturali contro i crampi

 

Rimedi per distorsioni e contusioni: l'arnica montana

L’arnica è un erba che viene utilizzata solitamente in forma di crema o pomata in caso di traumi grazie alle sue proprietà antidolorifiche, astringenti e antinfiammatorie.

Proprio i suoi principi attivi sono capaci di favorire notevolmente la guarigione in caso di slogature, traumi, contusioni, stappi muscolari e distorsioni articolari. In medicina omeopatica l’arnica viene utilizzata immediatamente dopo l’incidente con una diluizione al 5CH e viene continuata ogni 3 ore durante la giornata.

Questo prodotto naturale è proprio un pronto soccorso veloce e naturale da portare sempre con sé soprattutto in caso ci siano di bambini, più spesso sono soggetti a queste situazioni. Anche il gel di arnica o la pomata stessa sono validi rimedi di primo soccorso verde, come anche l’estratto secco in capsule monodose in caso di dolore più intenso.

 

Rimedi per distorsioni e contusioni: l'argilla verde

In caso di slogature e distorsione l’argilla verde è un ottimo rimedio naturale. L’argilla verde ventilata è di facile reperibilità e contiene molti sali minerali e sostanze attive che sono indispensabili in queste situazioni di trami.

L’applicazione dell’argilla avviene mischiando la polvere con acqua formando un composto di consistenza abbastanza fluida da avere una buona spalmabilità. Questo impacco viene poi applicato a livello topico nella zona incidentata e lasciato almeno 4 ore.

Molte volte viene lasciato direttamente per tutta la notte e al mattino il trauma è uscito dai tessuti riuscendo così a far fare prontamente una veloce la guarigione.

Il raggio di azione dell’argilla è molto ampio infatti ha proprietà antisettiche, antibatteriche, remineralizzanti, antinfiammatorie, cicatrizzante assorbente e antitossica.

Interessante è la sua capacità di assorbire la temperatura permettendo un'azione diretta sull’infiammazione e abbassando in questo modo oltre alla temperatura anche il dolore stesso.

 

Gli antinfiammatori naturali

Tra le piante che possono essere di aiuto in queste situazioni vi sono la boswellia e l’artiglio del diavolo per le loro proprietà antinfiammatorie.

Sia l'artiglio del diavolo che la boswellia possono essere utilizzate sia come applicazione esterna tramite pomate o creme sia come monodose da estratto secco da pendere oralmente. La loro efficacia sta nell’abbassare il dolore e il fermare l’infiammazione stessa della zona coinvolta.

Un'altra pianta antinfiammatoria e utile in questi casi è la curcuma che potremmo assumere come capsule mododose o anche con uso topico sull’articolazione infiammata.

Anche l’aloe vera e la camomilla sono piante che sfiammano e aiutano a lenire i tessuti in caso di traumi e distorsioni. La camomilla ha proprietà antiflogistiche e calmanti che sono molto utili in questi frangenti ed è possibile assumerla in varie forme: tisana, tintura madre, monodosaggi con estratto titolato e persino olio essenziale di camomilla ricco di camazulene.

L’aloe vera ha innumerevoli proprietà benefiche e anche in caso di slogature e distorsioni aiuta a lenire, rinfrescare e soprattutto ad abbassare il dolore grazie alle sostanze analgesiche che contiene. L’applicazione topica in gel e crema è la più utilizzata proprio per la facilità di somministrazione.

 

Scopri anche gli essenziali per i traumi e le lesioni

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: