Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PREVENIRE E CURARE NATURALMENTE LE AFTE NEI BAMBINI

Le afte orali sono lesioni di tipo infiammatorio. Sono dolorose e possono arrecare molto fastidio ai bambini. Vediamo come si presentano, come si possono prevenire e alcuni rimedi naturali

Le afte orali sono piccole ulcerazioni a carico della mucosa orale; si possono osservare sulle gengive, ai lati della lingua, sul bordo interno delle labbra e delle guance, oltre che sul palato.

Queste lesioni, danneggiando l’epitelio che riveste la bocca, espongono le terminazioni nervose a tutti gli stimoli esterni (termici, meccanici, chimici) causando una sintomatologia dolorosa.

Le dimensioni variano da pochi millimetri a oltre un centimetro; la forma è ovale o rotonda; generalmente si presentano con essudato giallastro al centro e, intorno, un alone rosso infiammato. Di solito compaiono a ondate successive. La gravità è molto variabile, possono essere singole o multiple e non sono contagiose.

Colpiscono gli adulti, così come i bambini. Le afte maggiori, però, quelle cioè con diametro superiore a un centimetro, si presentano soprattutto durante l’infanzia e l’adolescenza.

Quando le afte orali compaiono periodicamente si parla di stomatosi aftosa ricorrente, una patologia che può manifestarsi a qualsiasi età ma si riscontra più frequentemente nei bambini e negli adolescenti.

 

Cause delle afte orali

Le cause delle afte orali non sono ad oggi del tutto note. Si ritiene che possa essere coinvolto il funzionamento del sistema immunitario; per le forme ricorrenti è stata osservata una certa familiarità. Sono stati, inoltre, individuati altri fattori predisponenti o scatenanti: evitandoli, laddove possibile, si potrà prevenire la formazione delle afte orali. Questi sono:

  • intolleranze alimentari
  • traumi locali: per esempio causati da apparecchi ortodontici, morsicature, bevande e cibi bollenti, cibi taglienti, denti fratturati…
  • fattori emotivi, e quindi ansia, stress fisico e mentale…
  • eccessiva esposizione a tensioattivi aggressivi (composti organici che sciolti in acqua favoriscono la solubilità dello sporco e si trovano nei detersivi e nei dentifrici) che, a lungo andare, possono favorire la comparsa delle afte orali
  • carenza di vitamine e altri nutrienti


Prevenzione delle afte orali nei bambini

Per prevenire le afte nei bambini, soprattutto in quelli che hanno mostrato una predisposizione al disturbo, bisognerebbe:

  • evitare cibi troppo duri e bevande eccessivamente calde, che potrebbero causare traumi alla mucosa orale;
  • curare molto l’igiene orale, utilizzando dentifrici privi di sodio lauril solfato, un tensioattivo piuttosto aggressivo, e spazzolini con le setole morbide, che aiutano a non traumatizzare le gengive;
  • evitare i cibi che più facilmente possono irritare la mucosa orale, e cioè, per esempio, quelli troppo salati o acidi.

 

Curare le afte orali nei bambini con rimedi naturali

Solitamente le afte si risolvono spontaneamente; il tempo varia secondo la gravità del disturbo. Le afte lievi scompaiono solitamente in circa 10-15 giorni. Esistono, comunque, numerose cure, sia farmacologiche, sia naturali che consentono di alleviare il disturbo e aiutano ad accelerare i tempi di ripresa. Alcuni rimedi utilizzati negli adulti non sono indicati nei bambini.

Ecco alcuni metodi naturali che si possono utilizzare anche nei bambini:

  • fermenti lattici vivi che, favorendo la regolare funzionalità dell’intestino e la difesa dell’organismo contro l’abbassamento delle difese immunitarie, aiutano tanto nella prevenzione, quanto nella cura delle afte;
  • alimenti ricchi di vitamina C e talvolta, su consiglio del pediatra, si può ricorrere anche alla supplementazione tramite integratori;
  • propoli: aiuta a lenire il dolore e il bruciore;
  • aglio fresco che probabilmente non piacerà ai bambini, ma se lo accettano può essere strofinato direttamente sull’afta e, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, aiuterà ad accelerarne la scomparsa;
  • Malva: i bambini più grandi possono fare gargarismi con infusi a base di malva.

 

Scopri quali fermenti lattici sono più adatti per i bambini

 

Nel caso sospettiate la presenza di afte nei vostri bambini, rivolgetevi al pediatra. Le lesioni dell’afta possono essere talvolta confuse con un herpes labialis e la diagnosi deve sempre essere fatta da un medico. Il vostro pediatra di fiducia, inoltre, saprà consigliarvi la migliore terapia indicata per il caso specifico.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: