Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE SIGARETTE NATURALI PER SMETTERE DI FUMARE

Come smettere di fumare con le sigarette naturali: conosciamo da vicino le erbe che possono aiutare a dire stop alla dipendenza dal fumo!

Le sigarette naturali per smettere di fumare

Non avete ancora smesso di fumare? Forse questo è il momento giusto. Per ben cominciare, se proprio non siete capaci di dare un taglio netto alla vostra fonte di dipendenza, potete guardarvi intorno e scegliere tra i vari prodotti naturali che esistono in commercio per smettere di fumare. Il boom del momento, si sa, è quello delle sigarette elettroniche, in cui la dose di nicotina si può regolare da sé.

Inoltre, ultimamente, si sente parlare di tabacco naturale, biologico: in questo caso si tratta di un fumare consapevole, privo di fungicidi o insetticidi e additivi chimici, ma anche qui la nicotina c’è ancora.

Allora cosa si intende davvero per sigarette naturali per smettere di fumare? Le sigarette che si possono definire in questo modo hanno come base la presenza di erbe naturali e l’assenza totale di nicotina.


Conosciamo le sigarette alle erbe

Le sigarette naturali alle erbe vengono presentate come sigarette apparentemente normali, dal sapore pieno e fortemente aromatico. In commercio ne esistono di molti tipi, essenzialmente tutti privi di nicotina, che mirano ad eliminare la dipendenza dal fumo in modo totale.

È proprio la nicotina infatti che si lega a recettori specifici nel cervello, i quali rapidamente si abituano alla stimolazione data dall'alcaloide, e che in assenza della nicotina provocano i sintomi dell'astinenza. Mancando la nicotina viene a mancare l'elemento di assuefazione.

La dipendenza dalla sigaretta, come molti fumatori sanno, non è solo legata al fattori fisici, ma anche psicologici. Una delle componenti di assuefazione è anche l’abitudinarietà, fumare la sigaretta con il caffè per esempio, o la gestualità del atto del fumare in sé. Le sigarette alle erbe permettono di mantenere questa abitudine, senza il peso della dipendenza fisica.

 

Conosci tutti i danni che provoca la sigaretta?

 

Smettere gradualmente e con gli oli essenziali

La cosa consigliata è smettere gradualmente, iniziando con il sostituire qualche sigaretta alla nicotina con le sigarette alle erbe, sino ad arrivare via via a sostituirle tutte. Le sigarette alle erbe seguono il principio ayurvedico del “dhoompan”, ovvero del fumo curativo, che adottarono gli esperti di ayurveda indiani per sostituire il fumo dei beedies, le loro sigarette alla nicotina.

Le sigarette alle erbe possono anche contenere oli essenziali, che si liberano sia per la distillazione in corrente di vapore, sia per distillazione secca. Le sigarette alle erbe, per esempio, possono essere fatte sia con la carta che senza.

L’assenza di carta fa sì che nella combustione si formino meno composti aldeidici e polinucleati: quando brucia, la carta, rilascia infatti comunque agenti chimici dannosi.

Le sigarette naturali possono essere fatte con erbe come il basilico, la curcuma, la liquirizia, la cannella, i chiodi di garofano, erba, malva, trifoglio rosso, petali di rose o altre erbe ancora.

 

Anche lo yoga può essere un valido aiuto per smettere di fumare

 

Immagine | 31064702@N05


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: