Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Seminari Milano

PIENA COSCIENZA IN DANZA DUENDE CON YUMMA MUDRA

Dal 08/01/2016 al 10/01/2016

Indirizzo: Via Angelo Morbelli, 7

Email contatto: info@metissart.org

Web: http://www.metissart.org

Di Metiss'Art asd in Danze Sacre

Costo: 0

Allegato: BG8.jpg

Date e orari

Da venerdì 8-10 Gennaio 2016 Venerdì 19.30-22.30 sabato e domenica 10-13 e 15-18

A chi si rivolge

aperto a tutti, danzatori, artisti, livello open

Insegnanti e relatori

Yumma Mudra

Descrizione e Programma

Piena coscienza in Danza Duende con Yumma Mudra

La Danza Duende®, ideata da Yumma Mudra (Myriam Szabo), è un allenamento applicabile a linguaggi corporei diversi (ad esempio la Danza Orientale, Gypsy e i Giri), che ci permette di trovare nella nostra mente le fonti della forma e di scoprire il nostro potenziale intrinseco per lavorare su tutti gli aspetti della nostra vita. E’ la ricerca dell'autenticità nel movimento e nell'espressione personale per portare la vita nella danza e la danza nella vita.
Il training Danza Duende è inteso soprattutto a sviluppare il coraggio e l'abilità di improvvisare, creare forme, accrescere le nostre percezioni di spazio e l'intuizione, adattarsi ai cambiamenti rapidamente,l'abilità di comunicare e la flessibilità e la generosità nel collaborare. La Danza Duende propone di lavorare su sé stessi, con un'attitudine etica e gioiosa nella trasmissione dell'arte.

Fondatrice del progetto Danza Duende, Yumma Mudra Chorésophe pratica i giri fin dalla più tenera infanzia.Danzatrice Tantrica ispirata dalle tradizioni delle Dakini di Saggezza, ha riunito nella sua arte le chiavi che permettono di intraprendere la trasformazione delle emozioni, la pratica della consapevolezza dello spazio e l’unione di maschile e femminile. Attraverso la creazione del progetto Danza Duende ha sperimentato con efficacia alcune vie che consentono di rinvigorire l’apertura del cuore, la sinergia nella sua manifestazione cosciente di interdipendenza e la cultura della gentilezza amorevole nel processo del rigore artistico, dell’intima solitudine che conduce alla solidarietà.
Dal 2013 si unisce a Michel Raji nel lavoro de respiro con il tour del “Respiro e della Rosa.” Insieme hanno creato Samaya, un rituale di Coreosofia che celebra il loro incontro sulla Via che Danza.