Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL NEEM: PROPRIETÀ E USI DELLA FARMACIA VERDE

Scopriamo gli infiniti usi del neem, che oltre un miliardo di persone tutti i giorni usano, cominciando pulendosi il cavo orale con un suo ramoscello e continuano consumandolo come cibo, come insetticita in agricoltura, per trattare i tumori, per la pelle o per i capelli

Nella famiglia delle Meliaceae troviamo l’albero chiamato neem (Azadirachta indica), originario del subcontinente idiano (intendendo con questa espressione otto stati: India, Nepal, Buthan, Pakistan, Maldive, Sri Lanka, Bangladesh e Myanmar) ma adattabile facilmente ai paesi con un clima subtropicale.

Si tratta di un sempreverde che a piena maturità può raggiugnere i 25 metri, fiorisce con gruppi di minuscoli fiori bianchi profumati per poi produrre frutti simili a piccole olive giallo brillante, contenenti un seme dal quale si usa estratte il prezioso olio di neem.

Si parla del neem già negli antichissimi testi della mitologia hindu, e i suoi usi nella medicina tradizionale sono sterminati.

Nel tempo, la sua coltivazione e il suo uso hanno preso piede anche il tutto il Medio Oriente e in Africa, anche per via della sua importanza nell’agricoltura in funzione di repellente per insetti nocivi alle piantagioni, e per la sua facilità a crescere in ambienti aridi e semidesertici.

 

Le proprietà del Neem

Tra i nomi locali, tradotti dal sanscrito, abbiamo “Ciò che tiene lontane le malattie”, “la farmacia del villaggio” e “scaccia malori”: perché il neem ha questa fama?

Radici, corteccia, lattice, germogli, foglie, frutti, semi, olio: tutto del neem è un vero e proprio medicinale.

In un breve elenco le sue proprietà sono:

  • protettivo della pelle;
  • rinforzante dei capelli deboli;
  • antibatterico e antifungino, proprietà sempre importanti alle latitudini subtropicali;
  • detossificante e antibatterico: soprattutto la pasta di neem è ottima per risolvere i problemi al cuoi capelluto e all’epidermide in generale;
  • antinfiammatorio e antimicrobico, ottimo contro infezioni, afte, ulcere; difatti è anche un buon gastroprotettivo, grazie alla ricchezza di vitamina E e vari acidi grassi;
  • esfoliante e detossificante, rivelandosi quindi perfetto per i trattamenti antiinvecchiamento.

Si aggiungano a queste proprietà quelle antipiretica, antiartritica, ipoglicemica, spermicida, diuretica, antimalarica, antitumorale, immunomodulatrice; è noto per le capacità di riequilibrare i livelli di bile, per recuperare la vista dopo problem agli occhi, per combattere i parassiti intestinali, per sostenere le terapie contro l’anoressia, per alleviare i dolori alle vie urinarie, per far calare le febbri troppo alte.

 

I prodotti a base di Neem

I prodotti a base di neem sono anch’essi innumerevoli, uno per ogni caso e problema il neem sia in grado di curare o alleviare.

Anzitutto l’olio di neem, prodotto dalle mille funzioni, ricco di omega 6 e omega 9, steroidi vegetali e triterpenoidi dalle spiccate proprietà farmacologiche.

Inelencabili sono i prodotti a base di polvere di neem, da mischiare con acqua in diverse proporzioni in base ai problem di salute da combattere.

Moltissimi sono anche i prodotti per capelli: shampoo, balsami, creme, gel, maschere, oli e altro. Non mancano i prodotti di igiene orale al neem: dentifrici, paste, prodotti per rischiacqu e gargarismi.

Spray e repellenti naturali a base di neem per tenere lontani gli insetti sono un must, così come gli incensi, le candele e i saponi che rendono la superficie della pelle non gradevole alle zanzare.

Passiamo poi agli infusi, alle tisane e ai decotti di foglie di neem selezionate ed essiccate: il sapore forte e amaro è ben compensato dai numerosi benefici. Infine abbiamo il foltissimo elenco di medicinali, sciroppi, pillole e tavolette di neem, per le quali è necessario consultare un medico, un erborista o un naturopata.

 

L'olio di neem per la forfora: ecco come usarlo

 

Neem: un po’ di chimica

I composti con poteri medicinali riconosciuti dalla farmaceutica e scoperti all’interno del neem sono quasi 200. Tra questi si citino la nimbina, la nimbinina, la nimbidina; tutti responsabili delle proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antifungine, antimicrobiche, antiparassitarie.

L’azadiractina, grazie a moderne analisi fatte tramiste cromoscopia, sappiamo essere la pricipale origine delle proprietà repellente degli insetti che così tanto interessano l’agricoltura, sia quella biologic ache quell ache fa ancora uso di chimica di sintesi.

I numerosi composti fenolici, i vari alcaloidi presenti, i terpenoidi e I loro vari derivati, riconosciuti e suddivisi in 16 differenti gruppi, hanno dimostrato un potere antiossidante particolarmente alto, di norma cinque volte più alto dei comuni prodotti consigliati per il loro potere antiossidante.

Studi sempre più aggiornati sui composti biochimici presenti nelle diverse parti dell’albero del neem aumentano l’interesse della scienza medica verso questa pianta, in quanto possibile sostituito naturale di numerosi medicinali di sintesi.

 

Scopri l'uso dell'olio di neem per animali

 

Per approfondire:

> Tintura madre di Neem: preparazione, proprietà e utilizzo

 

Immagine | { pranav }

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: