Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA MELATONINA IN GRAVIDANZA: QUALI BENEFICI?

Quando e come prendere la melatonina in gravidanza per combattere l'insonnia? Sia per i farmaci sia per i rimedi naturali, in gravidanza vale la stessa regola: chiedere sempre un parere al proprio medico curante.

La melatonina è un ormone secreto dall'epifisi, che viene prodotto in maggiore quantità in condizioni di buio per regolare il ciclo sonno/veglia. La melatonina che troviamo in commercio è un ormone di sintesi, ottenuto in laboratorio, che serve ad incrementare quello naturalmente prodotto qualora si riscontrino casi di difficoltà ad addormentarsi o vere e proprie condizioni d'insonnia.

 

In gravidanza: attenzione doppia

La gravidanza è un periodo di trasformazione fisica e metabolica per la donna.

Possono presentarsi disturbi di digestione, stanchezza, sonnolenza diurna, insonnia notturna, alterazioni d’umore, dolori alle gambe e alla schiena, ristagni venosi e linfatici, ipertensione, carenza di ferro e di calcio.

Questi tipi di disturbi in gravidanza trovano un rimedio in ambito fitoterapico, omeopatico ed erboristico in generale, ma in primis bisogna sempre considerare che ciò che si introietta in gravidanza viene assorbito anche dal bambino, che non è ancora corredato di tutti i filtri protettivi di un organismo adulto! E naturale non significa innocuo!

 

Come prendersi cura del corpo in gravidanza?

 

Sonno-veglia in gravidanza

Per tutta una serie di difficoltà fisiche, metaboliche e psicologiche, nel periodo della gravidanza possono ingenerarsi alterazioni del ciclo-sonno veglia e non sempre è possibile per le gestanti dormire quando se ne ha l’esigenza o restare sveglie tutta notte.

La melatonina svolge questa funzione regolatrice, con un effetto sedativo anche su stati ansiosi e disturbi neurovegetativi. Gli studi su questo ormone di sintesi però non sono ancora completi e non si possiedono indicazioni specifiche che ne certifichino la sicurezza in gravidanza. Meglio consultare sempre il proprio medico quindi ed evitare assunzioni e dosaggi fai da te.

 

Melatonina: controindicazioni

In quanto ormone, la melatonina può presentare delle controindicazioni ed effetti collaterali. Può infatti influenzare la produzione di ormoni nell’organismo femminile e condizionare lo sviluppo del feto. Inoltre può manifestare interazioni con farmaci anticoagulanti e regolatori glicemici; se ne sconsiglia quindi l’integrazione in questi casi.

 

Vertigini in gravidanza: ecco i rimedi

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: