Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PROPOLI PER I MALI DI STAGIONE

Contro i primi raffreddori un aiuto direttamente dalle api. Approfondimento sulle proprietà della propoli

Durante la stagione fredda, si sa, aumentano le malattie da raffreddamento. Tra i molteplici rimedi che la natura mette a nostra disposizione, uno di notevole ausilio proviene dalle api.

Parliamo della Propoli, una miscela complessa di sostanze naturali che gli insetti raccolgono dalle piante ricche di balsami e rielaborano con gli enzimi secreti dalle proprie ghiandole salivari.

 

La propoli e la sua storia

Il nome della propoli deriva dal greco "propolis" che significa "a difesa della città", cioè dell'alveare: le api, infatti, la utilizzano per sigillare le pareti dove l'ape regina depone le uova, per proteggerle dall'attacco di batteri, funghi e parassiti.

La propoli è forse il farmaco più antico che si conosce, tanto che la sua origine risalirebbe a 40.000 anni fa. Furono gli Egizi, 6.000 anni fa, i primi a utilizzare la Propoli, per curare le infezioni della pelle e dell'apparato respiratorio, gli stati febbrili, le infiammazioni del cavo orale e come disinfettante e cicatrizzante delle ferite.

Da allora si diffuse in tutto il mondo, ma rimase un rimedio un po' misterioso sino al 1960 quando il ricercatore francese Pierre Lavie ne confermò le sue numerose proprietà, tra le quali ricordiamo quella antivirale e antibattericida.

 

Propoli per bambini, come e quando assumerla

 

Le proprietà della propoli

Grazie agli acidi organici e alle sostanze polifenoliche che contiene garantisce la sua duplice funzione: di tipo batteriostatico, che impedisce la moltiplicazione dei germi; di tipo battericida, che permette di ucciderli. Questa sua attività è ulteriormente potenziata dalla sua capacità di aumentare le difese immunitarie contro virus e batteri.

L'azione immunostimolante della propoli, fa crescere la resistenza dell'organismo, stimolando, grazie ai flavonoidi presenti, la sintesi degli anticorpi e l'attività dei macrofagi, in grado di inglobare l'agente patogeno estraneo e di digerirlo. La sua capacità di stimolare le difese immunitarie generali aiuta a prevenire le malattie da raffreddamento e a combatterle qualora siano sopraggiunte.

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà del Coriolus versicolo, utile per i malanni invernali

 

Per approfondire:

>  Le proprietà e l'uso della tintura madre di propoli

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: