Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
32979

ESERCIZI DI QI GONG PER PRINCIPIANTI

Assoluti principianti in ambito di qi gong? Non sapete nemmeno come si pronunci davvero? Niente paura! Ecco alcuni esercizi base per familiarizzare con il qi gong e poi, eventualmente, cercare un maestro o una maestra che abbia serietà e buona intenzione

Si pronunica ci (come ci, a noi ci, seconda persona plurale) gong, non c'entra con il gong che fa un suono armonico, ma con gong come lavoro.

Qi è l'energia, quel soffio che ci abita e pervade. Il qi gong è un lavoro sul qi, l'energia interna al corpo, il soffio vitale secondo la medicina tradizionale cinese.

Esiste il Qi gong statico e quello dinamico, spesso inseriti in programmi di benessere che comprendono esercizi e automassaggi Taoisti, pratiche per migliorare la respirazione interna e per il potenziamento energetico.

Il Qi gong è l'arte di coltivare il Qi, accrescerlo, rafforzarlo e raffinarlo, attraverso tecniche esterne e spirituali: postura e movimento, concentrazione mentale e meditazione. 

Ecco alcuni esercizi base di ginnastica energetica cinese per prendere familiarità con il corpo e sentirlo da dentro, abitarlo consapevolmente. 

 

Premesse ai principianti nel Qi gong 

Come prepararsi al primo approccio verso gli esercizi di Qi gong? E' necessario fare una premessa: la nostra mente è potentissima. Il Qi gong, come la meditazione, ha il potere di farla diventare una lama, affinarla.

In questa tecnica, come in molte altre, se non tutte, è molto importante colui o colei che veicola l'insegnamento. Vi sconsigliamo gente che si improvvisa. Fidatevi del vostro sentore e degli anni di pratica che l'insegnante ha alle spalle. Ci vuole costanza, una grande costanza. Una dote che piano piano, con pazienza, svilupperete anche voi.   

Prima di tutto dovrete trovare del tempo. Badate, non è che il tempo si trovi tra gli impegni. Il tempo è qualcosa di cui si dispone sempre. L'ideale è salvare un'ora al mattino o una alla sera.  

Iniziate, per quanto possibile, senza particolari aspettative. Abbiate pazienza con voi stessi. State entrando in un ambito che cura, culla, nutre, espande la coscienza.

 

Leggi anche Qi Gong, esercizi di base >>

 

Esercizi di Qi gong per assoluti principianti 

Per quanto possibile, cerchiamo di lasciarvi tre esercizi base di introduzione al Qi gong. Un articolo è uno strumento limitato, ci vuole la presenza di una maestra o di un maestro, ma può essere comunque utile.  

1) Radicati come alberi (ZHAN ZHUANG GONG) 

In stazione eretta, piedi paralleli all'ampiezza le spalle, ginocchia morbide. La retroversione del bacino non deve essere esagerata (come in alcune scuole si insegna).

La sommità del capo tende verso l'alto, la punta della lingua poggia contro il palato. Le braccia vanno poste in avanti, arcuate come se si volesse abbracciare un grande albero, i palmi rivolti verso la zona del t'an t’ien (il centro del corpo la posizione si chiama CHENG BAO SHI).

Poi abbassate le mani a livello dell'addome (TI BAO SHI) ed infine appoggiate al t’an t’ien inferiore (sotto l'ombelico, BAO T'AN T'IEN).

Quanto stare in questa posizione? Intanto iniziate a starci cercando di mantenere l'attenzione sul respiro. Vedrete che la mente se ne andrà. Abbiate pazienza, Siate imparziali. Siate vigili e amorevoli.

 

2) Cercare l'alto (che è come il basso) 

Partite dal Wu chi, stazione eretta che è la posizione di base (Wu chi è anche, per intenderci, ciò che simbolicamente precede il Tao, il formarsi del nero e del bianco).

Spingete verso terra poi sollevate le braccia fin sopra la testa. Abbassate le mani fino alle spalle, palmi rivolti in avanti. Spingete in avanti allungando le braccia. Ripetete. Quante volte? Ascoltatevi. Senza fretta alcuna.

3) Respirare consapevolmente, inondare il corpo di soffio

Chen Pinsan scrive: «Il vero soffio, partendo dai piedi, circola nei canali di controllo e di funzione come una ruota; le membra hanno la stabilità delle montagne, i pensieri si fermano, il meccanismo celeste si muove per moto proprio».

Non so se c'è spiegazione più valida di questa. Rimanete in stazione eretta, non visualizzate, non cercate alcuna sensazione. State con il respiro. 

 

Scopri anche chi è e cosa fa l'operatore di qi gong

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: