Logo

Principi nutritivi

LA MANCANZA DI POTASSIO

Il potassio è uno tra i minerali costituenti più importanti per l’organismo: una sua carenza provoca debolezza fisica, affaticamento, disfunzioni a muscoli cuore e polmoni, esaminiamo bene i sintomi da mancanza di potassio e come si può integrare efficacemente

La mancanza di potassio

La mancanza di potassio: cause

La dose di potassio giornaliera che una buona dieta dovrebbe apportare è pari a 2000 milligrammi al giorno per gli adulti e per i bambini tra i 10 e i 18 anni di età, in fase di crescita.

La mancanza di potassio può essere causata da disfunzioni renali, eccessiva sudorazione, elevato consumo di sale, non adeguato apporto degli alimenti. Inoltre la mancanza di potassio può essere scatenata da alcune medicine, lassativi, dosaggi ormonali.


I sintomi da mancanza di potassio

Tra i primi sintomi di mancanza di potassio nell’organismo si riscontrano: debolezza fisica generale, malfunzionamento del sistema neuro-muscolare, fragilità delle ossa, ipertensione, addirittura sterilità. Se manca il potassio poi i riflessi diminuiscono e diventa sempre più difficile concentrarsi, i muscoli sono senza tono,  i reni funzionano male, il battito cardiaco rallenta sempre più, il cuore fatica a pompare il sangue. Insomma questi indicatori non sono affatto da trascurare.

Qualora il livello di potassio fosse scarso negli adolescenti, questo potrebbe provocare anche problemi cutanei, come l’acne, per esempio. In età avanzata invece è causa di disidratazione.


Come sopperire alla mancanza di potassio nell’organismo

Un valido aiuto per sopperire alla mancanza di potassio viene sicuramente dagli alimenti: è sufficiente osservare qualche piccolo accorgimento nutrizionale e i valori, se non si hanno problemi geneticamente connessi all’assimilazione del potassio, si normalizzeranno. Chi desidera aumentare il livello di potassio nel sangue dovrà:

  • Mangiare molta frutta e verdura fresca e di stagione (soprattutto spinaci, legumi, patate, albicocche, banane..)
  • Evitare l’elevato consumo di sale
  • Evitare di mangiare dolci industriali, prodotti contenenti conservanti alimentari, alimenti trattati con certi fertilizzanti agricoli che sottraggono il potassio agli alimenti stessi e li impoveriscono

Curiosità: una patata cotta al forno con la buccia, da sola fornisce 400 milligrammi di potassio! Se se ne mangiano 5 si è a posto per l’intera giornata!    

Immagine | Yopuz