Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

INTEGRAZIONE ALIMENTARE PER LA SALUTE DEI CAPELLI

Pelle e capelli sono esposti costantemente a fattori ambientali che possono danneggiarne i tessuti. Seguire un regime alimentare equilibrato è importante per proteggerli.

Quante volte vi sarà capitato di passarvi una mano fra i capelli e sentirli secchi, sfibrati, rovinati? Durante tutto l'anno, la pelle e i capelli sono esposti costantemente a fattori ambientali che possono danneggiarne i tessuti. È risaputo che raggi ultravioletti e fumo siano fra gli agenti più nocivi per quanto riguarda l'invecchiamento della pelle, ma non sono da sottovalutare i danni provocati ai capelli.

La pelle e i raggi ultravioletti

La pelle è costituita dall'epidermide, cioè lo strato più esterno, e il derma, ovvero il tessuto connettivo posto al di sotto dell'epidermide. I raggi UVB rappresentano il 5% delle radiazioni solari che colpiscono la terra, vengono assorbiti dall'epidermide conferendo il tipico colore bronzeo e raggiungono solo superficialmente il derma; i raggi UVA, invece, penetrano nel derma con l'aumentare della lunghezza d'onda e sono i principali responsabili di tumori della pelle e invecchiamento della stessa.

Con l'aumentare del tempo che si passa all'aria aperta, soprattutto d'estate, periodo in cui l'azione del sole è più violenta e l'esposizione ad esso più frequente, aumenta anche il rischio di subire danni di varia entità che possono influire tanto sulla salute quanto sull'estetica delle persone.

I capelli, infatti, svolgono un ruolo fondamentale nell'aspetto fisico di un individuo, e sempre più frequentemente rappresentano uno strumento per esprimere la propria personalità attraverso tagli particolari o tinte. Pertanto, l'attenzione delle persone verso questa tematica è particolarmente attiva.


Il ruolo dell'alimentazione

Oltre a proteggere attivamente pelle e capelli riducendo l'esposizione nelle ore più calde o facendo uso di protezioni solari, è bene integrare la propria alimentazione assumendo una quantità adeguata di proteine, vitamine e aminoacidi; questi nutrienti sono di fondamentale importanza per la salute fisiologica dei tessuti ad elevata attività biosintetica, come il bulbo pilifero.

Nei casi di carenze nutrizionali, il processo di crescita e pigmentazione dei capelli può essere compromesso; ed è proprio in queste situazioni che è opportuno intervenire con integratori in grado di fornire la quantità di nutrienti necessaria a garantire la salute del capello.


Moringa oleifera e capelli

È consigliabile assumere integratori con Moringa oleifera, che contiene grandi concentrazioni di ferro, selenio e zolfo che favoriscono la rimineralizzazione; in particolare, il ferro contenuto nella Moringa è biodisponibile e quindi immediatamente pronto per l'assorbimento.

Per potenziare gli effetti della Moringa, si può affiancare ad essa l'assunzione di equiseto, che contiene minerali che nutrono il bulbo pilifero stimolando la ricrescita; la maca, che è ricca di aminoacidi essenziali, minerali e vitamine; il miglio, che promuove la formazione della cheratina.

Prendersi cura della propria salute è importante, ma anche curare il proprio aspetto fisico può essere uno dei modi per sentirsi meglio con se stessi.

 

Leggi anche 5 alimenti contro la caduta dei capelli >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: