Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE CURE NATURALI PER LA GENGIVITE

La gengivite vi ha colpito? Niente panico, con un po' di pazienza e qualche piccolo trucco le gengive sanguinanti e dolenti saranno solo un ricordo e tornerete a sorridere!

Cos'è la gengivite?

La gengivite è una forma di infiammazione delle gengive, fastidiosa e spesso dolente. Si manifesta attraverso il sanguinamento del colletto del dente, a volte con dolore in fase di masticazione. Ma anche con alitosi e gonfiore delle tasche gengivali. I colpevoli? I batteri. Sono germi che si accumulano attraverso la placca e che colpiscono la gengiva, passando poi a tessuti più profondi. Tra le conseguenze vi sono la perdita di forza del dente e il ritirarsi progressivo del supporto gengivale. Scopriamo i rimedi naturali più efficaci.

 

Prima cura naturale: l’alimentazione

Per prevenire la gengivite bisogna anzitutto dire no a tabacco e alcol. Sì invece ad aumentare le dosi di limoni, prugne, pompelmo, albicocche, ciliegie e more che contengono bioflavonoidi e semaforo verde a tanta vitamina C. Anche la vitamina A e il betacarotene sono salutari: sì a cereali integrali, no ad alimenti con additivi, caffè e tè nero, allo stesso modo andrebbe abolito lo zucchero.

 

Oli essenziali per la gengivite

Ottimi prodotti naturali per la cura della gengivite sono gli oli essenziali. Tra questi vi è l'olio essenziale di cannella.

In caso di afte e gengivite è ottimo anche l'olio essenziale di chiodo di garofano.

I risciacqui con l'olio essenziale di cipresso hanno effetti positivi sulla gengivite con forte sanguinamento. Utili sono anche massaggi fatti con i polpastrelli lungo le gengive, aggiungendo dell’olio di menta piperita, olio di chiodi di garofano, olio di timo o di malaleuca.

 

LEGGI ANCHE L'igiene orale naturale

 

Come spazzolare le gengive

Spazzolino a setole morbide e uso costante. Dentifricio naturale alle erbe (neem, salvia, menta). Colluttorio all'infuso forte di camomilla. Questa è la combinazione vincente per vincere il problema. Il movimento più adatto per prevenire la gengivite è lo spazzolamento, che va eseguito con cura e delicatezza, in modo verticale, partendo dalle gengive e andando verso il dente, mai viceversa. Per pulire i denti superiori il movimento deve avvenire quindi verso il basso; per la parte inferiore della bocca invece vale l'opposto, cioè il movimento deve procedere verso l'alto.

Curiosità: chi soffre di sanguinamento gengivale può effettuare periodici risciacqui con acqua e sale, o strofinare un pezzo d’aglio sulle gengive, aiuta come antibatterico naturale, così come masticare un chiodo di garofano che è anestetizzante.

Immagine| Flickr


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: