Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE DISCIPLINE-CHIAVE DELLA CORRETTA POSTURA

Quando discipline mirate alla salute olistica dell'uomo si combinano ecco che si hanno risultati sorprendenti. È il caso del pilates, dell'osteopatia e della massoterapia, combinazione mirata per il recupero della postura armonica e funzionale

Che c'entrano gli organi interni con la postura? E perché si torna a parlare di massaggio terapeutico? Quanto conta rafforzare il centro addominale per poter godere di una buona salute anche a livello viscerale

 

Mente, corpo, postura, stile di vita

In questa dimensione storica sembra sempre più importante che le discipline comunichino tra loro e uniscano le forze.

Questo è particolarmente vero per quanto riguarda le terapie manuali e le discipline di movimento.

Chi decide di tornare in forma o scoprire davvero cosa significa indurre la guarigione e l'ascolto del sé a più livelli può avvalersi di specialisti che hanno qualche tratto comune, indispensabile:

  1.  conoscono il corpo come un sistema complesso di mente e fisico;
  2.  ascoltano davvero chi a loro si rivolge, prendono tempo per sentire davvero chi ha bisogno di aiuto e portarla/o verso l'equilibrio funzionale venuto meno;
  3. credono che l'autoguarigione sia un processo attivo di lavoro che dipende molto dalla volontà del soggetto. Un processo che può essere avviato con la giusta dose di sapere tecnico e sostegno e consigli mirati;
  4. sanno che i cambiamenti profondi richiedono tempo e lo ricordano a chi si rivolge loro;
  5. sanno che non c'è separazione tra pensiero e corpo e lo ricordano a chi a loro si rivolge;
  6. tengono in grande considerazione la respirazione, l'alimentazione, l'ascolto di sé e trasmettono questi valori. 

Ecco queste sono in linea di massima le caratteristiche che uniscono figure chiave delle terapie manuali e motorie più potenti al momento.

Stiamo parlando degli insegnanti di Pilates, yoga, tai chi chuan e altre discipline che lavorano molto sulla postura, ma ci riferiamo anche ai terapisti manuali quali osteopati, chiropratici, massofisioterapisti e massaggiatori olistici.

Il connubio tra queste figure garantisce al soggetto di ritrovare la postura corretta. Scopriamo in che modo. 

 

Una lettura psicosomatica della cifosi e della scoliosi

 

Terapie manuali e motorie per la postura 

Pilates, tai chi chuan e yoga portano dentro se stessi, fanno lavorare correttamente i muscoli e le articolazioni, se ben insegnati. Allo stesso modo, l'osteopatia, la chiropratica e il massaggio terapeutico riportano l'assetto viscerale e scheletrico nella giusta armonia.

Tutte queste discipline non mirano tanto a risolvere il "problema" o estirparlo ma quello cui mirano è il recupero attraverso la comprensione profonda delle cause che hanno generato il disequilibrio.

In questo senso il trattamento osteopatico o chiropratico unito all'esercizio fisico dolce e al massaggio per sciogliere la muscolatura e migliorare le condizioni circolatorie e il metabolismo dei tessuti sono una combinazione vincente.

La diagnosi in osteopatia si fonda sull'analisi del movimento e della sua possibile alterazione. La base concettuale è quella del corpo come sistema complesso che può essere ricondotto all'equilibrio in caso di disarmonia.

Il massaggio terapeutico si avvale di manualità come sfioramento, frizione leggera e profonda, impastamento, rotolamento, scollamento, percussione e vibrazione.

Attraverso la combinazione di questi sistemi terapeutici si vanno gradualmente ad eliminare eventuali tossine accumulate nel tessuto connettivo, si va a ripristinare il fluire dell’energia nervosa.

Gli organi lavorano meglio, "suonano come un'orchestra di nuovo armonica", si recupera l'elasticità del connettivo e dei tessuti periarticolari, s'innalza la soglia della tolleranza allo stress e si produce uno stato di rilassamento globale. 

 

Leggi anche l'intervista a Giacinta Milita sul suo libro Osteopatia, yoga e sport

 


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: