Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME EVITARE UN'ABBRONZATURA A MACCHIE

Come prevenire le macchie scure da raggi solari e abbronzarsi in modo omogeneo e uniforme.

Per un’abbronzatura omogenea occorre prendersi cura della propria pelle: vediamo come farlo con i trattamenti cosmetici giusti e l’alimentazione e cosa evitare per prevenire un’abbronzatura a macchie.

 

I trattamenti cosmetici prima e dopo l’esposizione

Per evitare un’abbronzatura a macchie è bene preparare la pelle al sole già qualche settimana prima delle vacanze attraverso semplici trattamenti che favoriranno un colorito omogeneo e uniforme.

Per prima cosa, ricordiamo di effettuare periodicamente uno scrub per rimuovere le cellule morte e levigare la pelle. Possiamo preparare uno scrub in casa con ingredienti naturali esfolianti come il sale, lo zucchero, la farina di cocco. 

Questi semplici ingredienti, uniti a olii vegetali ed eventualmente a olii essenziali, favoriscono la circolazione, promuovono il rinnovamento cellulare, migliorano l’aspetto della pelle e permettono alla pelle di abbronzarsi in modo più omogeneo.

Lo scrub esfoliante andrebbe effettuato una volta alla settimana per tre-quattro settimane e sospeso almeno dieci giorni prima dell’esposizione al sole. Ricordiamo di non usare scub sulle pelli particolarmente reattive o in caso di acne e lesioni alla cute.

Chi ha la pelle delicata dovrebbe invece optare per gommage poco aggressivi e preferire ingredienti come farina di cocco o le perle di jojoba anziché il sale o lo zucchero. Meglio evitare invece lo scrub sulla pelle già abbronzata, per non eliminare l’abbronzatura faticosamente conquistata.

Oltre ai trattamenti esfolianti, per un’abbronzatura omogenea è molto importante anche idratare con cura la pelle di viso e corpo con creme o oli vegetali emollienti, da applicare con un leggero massaggio una o due volte al giorno.

Per avere una pelle morbida si possono usare, ad esempio, burro di karité, olio di mandorle dolci, olio di cocco, gel di aloe vera o una crema idratante a base di ingredienti naturali.

Dato che il sole tende a disidratare la pelle, i prodotti idratanti vanno applicati anche immediatamente dopo l’esposizione solare per ripristinare l’idratazione dell’epidermide: in questo modo si può prevenire che la pelle si screpoli.

Per un aiuto in più, curiamo anche l’alimentazione e mettiamo in tavola frutta e verdura ogni giorno: oltre a fornire l’organismo di vitamine e minerali utili per avere una bella pelle e un’abbronzatura omogenea, la frutta e la verdura forniscono all’organismo sostanze antiossidanti importanti per prevenire i danni dei raggi solari.

Dunque per contrastare l’azione dei radicali liberi, prima e durante e dopo le vacanze, facciamo il pieno di beta carotene, vitamina E, vitamina C e flavonoidi: li troviamo nella frutta fresca, nei frutti rossi, nella frutta secca, nei semi, nelle verdure crude, nell’olio di oliva crudo e anche nel cioccolato fondente.

 

Leggi anche Come preparare la pelle al sole >>

 

Cosa fare durante l’esposizione per avere un’abbronzatura senza macchie

Per un’abbronzatura uniforme è importante esporsi al sole in modo graduale e applicare una protezione solare adatta al proprio tipo di pelle.

Infatti, se si esagera con l’esposizione al sole o se non si usano protezioni solari adeguate, la pelle si scotta e dopo qualche giorno si screpola: il risultato sarà un’abbronzatura a macchie. Inoltre, abbronzarsi senza protezione solare o con una protezione inadeguata, provoca un invecchiamento prematuro della pelle.

Prendersi cura della propria pelle sotto al sole è quindi importante sia per la salute della pelle sia per una questione estetica. Inoltre, alcune sostanze naturali possono causare la comparsa di macchie scure sulla pelle dopo l’esposizione al sole.

È il caso ad esempio di alcuni olii essenziali che possono risultare fototossici e provocare irritazioni cutanee in seguito all’esposizione della pelle alle radiazioni solari.

Tra le sostanze fotosensibilizzanti presenti negli olii essenziali rientrano le furanocumarine che troviamo negli olii essenziali di bergamotto, lime, cumino e angelica.

Composti fotosensibilizzanti sono presenti in minura minore anche nell’essenza che si ottiene dalla spremitura di arancio amaro, limone e pompelmo.

Le molecole responsabili della fototossicità di questi olii essenziali hanno una struttura capace di assorbire i fotoni UV accumulando energia; tale energia viene poi scaricata tutta in una volta causando, di conseguenza, scottature solari, ustioni e la comparsa di macchie scure che possono rimanere sulla pelle per diversi anni.

Per la salute e per la bellezza della pelle e per avere un’abbronzatura senza macchie è dunque sicuramente da evitare l’applicazione sulla pelle questi olii essenziali prima dell’esposizione al sole.

Per prevenire macchie scure della pelle è importante evitare anche di esporsi al sole dopo aver effettuato la ceretta su viso o corpo; attenzione anche alla luce pulsata, un trattamento di rimozione dei peli superflui che può causare scottature e rendere la pelle più sensibile ai raggi solari.

 

Leggi anche Abbronzanti naturali, le ricette >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: