Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

BAMBINI: VIVERE BENE L’INIZIO DELLE SCUOLE

L’inzio o la ripresa della scuola è un momento delicato per tutti i bambini. Acquisire o riprendere il ritmo del post-vacanza può essere faticoso. Cerchiamo il modo per vivere bene questo periodo: con un atteggiamento positivo da parte dei genitori, tutto sarà molto più facile anche per i bambini

I bambini preferiscono i rimedi naturali e questo vale sia per la cura del corpo sia per la dimensione della gestione dell'emotività. Scopriamo insieme qualche suggerimento per far vivere al meglio ai bambini l'inizio delle scuole.

Bambini: vivere bene l’inizio della scuola materna

La scuola materna o, più correttamente, la scuola dell’infanzia, rappresenta il primo confronto dei bambini con la scuola. Se il bambino non si è mai separato dalla mamma coincide anche con il primo distacco dalla figura di riferimento più importante. Anche se il piccolo ha frequentato l'asilo nido, si tratta comunque di un grosso cambiamento perché la scuola dell’infanzia richiede una maggiore autonomia, lo sviluppo della capacità di relazionarsi con i coetanei, l’ingresso in un ambiente in cui la figura di riferimento non è lì per accudire, ma per insegnare o per guidare. 

Un modo per aiutare i bambini a vivere bene l’inizio delle scuole è essere partecipi, spiegando loro cosa si fa in classe e sottolineando tutti gli aspetti positivi, per esempio la possibilità di giocare con altri bambini e di imparare tante cose nuove. Può essere utile, inoltre, la lettura di racconti che hanno come protagonisti bambini o animaletti alle prese con l’inizio delle scuole, favorendo così l’immedesimazione e il confronto. Con il racconto si aiutano i bambini anche ad esprimere le proprie paure, per poterle affrontare al meglio.

Bambini: la ripresa della scuola

Pure la ripresa della scuola non è impresa facile. Dopo il ritmo più rilassato delle vacanze con i bambini non è semplice per nessuno riprendere le abitudini, certe volte troppo frenetiche, del normale tran tran quotidiano. Però, con qualche trucchetto, può essere meno traumatico.

  • Gradualità. Riadattarsi ai ritmi un po’ per volta, senza imporsi da subito programmi troppo faticosi; non è necessario, quindi, far riprendere ai bambini contemporaneamente anche tutte le attività collaterali alla scuola, per esempio attività sportive o corsi di lingue.
  • Organizzazione. Ristabilire il ritmo dando da subito un’organizzazione regolare alle giornate. 
  • Dialogo e atteggiamento positivo. Parlare con i propri bambini della scuola, riprogrammare insieme la giornata, mostrarsi interessati, condividere, può aiutare i piccoli scolari ad avere un atteggiamento positivo nei confronti del nuovo inizio. Trasmettiamo ai bambini l'idea che la scuola è bella e anche loro saranno propensi a vederla così.
  • Preparazione con allegria. Può essere utile una fase preparatoria, per esempio prendendosi un giorno per andare con i propri bambini ad acquistare il nuovo corredo scolastico, coinvolgendoli nelle scelte di quaderni, diario e cancelleria e rendendolo un momento allegro.
  • Rimedi naturali per bambini. Non dimentichiamo l'aiuto delle erbe. Usatele a tavola, fatele loro riconoscere durante le passeggiate, cercate modi per farli sentire a contatto con la natura.
Immagine | Public Domain Image

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: