Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'ARGILLA VENTILATA PER I MASSAGGI

Come utilizzare l'argilla ventilata per i massaggi, utile rimedio cosmetico per vari disturbi della pelle

L'argilla ventilata è un'argilla molto fine e ricca di minerali usata da sempre come rimedio naturale e cosmetico per la pelle.

Oltre che per impacchi e cataplasmi, l'argilla trova impiego anche per i massaggi: vediamo come e quando utilizzare l'argilla ventilata per i massaggi.

 

Argilla ventilata per i massaggi

L'argilla ventilata si ottiene per separazione con aria compressa che permette di avere una polvere particolarmente sottile. L'argilla ventilata può essere verde, bianca o rosa ed è ricca di minerali e ha un'azione assorbente che si ritiene possa essere utile per disintossicare l'organismo, anche attraverso la pelle.

In cosmesi, l'argilla ventilata si utilizza per effettuare maschere purificanti per il viso, fanghi anticellulite, impacchi sebo-riequilibranti per i capelli e massaggi rimineralizzante per il corpo.

I massaggi per il corpo con l'argilla ventilata si effettuano nei centri estetici o a casa, utilizzando l'argilla ventilata mescolata con acqua calda ed eventualmente oli vegetali e oli essenziali.

Il massaggio con argilla ventilata distende i muscoli, scioglie le contratture e ha contemporaneamente un'azione esfoliante e purificante sull'epidermide; oltre a questo, se all'argilla vengono aggiunti estratti o oli, si potrà avere un effetto specifico su diverse problematiche della pelle e degli annessi cutanei come sebo in eccesso, psoriasi o cellulite.

 

Argilloterapia: per quali disturbi è utile?

 

Massaggio con l'argilla fai da te

È possibile preparare una crema da massaggio con l'argilla ventilata anche a casa, con ingredienti reperibili in erboristeria.
La scelta degli ingredienti dipende dall'azione che desiderate:

  • per un massaggio contro i dolori muscolari o articolari scegliete un estratto di arnica montana e oli essenziali di rosmarino e limone;
  • per un'azione anticellulite preferite il té verde e gli oli essenziali di arancio dolce, pompelmo, cipresso;
  • per sciogliere il grasso in eccesso e migliorare la circolazione sanguigna sono ottimi gli estratti di edera e fucus e gli oli essenziali ricavati dagli agrumi;
  • se volete purificare la pelle aggiungete invece l'infuso di salvia o l'idrolato di tea tree e oli essenziali di lavanda e di limone.

Ingredienti
> Da cinque a dieci cucchiai di argilla ventilata
> acqua, idrolato o infuso
> 30 gocce di oli essenziali

Preparazione: versate in una ciotola l'argilla e aggiungete da uno a tre oli essenziali a scelta. Unite anche eventuali estratti acquosi come quello di arnica, edera, fucus e infine unite l'acqua o l'infuso tiepidi, mescolando fino a ottenere una crema densa e senza grumi. Per un'azione emolliente e idratante, è possibile aggiungere anche un cucchiaio di olio di oliva, di avocado o di cera di jojoba.

Utilizzate il composto da massaggiare sul corpo, facendovi aiutare da un'altra persona per le zone che non riuscite a raggiungere, come la schiena. Effettuate movimenti circolari e decisi per venti/trenta minuti; terminato il massaggio, eliminate con le mani l'argilla in eccesso e risciacquate con acqua tiepida i residui.

 

Depurarsi con l'argilla verde: ecco come fare

Per approfondire:

> Tutti i tipi di massaggio

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: