Logo

Il naturopata

Il naturopata è essenzialmente l’operatore “di base” del benessere olistico secondo natura, un professionista che si occupa di prevenzione attiva e di pedagogia dell’autoguarigione

 

Naturopata, chi è e cosa fa

 

Cosa fa il naturopata

Il Naturopata non è un medico, non fa diagnosi nosologica, non cura le malattie, ma aiuta il malato a trovare in sé l’energia mentale e fisica per afforontare la lotta alle malattie, e può supportare chi si rivolge a lui nella scelta del metodo di cura naturale (o convenzionale, in certi casi) più indicato al suo problema.

La naturopatia infatti non si pone come sostituto della medicina allopatica (la medicina classica occidentale), ma come strumento complementare. Si potrebbe anche definire il naturopata un “counselor della salute”.

 

Diventare naturopata

Il naturopata può esercitare la libera professione o lavorare come informatore scientifico, agente commerciale, consulente presso studi medici, farmacie, erboristerie, centri benessere, ecc.

Il percorso formativo per diventare naturopata dura dai tre ai quattro anni, a seconda del livello di approfondimento e della scuola che si sceglie.

 

Il naturopata in Italia e all’estero

In Italia non esiste ancora una regolamentazione della professione di naturopata.

Nonostante gli sforzi (infruttuosi) dei legislatori regionali, le istituzioni comunitarie e il governo italiano non hanno ancora definito un quadro normativo in grado di conferire un riconoscimento giuridico alle discipline bio-naturali e di garantire una adeguata tutela al consumatore che ne beneficia.

Il principale motivo è che, secondo la Corte Costituzionale, gli operatori in discipline bio-naturali non si limiterebbero ad attività di carattere ausiliario rispetto a quelle dei professionisti sanitari, ma praticherebbero, direttamente e con una certa autonomia, attività di carattere curativo, per le quali è necessaria per legge la formazione universitaria e il superamento degli esami di Stato con relativa iscrizione all’ordine professionale (Ordine dei medici, degli psicologi, ecc.).

Tuttavia la naturopatia è disciplinata in 26 dei 27 Paesi europei: solo in Italia siamo ancora a livello di bozza di legge: è del 3 maggio 2010 l’ultima proposta di legge (n.2152) in materia di Regolamentazione della figura di operatore sanitario naturopata.

 

Scopri a che punto è la normativa italiana sulla naturopatia

 

Sapevate che...

Il latino una lingua morta? Non è proprio così, dal momento che bastano tre parole in latino per spiegare bene il principio che sta alla base del concetto di vita, cura e natura nella prospettiva naturopatica: Vis medicatrix naturae (= “La forza curativa della natura”).

Parole attribuite a Ippocrate (460 – 370 a.C.), "papà" della medicina occidentale. Ippocrate riteneva che la malattia fosse il risultato di un “disordine della natura”. Se torniamo alle radici della medicina occidentale troviamo quindi l'approccio naturopatico.

 

Risorse utili sul mestiere di naturopata

 

LEGGI ANCHE
La legislazione europea per i naturopati


Altri articoli sul naturopata
>  Differeze e analogie tra il medico e il naturopata
>  Dalla naturopatia all'iridiologia

 

Immagine | Candlelighters

CONTENUTI SU NATUROPATIA PAGINA SUCCESSIVA