Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CANAPA, LA PIANTA DI CUI NON SI BUTTA VIA NIENTE

Proibizionisti o no, la canapa potrebbe rapresentare una grande risorsa, anche per l'ambiente: ecco cosa possiamo fare con una pianta speciale di cui non si butta via niente

La canapa, fin dall'antichità, è stata usata non solo per le sue proprietà mediche, ma anche a scopo alimentare, nella cosmesi e per la produzione di carta.

Tuttavia, negli ultimi anni, il suo utilizzo sta tornando alla ribalta grazie anche alla sua capacità di crescere velocemente e con poche risorse. Scopriamo tutti gli utilizzi.

 

Antiproibizionisti a ragione

Canapa sì o canapa no? Al di là dell'uso che ne viene fatto in campo medico, la canapa potrebbe essere un'ottima risorsa per il Paese in cui viene coltivata, perchè il suo impiego si irradia in numerosi settori: dall'edilizia, alla cosmetica, passando per l'alimentazione, ma non solo.

Inoltre la canapa è un prodotto bio compatibile ed ecologico, poichè la sua coltivazione non richiede l'uso di pesticidi, erbicidi o fertilizzanti, ma anzi, bonifica e arricchisce la struttura dei terreni in cui viene messa a dimora.

Last but not least, è una pianta che ha una crescita rapida e abbondante, simile a una pianta infestante. Vediamo cosa si ottiene grazie alla canapa.

 

La carta di canapa

Anni fa, prima dell'avvento del proibizionismo, la canapa veniva ampiamente coltivata e utilizzata per la produzione della carta. Dalla canapa si può ricavare una carta resistente alle lacerazioni, ma anche al calore e alla luce.

Non viene nemmeno intaccata da muffe o insetti, per cui non ha bisogno di essere trattata chimicamente con acidi. Il suo utilizzo e la sua coltivazione per farne materiale cartaceo, eliminerebbe anche il problema dell'abbattimento degli alberi. 

 

Canapa come alimento

Per quanto riguarda l'alimentazione, la canapa viene oggi commercializzata e utilizzata soprattutto per i semi, la farina e l'olio.

L'olio di semi di canapa (diverso dall'olio di canapa farmaco, preparato galenico che solo i farmacisti possono realizzare) ha buone proprietà: antinfiammatorie, antiossidanti (grazie agli omega-3 e omega-6), abbassa il colesterolo e farebbe bene a chi soffre di gastrite e per le articolazioni (ideale per chi soffre di artrosi o artrite reumatoide).

La farina di canapa è adatta ai celiaci, non contenendo glutine, ed è molto nutriente, ricca com'è di sali minerali, amminoacidi preziosi e fibre.

 

Cosmetici alla canapa

La Bottega della Canapa o Verdesativa ne sanno qualcosa di vendita di prodotti naturali a base di canapa: si possono trovare saponi artigianali, ma anche prodotti per la bellezza e salute della pelle del viso, del corpo e dei capelli, sia per l'uomo che per la donna, che sfruttano le dosi benefiche, curative e profondamente nutrienti dell'olio di semi di canapa.

 

La canapa è usata anche per la produzione delle spugne vegetali: scopri come

 

Tessuti di canapa

Ideale per ricavarne tessuti, la canapa è calda d'inverno e fresca d'estate, anallergica, non assorbe gli odori e ha una vestibilità molto particolare.

In Italia, a causa del proibizionismo, non si può nemmeno coltivare per farne vestiti, per cui viene frequentemente importata dai paesi dell'est, dalla Moldavia per esempio. Bottega della Canapa, Altramoda, Fatti di Canapa, i punti utili on line per scoprire nuovi modi di vestire.

Francesca Tronca Hemp Fashion è la stilista portavoce di un modo di vestire ecologico e pulito.

 

Materiali edilizi con la canapa

Trattandosi di un ottimo isolante, la canapa è adatta per realizzare pannelli acustico e termo isolanti, traspirabili, salubri e leggere. Calcecanapa.it e Architetturaecosostenibile.it, due punti di riferimento utili.

Oltre ai classici pannelli si possono ralizzare anche fiocchi, feltri, materassini, pannellature, mattoni, vernici, smalti, colle, biocompositi e tessuti per il rinforzo strutturale.

 

Link utili

Andando al sito Usi della canapa si possono scoprire dove trovare i prodotti e quali punti vendita contattare per le diverse esigenze di impiego.  I prodotti a base di canapa sono ancora abbastanza cari:

  • mezzo litro di olio di canapa costa intorno alle 20 euro;
  • mezzo chilo di pasta alla canapa costa intorno ai 3 euro;
  • una giacca di canapa non costa meno di 100 euro.

 

I mille usi della canapa

A Terni la filiera circolare della canapa

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: