Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20667
Discipline della postura

Le discipline posturali sono utili per ritrovare un assetto, creare un equilibrio interno al corpo e consentirgli di lavorare in uno stato di armonia. La buona postura, infatti, è quella posizione che permette di compiere qualsiasi movimento nelle diverse posizioni e direzioni, senza un’organizzazione preliminare di sé nello spazio. Tutte le discipline posturali sono in un qualche modo anche discipline che vanno a toccare l'aspetto profondo del carattere del singolo. Un atteggiamento gobbo, ad esempio, spesso cela una sorta di remissività nei confronti della vita.

GUIDE Consigliate di Discipline della postura

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Discipline della postura

Articoli più recenti

Il nostro corpo danza costantemente con la gravità e viene sottoposto a spinte e forze continuamente. Nella masticazione andiamo noi a creare un attrito costante e anche nel vivere certi stati emotivi è sulla bocca che scarichiamo la tensione. Vediamo il legame tra denti e postura.   Postura, simmetria e bocca In una postura corretta la funzione e la forma collaborano in modo economico, ergonomico e confortevole. Un concetto molto importante che permette tutto questo &egrav... »

Di Elisa Cappelli

Se durante la tua giornata utilizzi uno smartphone o un computer portatile, leggi un libro o una rivista, oppure stai sul divano a guardare la TV, allora ti può capitare di avere alcuni fastidiosi dolori al collo. Questo accade percgè il vostro corpo assume una posizione non sana per un periodo prolungato di tempo. “È un danno causato da uso eccessivo. Il tuo corpo è stato progettato per muoversi, ma stai costringendo il collo e le spalle in una posizione sta... »

Di Redazione

Si parla di paramorfismi quando ci si riferisce ad atteggiamenti posturali scorretti o meglio poco funzionali, come la scoliosi e la scifosi, che sono il risultato del profilo psicologico o conseguenze dirette e manifeste di traumi di tipo emotivo. Le spalle che si chiudono verso il cuore a protezione, la parte lombare che si inarca per orgoglio, il tratto cervicale che si carica di pesi e preoccupazioni. Gli atteggiamenti corporei e posturali rappresentano il modo in cui ci relazioniamo all'... »

Di Elisa Cappelli

L'equilibrio nella postura dipende dalla colonna vertebrale e dalla forza che essa riceve direttamente dal centro addominale, la nostra cintura, la culla della nostra energia. Non siamo concepiti a compartimenti stagni e quindi un disagio che va a caricare la cervicale si riflette anche sul bacino e viceversa. Un appoggio scorretto del piede dipende anche dall'equilibrio a livello dei denti e così via. Questo ci rende delle bellissime opere d'arte da leggere e interpretare con cur... »

Di Elisa Cappelli

La corsa sottopone articolazioni come quelle delle ginocchia - un capolavoro di legamenti, tendini, cuscinetto adiposo, ossa - a un carico non indifferente. Si rischia anche di sollecitare in modo sbagliato il tratto cervicale con conseguenze su tutta la colonna vertebrale. Per questo è importante distribuire bene il peso e assecondare il passo come si deve. Un'ottima indicazione per chiunque volesse iniziare a correre si riassume in due semplici parole: perdere peso, qualora foss... »

Di Elisa Cappelli

Quando i muscoli sono tesi come corde è tecnicamente impossibile avvicinarsi a un rilascio anche emozionale e viceversa, ovvero che le fasce possono contrarsi eccessivamente in virtú di emozioni trattenute a lungo. La contrazione muscolare meno episodica e piuttosto cronica è una vera e propria barriera che il soggetto mette per pararsi dalle proprie emozioni. La postura è la risultante di tanti fattori, è una complessa architettura che include meccanismi ne... »

Di Elisa Cappelli

Quali sono i messaggi che il corpo manda e che andrebbero captati in modo da rivedere la postura? Di fatto la nostra postura disegna chi siamo e così il linguaggio del nostro corpo, come spiegano molti psicologi. Vediamo allora quali sono questi messaggi, che possono essere interpretati come sintomi di una postura scorretta. I sintomi di una postura scorretta La psicologa sociale Amy Cuddy in un bel discorso su TED (che vi proponiamo nel video di seguito) spiega quanto la percezione... »

Di Elisa Cappelli

Per un addome davvero tonico ci vuole... consapevolezza. Ebbene sì: la prima vera forma di allenamento è quella che riguarda il sentirsi vivi e attivi a partire da quell'area del corpo. Sembra scontato ma non lo è affatto: se avessimo una reale percezione attiva non ci ritroveremmo a fare azioni portate dalla mente e non da un reale sentire o non finiremmo sempre con l'eccedere a tavola per poi pentircene. L'area addominale è il nostro bacino emozionale e corrispon... »

Di Elisa Cappelli

Per molti L5-S1 è una sigla strana ma chi soffre di dolori lombari la conosce più che bene e sa esattamente a che area della schiena ci si sta riferendo: è l'abbreviazione per l'ultima vertebra lombare e la prima sacrale. Vediamo quali sono le cause del mal di schiena lombare e gli esercizi più adatti per alleviarlo.   Cause dei disturbi dell'area lombare della schiena L'area di cui stiamo parlando è spesso sede di protrusioni o ernie o anche sempliceme... »

Di Elisa Cappelli

Il mal di schiena nella regione lombare può avere origini e cause di varia natura. Vediamo le tipologia di lombalgia e le terapie più efficaci.   I vari tipi di lombalgia Prima di tutto si deve distinguere tra lombalgia acuta e cronica: nel primo caso, siamo davanti a fenomeni come quello che comunemente viene chiamato "colpo della strega", ci si blocca di colpo e in modo improvviso; nel secondo siamo di fronte a una situazione di dolore persistente e non più episodi... »

Di Elisa Cappelli

Che c'entrano gli organi interni con la postura? E perché si torna a parlare di massaggio terapeutico? Quanto conta rafforzare il centro addominale per poter godere di una buona salute anche a livello viscerale?    Mente, corpo, postura, stile di vita In questa dimensione storica sembra sempre più importante che le discipline comunichino tra loro e uniscano le forze. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda le terapie manuali e le discipline di moviment... »

Di Elisa Cappelli

Chi non ha mai avuto un dolore scagli la prima pietra. I traumi, sia fisici che emotivi alterano la nostra postura che è come il diario della nostra vita: nasconde tutti i nostri segreti. Questi segreti sono però scritti sulla nostra pelle, nelle nostre articolazioni e il posturologo (il professionista che si occupa di postura) è in grado di tradurne il significato. Quando ci muoviamo e compiamo gesti quotidiani o quando facciamo sport non utilizziamo i muscoli singolarme... »

di Massimo Boero Posturologo

Che sia la sedia scomoda sulla quale lavorate tutto il giorno, oppure una sbagliata abitudine di camminare o sedere, o ancora i vostri sensuali, ma altissimi tacchi: la postura è sempre a rischio e i dolori grandi o piccoli sono dietro l’angolo. Lo studio della postura, detto posturologia, coinvolge un alto numero di scienze sia mediche che non. Questo perché la postura rispecchia anche il nostro stato emozionale e psichico, dunque, attraverso di essa, comunichiamo in modo... »

Di Sara Mascigrande

Davanti al vostro pc, i piedi devono essere ben appoggiati a terra. La postura dovrebbe armonizzare il respiro; cercate sempre di ascoltare come sta il vostro diaframma, se il petto è bello aperto e la zona lombare della schiena non impenna troppo verso l'alto. Ecco qualche consigli per una corretta postura davanti al computer.   Consigli per una corretta postura davanti al computer Non lasciate che lo schermo vi inglobi e la velocità con cui scorre ciò che avet... »

Di Elisa Cappelli

Cosa vuol dire migliorare? Cosa significa muoversi più liberamente? Un gesto può essere compiuto meccanicamente come un esercizio obbligato o essere naturale, funzionale a ciò che si vuole fare. L’ampiezza non può essere la componente principale con cui parametrare il miglioramento, esistono altri fattori che entrano in gioco, come la facilità o il senso di piacere, di libertà che un movimento può suscitare. Di seguito un piccolo esempio ... »

di Valentina De Giovanni Insegnante del Metodo Feldenkrais

1 di 2

Scarica flash player