Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COSMETICI NATURALI PER I FUNGHI DELLA PELLE

I cosmetici naturali e fai da te per combattere le micosi cutanee.

Oli essenziali, oli vegetali e idrolati possono aiutarci a combattere i funghi della pelle: scopriamo meglio quali ingredienti scegliere per preparare cosmetici naturali contro i funghi della pelle.

 

Quali ingredienti scegliere

In natura esistono numerose sostanze che vantano attività antimicotica e che possiamo ritrovare in diversi ingredienti naturali utili per preparare cosmetici e rimedi fai da te da utilizzare in caso di funghi della pelle.

Nella lista degli ingredienti utili per combattere i funghi della pelle troviamo senza dubbio il Tea tree, sotto forma di olio essenziale e di idrolato.

Altre piante ad azione micotica sono poi la lavanda, il geranio palmarosa, l’origano, il timo, la maggiorana e l’alloro e anche in questo caso possiamo beneficiare delle proprietà antifungine utilizzando le essenze o gli idrolati estratti da queste piante.

Tra gli oli vegetali che aiutano a combattere i funghi della pelle ricordiamo l’olio di Neem e l’olio di Tamanu: possiamo utilizzare questi oli per veicolare gli oli essenziali che abbiamo appena visto, oppure possiamo inserirne una percentuale nella fase grassa delle nostre creme fai da te.

 

Come utilizzare gli ingredienti naturali per le creme contri i funghi

Come abbiamo visto, tra gli ingredienti naturali utili a combattere i funghi della pelle, troviamo gli oli essenziali: le essenze non andrebbero mai utilizzate pure ma sempre diluite in oli vegetali o in altri lipidi, dispersi in una sostanza che funga da vettore oppure inseriti a piccole dosi nelle formulazioni cosmetiche fai da te.

Se vogliamo dunque sfruttare i benefici degli oli essenziali per trattare i funghi della pelle, li diluiremo in un olio vegetale o in una miscela di oli e grassi vegetali, aggiungendo non più di una goccia di essenza per ogni millilitro di olio. In alternativa, possiamo aggiungere 5-7 gocce di olio essenziale nelle nostre preparazioni fai da te, che potranno essere detergenti, unguenti o creme in emulsione.

Se vogliamo preparare un olio da impiegare per combattere i funghi della pelle e decidiamo di usare l’olio di Neem, è preferibile diluirlo in un altro olio vegetale: pur trattandosi di un olio vegetale che penetra velocemente nella pelle, l’olio di Neem presenta un forte odore che risulta sgradevole a molte persone, quindi il consiglio è quello di diluirlo in un altro olio vegetale.

Se invece preferiamo ricorrere all’olio di Tamanu, trattandosi di un olio grasso che tende a ungere la pelle, lo diluiremo in un olio vegetale più penetrante, come quello di Macadamia. Agli oli vegetali possiamo chiaramente aggiungere gli oli essenziali, come abbiamo visto.

Gli idrolati invece possono essere impiegati puri o diluiti in acqua distillata e utilizzati come detergenti o tonici, applicando sulla pelle un batuffolo di ovatta imbevuto nell’acqua profumata.

 

Oli essenziali antimicotici: quali sono e come usarli

 

Come realizzare l’olio fai da te contri i funghi

Se soffrite di micosi cutanee o che interessano le unghie di mani e piedi, potete preparare questa ricetta, semplice e efficace. Specifichiamo che non si tratta di un olio da massaggio ma di un olio da applicare localmente sulle zone colpite dalla micosi.

Data l’elevata concentrazione di oli essenziali, è preferibile effettuare un test di sensibilità applicando una piccola quantità di prodotto su una zona della pelle e attendere 24 ore per verificare che non vi siano state reazioni agli allergeni contenuti nelle essenze.

Ingredienti

Procedimento

Procuratevi una bottiglia in vetro scuro da 30 millilitri, ben pulita e asciutta. Trasferite gli oli vegetali di Macadamia e di Tamanu all’interno della bottiglia e agitate per amalgamare. Con una siringa graduata, prelevate le giuste quantità di oli essenziali e aggiungetela alla miscela di oli vegetali. Agitate nuovamente e lasciate riposare per 24 ore.
Tre o quattro volte al giorno, applicate con un leggero massaggio una piccola quantità di prodotto sulle zone della pelle affette da micosi.

Ovviamente le micosi cutanee non sono semplici inestetismi pertanto è consigliabile rivolgersi al proprio medico o dermatologo qualora la micosi non migliorasse o fosse molto estesa.

 

Scopri anche i rimedi naturali per il piede d'atleta

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: