Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CERVICALE, COME CURARLA

Il dolore cervicale è spesso dovuto a comportamenti errati protratti nel tempo. Esistono diverse soluzioni naturali che possono alleviare i sintomi della cervicale e aiutare, nel lungo periodo, a correggere i motivi che hanno portato al dolore.

Cervicale: sintomi e cause

La cervicale è un disturbo doloroso del tratto del collo, in corrispondenza delle vertebre cervicali. Essa può avere diverse cause:

> traumi, quali colpi di frusta, strappi muscolari con conseguente irrigidimento del tratto del collo, cadute, incidenti;

> posture errate prolungate, dovute a un tempo eccessivo trascorso in posizione seduta o in piedi, oppure alla movimentazione di carichi troppo pesanti;

> ernie e schiacciamento dei dischi intervertebrali del tratto cervicale;

> problemi generali a schiena e gambe: l'intero sistema osseo è collegato, quindi è probabile che la causa di dolori cervicali sia imputabile a problemi di altri tratti della schiena o delle gambe;

> artrosi cervicale: l'artrosi cervicale è una deformazione delle cartilagini che ricoprono le articolazioni tra le ossa. La sua origine può essere una o più delle cause sopra descritte, protratta per così tanto tempo da determinare una deformazione permanente.

I sintomi riguardano soprattutto il tratto interessato, quindi il collo, ma il dolore si irradia anche alla testa, con senso di nausea o capogiri, e alle spalle, così come al resto della colonna vertebrale.

Spesso, a seguito del dolore che si manifesta, si attuano istintivamente sistemi di compensazione muscolari e scheletrici, sia durante i movimenti che a riposo. Questi possono ripercuotersi negativamente anche sulle articolazioni delle gambe, sulle braccia e sugli organi interni.

 

Leggi anche Le cattive abitudini possono causare dolore al collo? >>

 

Rimedi naturali per curare la cervicale

Per alleviare il dolore è possibile utilizzare i seguenti rimedi naturali:

> oli essenziali: gli oli essenziali possono diminuire la tensione muscolare conseguente e sciogliere quindi la rigidità che peggiora ulteriormente la postura, con ricadute dirette sul tratto osseo cervicale e sulla conseguente artrosi cervicale;

> impacchi secchi di semi di ciliegioinseriti in appositi cuscini e scaldati, o di sale grosso o fieno greco: si applicano sul tratto cervicale e permettono di calmare il dolore e aumentare la mobilità del collo;

> creme a base arnica montana o artiglio del diavolo: miorilassanti, permettono di alleggerire la tensione e il dolore;

> massaggi: i massaggi, così come i trattamenti eseguiti da fisioterapisti o osteopati, possono riequilibrare gli scompensi muscolari, oltre a rilassare e allungare le parti interessate. Inoltre, aiutano a rieducare a una corretta postura e a un corretto movimento dell'articolazione interessata.

Fisioterapisti, kinesiologi e osteopati possono inoltre suggerire esercizi quotidiani in grado di prevenire il dolore e gestirlo qualora fosse già insorto. In sintesi, una buona educazione posturale, un rinforzo della muscolatura e quindi un lavoro costante di prevenzione sono i migliori rimedi al dolore cervicale e all'artrosi cervicale;

> ginnastica e movimentazione della zona: nei momenti di dolore acuto, la zona che fa male viene lasciata immobile il più possibile. A volte questo può essere un errore, perchè l'immobilità peggiora le condizioni che hanno portato al dolore stesso, facendolo aumentare.

Nel caso di dolore cervicale, dovuto anche ad artrosi cervicale, è necessario lasciar passare il momento di maggior disagio, per poi agire subito dopo muovendo l'articolazione. Così facendo, si potenziano i muscoli che devono sostenere l'articolazione compromessa e si evita che la situazione peggiori.


Leggi anche Cervicale: come dormire per ridurre l'infiammazione >>

 

Foto: Wavebreak Media Ltd / 123rf.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: