Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CONTRO IL MAL DI SCHIENA, UN EFFICACE METODO ALTERNATIVO: IL METODO FELDENKRAIS®

Il vostro equilibrio è in disequilibrio? Quanto potreste migliorare le vostre prestazioni sportive? Vi sentite impacciati nei movimenti? Il Metodo Feldenkrais® aiuta le persone a rendere più comoda la propria vita quotidiana, migliorando ad esempio il modo di camminare, di stare seduti o di stare in piedi, e senza dolori! Tutti possiamo imparare ad ascoltare il proprio corpo, osservare come ci muoviamo, e quali sono gli sforzi inutili che compiamo e di cui neppure ci accorgiamo.

La fatica del dolore

Esistono innumerevoli esercizi per il mal di schiena. Esistono trattamenti, cure, anti-infiammatori e creme. Esiste anche il ghiaccio. 

Si ricorre ai più svariati rimedi per tamponare una situazione critica e poter ripartire con la vita di tutti i giorni.

Il mal di schiena è invalidante, tutto diventa faticoso, i gesti, anche i più semplici, sono rallentati, incerti. Muoversi diventa impegnativo e la qualità della vita è compromessa.

È raro incontrare qualcuno che non ne ha sofferto qualche volta. Affligge tutti, o quasi, sia le persone sedentarie, sia quelle attive. Chi non pratica sport adduce il dolore alla mancanza di moto, chi invece è dedito all’attività fisica ritiene di aver compiuto sforzi eccessivi o di non essersi esercitato a sufficienza. In realtà avere una schiena solida e muscoli sviluppati non garantisce l’assenza di dolore.

Il mal di schiena non è una patologia ma è un effetto di qualche squilibrio che si è verificato nel corpo. I fattori che entrano in gioco sono innumerevoli, spesso dettati ormai dagli stili di vita concitati a cui oggigiorno siamo costretti.

 

Ascoltare il proprio corpo

Il modo in cui si tratta il proprio corpo è inseparabile da come si affrontano tutti gli altri aspetti dell’esistenza. È più che legittimo non volere sentire più dolore, eliminare una “postura sbagliata” ma l’atteggiamento può essere diverso. Un conto è voler semplicemente estirpare, soffocare un sintomo, un altro è impegnarsi per ciò che si desidera ottenere nella vita ed imparare ad utilizzare la propria schiena, il proprio corpo in modo funzionale a ciò che si desidera ottenere.

Moshe Feldenkrais scriveva “L’uso che facciamo di noi stessi è il migliore che i nostri mezzi ci consentono in quel momento.” 

I nostri movimenti sono dettati dalle nostre abitudini e da come percepiamo noi stessi, la nostra auto-immagine.

Nelle lezioni del Metodo Feldenkrais® si impara gradualmente a percepire in modo nuovo i propri movimenti, e si ribalta completamente l’idea che fare del nostro meglio significhi compiere un elevato sforzo. Ciò che conta è la qualità di ciò che facciamo, non lo sforzo che produciamo. Si cresce seguendo regole, obblighi da non infrangere, divieti, dovendo rispondere alle aspettative altrui. Tutto ciò non tiene conto di cosa semplicemente siamo. Di fatto, ci si dimentica di sé, in virtù dell’idea di dover essere perfetti. Il Metodo Feldenkrais® riporta a vigilare e a prendersi cura della nostra essenza più profonda.

 

Leggi anche Esercizi con il metodo Feldenkrais >>

 

Un sistema di educazione somatica

Nelle lezioni del Metodo Feldenkrais® l’insegnante invita gli allievi a compiere sequenze motorie in cui si presta attenzione a “come” un movimento è compiuto, si accompagna dunque l’allievo a prendere coscienza dei propri gesti. Per questo motivo soprattutto, in una fase iniziale, i movimenti sono semplici. Non  c’è la sfida a raggiungere un obiettivo ma il piacere di godersi un percorso.

Il Metodo Feldenkrais è un laboratorio sperimentale, cioè è un percorso esplorativo d’apprendimento . Si impara a riconoscere quali sono le proprie le modalità di movimento, gli sforzi che si fanno e che sono inconsapevoli, e si favorisce l’organizzazione e l’armonizzazione dei gesti quotidiani.

Il processo è creativo, si scopre come un movimento è più facile ed organizzato di un altro attraverso l’esperienza diretta, compiendo errori e cercando allo stesso tempo nuove soluzioni. Sbagliare è incoraggiato ed anzi è parte integrante del percorso d’apprendimento. Si impara ad imparare, e si migliora facendo leva sulle proprie risorse e sulle proprie potenzialità interiori: apprendere, migliorare ed evolvere sono aspetti essenziali della vita dell’essere umano.

I gesti diventano naturali e privi di sforzo. Muoversi diventa un piacere.

 

Come funziona

Le lezioni possono essere di gruppo od individuali. Gli allievi compiono movimenti semplici e in modo lento e gentile, per favorire il processo di esplorazione ed apprendimento che inizia con la lezione. In entrambi i casi i vantaggi che si conseguono sono molti. Si impara a percepire quali sono le tensioni ormai cronicizzate che danno poi origine a dolori e contratture. La schiena acquista maggiore flessibilità e muoversi diventa un piacere, di conseguenza anche la postura migliora perché quando ci si sente più liberi nei movimenti e più mobili e meno tesi, il livello energetico sale. Il Metodo Feldekrais ® va a stimolare la naturale vitalità di ogni uomo.

 

Chi è e cosa fa l'insegnante del metodo Feldenkrais?

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: