Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

RIMEDI NATURALI CONTRO LA FEBBRE NEI BAMBINI

Quali sono i rimedi naturali contro la febbre nei bambini? I rimedi della nonna funzionano? Quando è opportuno ricorrere all’antipiretico?

Si parla di febbre quando quando la temperatura corporea supera i 37 °C (o 37,5 °C, se parliamo di temperatura interna). Le cause possono essere molteplici; in ogni caso la febbre è una risposta normale dell’organismo, un meccanismo di difesa, e può accompagnarsi a diversi altri sintomi, tra cui mal di testa, inappetenza, mal di gola e malessere generalizzato.

La febbre non risparmia nessuno; nei più piccoli, però, è un’evenienza più comune, soprattutto nei primi tempi in cui i bambini cominciano a frequentare una comunità, per esempio il nido o la scuola materna. 

 

Rimedi naturali contro la febbre nei bambini

Se la temperatura non è eccessivamente alta, cioè fino a 38,5 °C spesso non è necessario assumere farmaci per controllare la febbre. È sempre e comunque consigliabile ricorrere ad alcuni accorgimenti.

I primi rimedi naturali contro la febbre nei bambini sono tanto semplici quanto importanti:

  • Evitare di coprire troppo il bambino, per aiutarlo a disperdere il calore in eccesso.
  • Farlo bere molto; tutti devono bere molti liquidi in caso di febbre, ma soprattutto i bambini, che tendono a disidratarsi più facilmente rispetto agli adulti. Vanno bene, per esempio, acqua, succhi di frutta, spremute, camomilla, brodo vegetale, latte. Non è invece opportuno forzare i bambini che hanno la febbre a mangiare. 
  • Tenere i bambini con febbre a riposo, ma non necessariamente a letto, in un ambiente con temperatura moderata, cioè né freddo, né eccessivamente caldo e con il giusto grado di umidità.
  • E i rimedi della nonna? Non sempre i rimedi della nonna contro la febbre nei bambini sono veramente consigliabili. Per dare sollievo ai piccoli, si possono praticare spugnature e frizioni rinfrescanti. Non è invece opportuno usare il ghiaccio sulla testa per far scendere la febbre: l’eccesso di freddo inganna l’apparato che regola la temperatura corporea originando un effetto paradosso; in tal caso può infatti accadere che la febbre cali per poi alzarsi subito dopo raggiungendo temperature ancora più elevate.

 

Quando ricorrere ai farmaci per abbassare la febbre

In generale, i rimedi naturali contro la febbre nei bambini sono sufficienti e non è necessario ricorrere ai farmaci se la temperatura ascellare non supera i 38,5 °C gradi (o 39 °C se parliamo di temperatura interna), specie se il bambino con febbre gioca, ha appetito e non presenta segni di malessere. In caso contrario, quando cioè il bambino sembra piuttosto sofferente, può essere opportuno somministrare un antipiretico anche con febbre più bassa.

Sì: ma quali farmaci? Gli unici farmaci antipiretici sufficientemente studiati contro la febbre nei bambini sono il paracetamolo e l’ibuprofene, quest’ultimo è anche un’antinfiammatorio. Non somministrare mai altri farmaci ai bambini senza aver chiesto il parere del pediatra. Chiamare comunque sempre il medico in caso di febbre alta o se il bambino appare sofferente.

Ovviamente, è possibile anche ricorrere a naturopatia o omeopatia per i bambini, ma è assolutamente sconsigliato il fai da te. Nel caso in cui si voglia utilizzare questi rimedi, chiedere sempre il parere di uno specialista.

 

 

Febbre nel neonato, cosa fare?

 

Per approfondire:
> La corretta alimentazione in caso di febbre

> Tutti i rimedi naturali contro la febbre nei bambini

> I rimedi omeopatici contro la febbre

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: