Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MAL DI TESTA FORTE: PRONTO SOCCORSO NATURALE CASALINGO

Ognuno di noi ha provato il mal di testa sia in forma leggera che in forma più intensa. Alcune persone però soffrono di cefalea o emicrania in modo molto più forte e più prolungato rispetto ad altre persone. Andiamo a conoscere le tipologie di mal di testa e quali sono i rimedi casalinghi di pronto soccorso più adatti per il mal di testa forte

Primo rimedio: fermarsi e riposare

Il primo rimedio è quello di mettersi sdraiati o coricarsi a letto in una stanza buia senza rumori.

Questo permette di fermare gli stimoli esterni quali luci, suoni, odori e movimenti corporei in modo da calmarsi e staccare dalla routine quotidiana.

Il riuscire a prendere sonno aiuta molto a far passare il momento di forte mal di testa: una volta addormentati, il corpo non recepisce più il mal di testa e solitamente al risveglio il soggetto non presenta più il dolore intenso.

 

Massaggi e aromaterapia contro il mal di testa forte

Visto che la causa principale dei mal di testa sono le contratture allora sicuramente rilassare la muscolatura intorno alla zona colpita aiuterà ad allontanare il mal di testa.

Ottimi i massaggi rilassanti con l’uso di essenze aromatiche specifiche per distendere e calmare; tra questi ricordiamo in particolare la lavanda e la menta che possono anche essere utilizzati per automassaggiare le tempie in modo circolare alleviando così il dolore. Gli oli essenziali sono poi indicati per essere dispersi nell’ambiente tramite diffusori o candele profumate che aiuteranno a rasserenare e rilassare la persona colpita da mal di testa.

Altri oli essenziali dal potere calmante e distensivo sono l’arancia, la citronella, l’eucalipto e il sandalo; queste essenze possono anche essere aggiunte nella vasca per usare così un altro rimedio casalingo: il bagno caldo rilassante: l’acqua calda e l’uso di queste essenze aromatiche permetterà al corpo di rilassarsi ancora di più e i muscoli del corpo rilasceranno le loro tensioni. 

 

L'olio essenziale di lavanda, l'olio rilassante per antonomasia

 

Tisane e rimedi erboristicirilassanti

Contro il mal di testa forte vi sono molti rimedi naturali a base di piante rilassanti e calmanti come la lavanda, il tiglio, la camomilla, i fiori di arancio, la passiflora, la melissa, la valeriana, il limone e la maggiorana. Bere una tisana calda con una o più di queste piante aiuterà a distendersi e a rilassarsi alleviando così il mal di testa.

Ciascuna di queste piante ha principi attivi e proprietà differenti e quindi per ogni singolo soggetto e tipologia di mal di testa possono funzionare in modo più specifico ed efficace; inoltre, chiedendo consiglio ad un esperto di fitoterapia, sarà possibile usare tinture madri o altri integratori naturali contenenti queste erbe.

Questi rimedi erboristici erano comuni nella tradizione popolare e aiutavano proprio a combattere il mal di testa sia come prevenzione che nel momento di in cui era già presente il malessere.

 

Alimentazione corretta anti mal di testa

All’interno degli alimenti vi sono sostanze dalle proprietà calmanti come il triptofano che vengono in aiuto per alleviare le problematiche di cefalea ed emicrania. I cibi che maggiormente contengono triptofano sono le banane, i datteri, il mango, i fagioli e i legumi in genere soprattutto la soia e i suoi derivati come tofu e tempeh; inoltre insieme al triptofano troviamo anche altri minerali quali il calcio ad effetto calmante che si trova nei semi oleaginosi: nocciole, arachidi, mandorle, sesamo, girasole, zucca, noci ecc…

Infine anche gli alimenti ricchi di magnesio come gli spinaci, i fichi, le mandorle, l’avocado, semi di zucca e girasole sono indicati proprio per combattere la tensione: il magnesio è un minerale che viene coinvolto nel processo di rilassamento del sistema nervoso e quindi, nei casi di mal di testa dovuti all'irrigidimento dei muscoli infiammati, questo minerale riesce a rilassare i muscoli e calmare il sistema nervoso.

Al contrario sono da evitarsi tutti gli alcoolici e il caffè, uno stimolatore del sistema nervoso; i pasti dovrebbero essere leggeri e ricchi di alimenti vegetali proprio per non appesantire il corpo e creare problemi di digestione. I metodi di cottura ad alte temperature, la brace e le fritture sono anch’essi da evitarsi sempre per non incidere sul fegato e sul tratto gastrointestinale.

Un buon consiglio è quello di prendere l’abitudine di bere estratti e i centrifugati di frutta e di verdura aggiungendo anche semi oleaginosi per dare al corpo ogni singola sostanza nutritiva per il suo benessere.

 

>>  Scopri di più sugli alimenti e il mal di testa, quali lo scatenano e quali lo placano 

 

 

Esistono diverse tipologie di mal di testa forte e in generale vengono differenziati in 3 categorie:

1. l’emicrania,

2. la cefalea tensiva,

3. la cefalea a grappolo.

Ognuna di queste cause scatenanti differenti e rimedi naturali specifici per aiutare a risolvere la situazione. Andiamo a conoscerle.

 

 

L'emicrania

L’emicrania si manifesta come un dolore molto forte e pulsante in una parte della testa che poi si allarga coinvolgendo solitamente la zona delle tempie e degli occhi. Può avere frequenza saltuaria o presentarsi anche più volte alla settimana.

Le donne tra i 30 e i 40 anni sono i soggetti più colpiti e normalmente quando le persone soffrono di emicrania non riescono più a svolgere le loro attività quotidiane a causa della difficoltà nel fare movimenti.

All’emicrania possono anche aggiungersi senso di nausea, vomito e disturbi alla vista.

 

La cefalea tensiva

Questa tipologia porta dolori a tutta la testa con pulsazioni e sensazione di forte pressione in tutta la zona che circonda la testa; infatti, viene descritta come "cerchio alla testa" che provoca dolore e fastidio.

La frequenza può essere saltuaria o frequente ma il vero problema è la sua durata che può essere anche di qualche giorno consecutivo.

Questa cefalea tensiva spesso è causata da tensioni muscolari e da un'errata postura del corpo. Sono colpiti maggiormente le persone che trascorrono tanto tempo sedute sia per motivi di studio che di lavoro sedentario.

 

La cefalea a grappolo

Questo tipo di cefalea si presenta con la comparsa di dolore in una determinata zona della testa e solitamente colpisce intorno agli occhi o agli zigomi.

La sua frequenza è molto particolare perché può comparire nella stessa fascia oraria della giornata o nello stesso periodo del anno. La sua durata è breve, da 30 minuti a un ora, ma il dolore è molto intenso e fastidioso.

I soggetti più colpiti sono gli uomini dai 20 ai 30 anni anche se comunque questa forma di cefalea è tra le più rare.

 

Le cause del mal di testa forte

Solitamente la causa principale che scatena questi tipi di mal di testa forte è legata a tensioni muscolari in varie zone soprattutto contratture dei muscoli del collo, della testa o delle spalle.

I fattori che possono portare alla contrazione del muscolo e alle tensioni muscolari possono derivare da fatica fisica o mentale, dalla mancanza di sonno, da un momento particolarmente stressante o un periodo di ansia

Ancora le cause possono ritrovarsi in altri disturbi come allergie, intossicazioni alimentari, cattiva digestione, disturbi ormonali o l'uso di alcool e caffeina.

 

Per approfondire:

>>  Mal di testa curato con la fitoterapia

>>  Mal di testa e cervicale: relazione e terapie

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: