Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

QUALE DETERGENTE PREFERIRE PER L'IGIENE INTIMA

Scegliere il giusto detergente intimo non è facile, alcuni suggerimenti per orientarci nella giungla di prodotti e il consiglio è di entrare in erboristeria!

I detergenti per l’igiene intima sono da sempre prodotti che rientrano nel nostro paniere di spesa mensile, ma sappiamo esattamente cosa contengono e soprattutto sappiamo scegliere la soluzione migliore per zone così tanto delicate?

Esistono preparati industriali di vario tipo, generalmente arricchiti con qualche ingrediente naturale che va per la maggiore e che attira la nostra attenzione, come malva, calendula, tea tree.

Vediamo allora di capire meglio cosa può essere indicato per la detersione delle mucose.

 

Il Detergente Intimo e il pH

Il primo aspetto da tenere in considerazione è il rispetto del pH della parte. L’Acidità della pelle è un fattore di protezione contro infezioni esterne.

La nostra pelle infatti è strutturata per sapersi difendere da agenti patogeni. Se andiamo a detergerla con sostanze aggressive che non ne rispettano il pH, la stiamo impoverendo ed esponendo a fattori di rischio.

Considerato che stiamo parlando di parti intime, occluse da abiti, in un ambiente tendenzialmente umido è fondamentale stare attenti e scegliere il detergente intimo corretto, che abbia un pH intorno a 4.


L’Azione detergente

Tutte noi cerchiamo un prodotto intimo che svolga un’azione detergente delicata ma efficace e protettiva, anche perché ne facciamo un uso quotidiano, in certi periodi anche più volte al giorno.

Cerchiamo detergenti che contengano olio di mandorle dolci o olio di cocco, dalle proprietà detergenti, idratanti e disinfettanti.

 

Leggi anche Prurito intimo? Ecco i rimedi per alleviarlo >>


L’Azione emolliente

Il detergente intimo deve garantire un’azione emolliente, in caso di infiammazioni, irritazioni, anche semplicemente da sfregamento.

Principi attivi che rispondono a questo tipo di richiesta sono rimedi mucillaginosi come la malva, la piantaggine, il lichene islandico. 

Arricchiti anche di vitamine E e A garantiscono idratazione, difesa delle mucose, assorbono gli eccessi di umidità e rendono il prodotto facilmente applicabile e spandibile direttamente sulla parte.

 

L’Azione Rinfrescante

Un altro aspetto che guida la nostra scelta nel prodotto per l’igiene intima è l’azione rinfrescante.

In molti prodotti troviamo una miscela attiva di olii essenziali come il bergamotto, l’arancio dolce e amaro, il legno di cedro e il tea tree, dall’azione antibatterica, antimicotica, che devono essere veicolati in un olio come quello di mandorle dolci o di ricino che rispettano il pH della pelle con la detersione.

Il consiglio finale? Entrate in erboristeria e fatevi consigliare al meglio!!!


Leggi anche Oli essenziali per igiene intima >>

Foto: olegdudko / 123rf.com


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: