Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

RINFORZARE NATURALMENTE I CAPELLI CON L'ARRIVO DELL'ESTATE

Ecco qualche breve consiglio su come affrontare l'estate dall'alto della chioma: capelli medi, lunghi o corti, rinforzarli naturalmente sotto il solleone si può!

L'estate è arrivata e con lei sole, mare, caldo, elastici, salsedine e cloro: è allarme capelli! Soprattutto se, arrivati a una certa lunghezza, iniziano a spezzarsi, annodarsi più facilmente, rovinarsi e seccarsi.

Non perdete la pazienza, non correte tristi dal parrucchiere con già in testa un taglio drastico: ecco a seguire qualche consiglio riparatore per mantenere i capelli sani e forti, nonstante le colorazioni (sì, perché anche l'henné può seccare un po' i capelli!) e i colpi di testa estivi.

 

1. Lo shampoo si fa?

Shampoo prima di tutto: sceglierlo senza siliconi né parabeni, leggendo bene l'indice INCI, ormai è un mantra. Distribuirlo sulla cute diluendolo prima in poca acqua.

Evitare i lavaggi troppo frequenti perché indeboliscono i capelli, quindi aspettare almeno 4 o 5 giorni prima del prossimo shampoo. Se volete potete provare ad abbracciare la teoria del "no poo", ovvero la tecnica del non-shamPOO, imparando a usare ingredienti assolutamente naturali per lavarvi i capelli, come bicarbonato, argille, saponi naturali, aceto e oli, come l'olio di cocco, ed oli essenziali.

 

2. Nutrire a fondo, ma in modo naturale!

Banana matura, olio di mandorle dolci, miele, yoghurt, olio di jojoba, olio di oliva, olio di semi di lino, olio di semi di argan, olio di germe di grano: ecco qualche ingrediente naturale da tenere a portata di mano per rinforzare i capelli durante l'estate.

Per un impacco tiepido scaldare leggermente l'olio d'oliva (appena tiepido, non bollente!) e frizionare le punte, massaggiando le lunghezze prima dello shampoo abituale. Oppure schiacciare una banana matura, mescolandola con dell'olio di jojoba oppure olio di mandorle dolci o semi di lino, distribuire su tutta la capigliatura e lasciare in posa una ventina di minuti almeno, risciacquare e procedere allo shampoo delicato.

 

Il miele si combina altrettanto bene con gli oli, come l'olio di cocco, e lo yoghurt per nutrire a fondo; una maschera per una chioma medio-lunga prevede tre cucchiai di miele, un cucchiaio di olio di cocco, mezzo limone spremuto e un vasetto di yoghurt. Miscelare il tutto e distribuire, lasciando agire mezz'ora circa.

A questa maschera si può aggiungere anche mezzo albume d'uovo, per capelli affamati di proteine.

 

Scopri il massaggio ayurvedico per rendere i capelli più sani e belli

 

3. Quando fare le operazioni salva-capelli

Non impigritevi: organizzate un minimo gli impegni settimanali, le vacanze, l'oretta che avete a disposizione così da dedicare tempo anche alla bellezza e al benessere della chioma.

Quando decidete di farvi qualche vasca in piscina, prima di indossare la cuffia, spazzolate i capelli con una spazzola di legno e distribuite l'olio nutriente. Se vi allenate fuori dal lavoro, prima di fare chilometri in bicicletta, di corsa o prima di andare nella sala pesi fate un bel massaggio alla cute e distribuitevi la maschera capillare che fa per voi. Una volta alla settimana sarà già un regalo per i capelli spenti.

Attenzione: quando sciogliete i nodi, cercate di armarvi di pazienza e usare il pettine di legno sui capelli umidi, che si spezzano più facilmente, e la spazzola di legno quando sono asciutti, poiché quest'ultima tende a essere più aggressiva sul fusto capillare. Evitare la plastica.

 

4. Prima dei bagni solari

Prima di esporvi al sole per la tintarella, pensate anche ai capelli: come gli occhi e la pelle, necessitano protezione.

Niente di più semplice: un barattolino di burro di karitè da portare nella sacca del mare sarà il filtro ideale. Basta prelevarne una noce, frizionarla tra le mani e distribuirla su tutta la capigliatura, facendo uno chignon con un elastico morbido.

A tal proposito, da evitare è l'uso costante di mollettine, mollette, fermagli e cerchietti, i capelli hanno bisogno di respirare. Molto comoda invece è la treccia: non solo li tiene in ordine, ma fa in modo che non svolazzino e non formino troppi nodi, ideale soprattutto durante la notte.

Inoltre la treccia francese non sembra mai passare di moda!

 

5. Cibi dentro ed erbe fuori

Le erbe aiutano a rinforzare i capelli e a farli splendere. Per capelli secchi, si consiglia di procedere con un risciacquo finale a base di un infuso  di equiseto (lasciato raffreddare!), mentre per i capelli deboli, spenti e che tendono a cadere il rosmarino è l'ideale: basta farne bollire qualche foglia, spegnere il fuoco, lasciarlo in infusione mezza giornata e poi risciacquare i capelli la sera.

Integratori per capelli? Non sempre sono necessari, a volte basta ritoccare la propria alimentazione. Assicuratevi per questo di assumere ogni giorno alimenti ricche di vitamine, come frutta e verdura di stagione, ma anche frutta secca, estremamente nutriente.

Nutrite i capelli con gli alimenti giusti, concedetevi delle fresche insalate addizionate di germogli, soprattutto quelli di erba medica che aiutano a rinvigorire la chioma.

Sì anche a proteine di legumi e vitamina B: semaforo verde per lievito di birra, cereali (se integrali sono ancora più nutrienti), riso, patate, lenticchie, ceci e fagioli. E che noci brasiliane, centrifugate e succhi naturali, semi di lino e yoghurt non manchino mai sulla vostra tavola!

 

Come avere capelli bellissimi anche al mare?

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: