Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

DEPURARSI IN ESTATE CON I PRODOTTI FITOTERAPICI DRENANTI

Quando temperatura e umidità dispensano sensazione di gonfiore e pesantezza, è bene affidarsi ai rimedi drenanti, che consento di eliminare i liquidi in eccesso. Ecco i prodotti fitoterapici per l'estate che contrastano il ristagno della linfa e aiutano il linfonodi nel loro ruolo di difensori dell'organismo

Quando ritenzione idrica, cellulite e pesantezza attaccano le nostre gambe, in estate i rimedi fitoterapici per drenare l’organismo possono essere particolarmente utili per contrastare questi fenomeni e farci eliminare le tossine. Anche se l’importanza di prendersi cura di noi stessi, si fa sentire in prossimità delle vacanze, nel momento in cui il fatidico costume manifesterà platealmente i nostri peccati di gola e le nostre abitudini sbagliate, noi diremo “meglio tardi che mai”!

Il drenaggio avviene sul sistema linfatico che consente alla linfa di fluire nei tessuti corporei, per poi riversarsi nelle vene toraciche. Parallelo al sistema cardiocircolatorio, quello linfatico regola gli accumuli dei liquidi nei tessuti ed è considerato il baluardo di difesa del nostro organismo. Lungo le vie linfatiche esistono infatti degli organi, chiamati linfonodi, capaci di produrre i cosiddetti linfociti, che difendono l’organismo dagli agenti patogeni.

 

I prodotti fitoterapici drenanti: il sistema linfatico

Prodotti fitoterapici per l'estate che si rispettino devono prima di tutto evitare che la linfa ristagni. A differenza del sangue, la linfa non viene spinta dall'attività cardiaca, ma scorre nei vasi mossa dall'azione dei muscoli.

Contraendosi e rilassandosi, questi tessuti funzionano come una vera e propria pompa. Quando tale azione viene meno, per esempio a causa dell'eccessiva immobilità, la linfa tende a ristagnare, accumulandosi nei tessuti.

Ecco spiegato come mai piedi e caviglie si gonfiano quando si rimane a lungo in piedi in una posizione statica o si fa poca attività fisica.

Inoltre la linfa rappresenta un efficace sistema attraverso cui l'organismo raccoglie liquidi e materiale di scarto dalla periferia per poi veicolarlo agli organi di depurazione (fegato, reni, polmoni, pelle).

Quando il prezioso sistema di drenaggio linfatico va in tilt si possono accumulare notevoli quantità di liquidi negli spazi interstiziali. Per mantenerlo in salute è molto importante svolgere regolare attività fisica, in modo da favorire l'azione della "pompa muscolare".

Esistono inoltre dei rimedi vegetali che possono aiutare il drenaggio dell’organismo, dandogli una mano a sgonfiarsi e depurarsi; tra questi individuiamo alcuni tipici prodotti fitoterapici per l'estate.

 

I prodotti per dimagrire: quali sono efficaci?

 

I prodotti fitoterapici drenanti: le piante amiche delle gambe

- Ananas, gambo: in estate i prodotti fitoterapici drenanti a base di gambo di ananas sono largamente impiegati, per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica perché contengono principi attivi ad azione fibrinolitica i quali, andando ad agire a livello dei vasi sanguigni, riducono la vasodilatazione e l'eccessiva permeabilità dei capillari, attenuando le infiammazioni o i dolori localizzati. In particolare è grazie alla bromelina, che l’ananas svolge un’azione decongestionante, che favorisce il drenaggio. Mentre la presenza di acidi organici conferisce alla pianta proprietà diuretiche capaci di stimolare l’eliminazione dei liquidi in eccesso, accumulatisi nel tessuto sottocutaneo.

- Betulla, linfa: quando la ritenzione idrica è causata da cure farmacologiche, terapie cortisoniche o ormonali, iperuricemia e ipercolesterolemia questa pianta è il rimedio ideale. La sua azione, infatti, è rivolta al nostro sistema linfatico, che utilizza la potente azione drenante della linfa dell’albero (che raggiunge i 30 m. di altezza) per depurarsi dalle tossine in eccesso, che trattengono i liquidi. Il migliore impiego terapeutico della linfa di betulla è quello riguardante il trattamento della cellulite, perché riduce nettamente l'impastamento e la componente dolorosa, ed elimina i liquidi ristagnanti nei tessuti. 

- Pilosella: è principalmente un potente diuretico, che raddoppia il volume dell’urina, e perciò in fitoterapia viene utilizzata nel trattamento degli inestetismi della cellulite, gonfiore alle caviglie, edemi degli arti inferiori, ritenzione idrica specie se conseguente a disordini alimentari o trattamenti farmacologici. Grazie a quest’azione drenante si favorisce l’eliminazione delle tossine. 

Tè verde l’azione detossinante si esplica attraverso la diuresi. La pianta aiuta ad eliminare le scorie metaboliche come grassi e zuccheri, mediante il drenaggio dei liquidi. L’assunzione è perciò consigliata in caso di ritenzione idrica, cellulite e infezioni delle vie urinarie come la cistite.

 

Scopri quali sono le tisane anticellulite

Per approfondire:

> I cibi diuretici utili contro la ritenzione idrica

> Cosa sono e come agiscono i fanghi drenanti

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: