Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ORTAGGI

Indivia riccia: proprietà, valori nutrizionali, calorie

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

L'indivia riccia (Chichorium endivia), ricca di carotenoidi, fibre, vitamina A e C, ha un'azione diuretica e depurativa, e un effetto saziante. Scopriamola meglio.

>  Descrizione dell'indivia riccia

>  Calorie e valori nutrizionali

>  Proprietà dell'indivia riccia

>  Come si usa

Indivia riccia, proprietà e benefici

 

Descrizione della pianta

L’indivia riccia (Chichorium endivia), o scarola, è una pianta della famiglia delle Composite. 

Presenta molte foglie di colore verde dal sapore amarognolo. Ricchissima di nutrienti essenziali, può essere consumata sia cruda che cotta.

 

Calorie e valori nutrizionali dell’indivia riccia

L’Indivia Riccia contiene 17 calorie ogni 100 g, ha un sapore forte e un concentrato contenuto nutrizionale:

  • Acqua, più del 90%.
  • Fibra alimentare.
  • Carotenoidi, ad azione antiossidante, maggiormente concentrati nelle foglie esterne, dal colore verde più intenso.
  • Sostanze amare, che conferiscono proprietà aperitive e digestive. 
  • Vitamina C, un antiossidante, utile per la produzione di collagene e contro i radicali liberi.
  • Vitamina A, utile per la salute di pelle, mucose e occhi.
  • Vitamina K, utile per prevenire le emorragie, contro le grattire ossee, e nella prevenzione contro il cancro a fegato e prostata.
  • Vitamine del gruppo B.
  • Inulina, ad alto contenuto di fibre presente nell’indivia riccia, contribuisce a ridurre i livelli di glucosio e di colesterolo.
  • Sali minerali, come manganese, rame, ferro, potassio, calcio.

 

Proprietà dell’indivia riccia

L’Indivia riccia grazie alle sue caratteristiche nutrizionali trova la sua utilità:

  • Nelle diete a ridotto regime calorico, in caso di sovrappeso, obesità, diabete.
  • Per l’effetto saziante e blandamente lassativo, dovuto al contenuto di fibra alimentare.
  • Per l’azione diuretica e depurativa, in quanto stimola la funzionalità del fegato e del rene.
  • Nella digestione, in quanto favorisce la produzione di succo gastrico.
  • Come rimineralizzante e antianemico, per la presenza di sali minerali.

 

Come si usa 

L’indivia Riccia trova il suo utilizzo quasi esclusivamente in cucina. Può essere lessata e servita all’agro, con olio e limone, oppure essere consumata semplicemente come insalata.

L’indivia riccia si caratterizza per il suo sapore amarognolo, questo amaro si attenua molto con la cottura per cui le minestre e i piatti cotti d’indivia riccia acquistano un sapore molto delicato e gustoso. 

 

LEGGI ANCHE
L'indivia riccia tra gli ingredienti delle insalate estive

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy