Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I RIMEDI NATURALI CONTRO LA SUDORAZIONE ECCESSIVA

Sudare è normale. Sudare eccessivamente è però un disagio che mette a dura prova il corpo. Vediamo quali rimedi naturali adottare in caso di sudorazione eccessiva.

Sudorazione eccessiva

Il sudore è una secrezione naturale e utile del corpo. Serve infatti a mantenere stabile la temperatura corporea e a smaltire tossine: la pelle è un organo emuntore secondario che, grazie anche al sudore, espelle elementi di scarto metabolici.

La sudorazione eccessiva dipende da molti fattori: durante l'attività fisica si suda naturalmente di più che a riposo, anche le situazioni di tensione portano alcune persone a sudare.

Le temperature esterne, dovute ai cambi stagionali, il tipo di abbigliamento, il grado di idratazione della pelle, variazioni ormonali e la temperatura interna, sono tutti fattori che influenzano direttamente la quantità, e la qualità, di sudore prodotta.

Sudare è un processo naturale, che non andrebbe mai contrastato né soppresso, perchè svolge funzioni utili al mantenimento dell'omeostasi corporea. Sudare di più, in determinate situazioni, è normale e salutare.

É consigliato, quindi, cercare di rimediare alla formazione di eventuali cattivi odori, e non tentare di bloccare del tutto la sudorazione.

La sudorazione eccessiva, però, può anche essere patologica: in questo caso viene chiamata iperidrosi, ed è caratterizzata da una produzione continua e anormale di sudore, soprattutto su mani, piedi e ascelle.

Quando la sudorazione è eccessiva si possono adottare semplici ed efficaci rimedi naturali:

 

Leggi anche Il deodorante fatto in casa >>

 

Argilla verde ventilata

argilla-verde-ventilata

L'argilla verde ventilata permette di contrastare la sudorazione eccessiva e la produzione di cattivi odori, purificando la pelle dai batteri che ne sono responsabili. Si può usare nel bagno o sotto la doccia: si aggiungono due cucchiai da cucina nell'acqua del bagno o se ne usa una manciata direttamente sotto la doccia.

Si può utilizzare su tutto il corpo, non presenta controindicazioni. Su piedi e ascelle se ne può usare anche una spolverata dopo la consueta igiene personale, rimuovendo la polvere in eccesso con una salvietta umida.

 

Sapone al pino

sapone-al-pino

Il sapone al pino permette di rimediare agli effetti immediati di una sudorazione eccessiva grazie alle proprietà antibatteriche, soprattutto permette di contrastare la formazione di cattivi odori. Non agisce sulla quantità di sudore.

 

Infuso di salvia

infuso-di-salvia

L'infuso di salvia aiuta a contrastare l'eccessiva sudorazione. Agendo per via interna permette di calmare le vampate dovute a variazioni ormonali, quali quelle che accompagnano la menopausa e il premestruo, ed ingenerale attua una funzione antidiaforetica generale.

La salvia si può usare fresca o essiccata: bastano poche foglie, cinque foglie se fresche e un cucchiaio da cucina se secche, fatte bollire in una tazza di acqua per venti minuti. Si lascia raffreddare, si filtra e si beve, meglio se la sera prima di andare a letto.

 

Allume di potassio

allume-di-potassio

L'allume di potassio è un sale presente in forma di cristallo da utilizzare come antiodorante naturale. Si applica su mani, piedi o ascelle lavati e ancora umidi, e si lascia asciugare senza risciacquare.

Diversamente dai deodoranti e dagli antiodoranti chimici, l'allume di potassio non ha controindicazioni e non copre il naturale odore della palle con essenze, e nemmeno ostacola la fisiologica sudorazione: esso neutralizza la proliferazione batterica responsabile dei cattivi odori.


Bicarbonato di sodio per i pediluvi, ma non solo

bicarbonato-di-sodio

Nel caso in cui l'eccessiva sudorazione colpisca i piedi sono utili i pediluvi.

Si possono fare pediluvi a base di argilla verde ventilata, oppure pediluvi con bicarbonato di sodio: si sciolgono in 3 litri di acqua 3 cucchiai di bicarbonato di sodio in polvere, si esegue il pediluvio a piedi già lavati e puliti per 15 minuti almeno, e infine si asciugano i piedi senza sciacquarli.

Meglio ancora sarebbe lasciar asciugare i piedi all'aria, in modo da non rimuovere il bicarbonato che si deposita naturalmente sulla pelle.

Il bicarbonato si può usare in associazione all'argilla verde ventilata, spargendolo a secco sulle parti che più sudano e generano cattivi odori: il bicarbonato di sodio è però leggermente più aggressivo per la pelle di quanto lo sia l'argilla verde.

 

Aceto di mele per i pediluvi

aceto-di-mele

L'aceto di mele, insieme all'argilla verde e al bicarbonato di sodio, permette di contrastare i cattivi odori derivanti dall'eccessiva sudorazione.

Si miscela una tazza di aceto di mele in 3 litri di acqua e si esegue il pediluvio a piedi già puliti per 15 minuti. Si sciacqua brevemente e si asciugano i piedi.


Leggi anche Pediluvi naturali fai da te: 4 ricette >> 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: