Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CENTRO PET THERAPY: IL LUOGO DELLA SINTONIA

Un centro pet therapy è dove uomo e animale si ritrovano per stare bene assieme. Andiamo a scoprire una terapia che riscuote discreto successo in Italia

Con il termine pet therapy, o AAT (Animal-Assisted Therapy), si intende un sistema terapeutico dolce incentrato sull’interazione tra uomo e animali.

Ancora oggi, non esiste una netta e precisa definizione giuridica nazionale circa procedure e requisiti minimi necessari per poter effettuare l'attività della pet therapy.

Spetta infatti alle Regioni legiferare e normare in materia. Ne è scaturito un panorama eterogeneo, fatto di ambienti di lavoro autogestiti e autocertificati, caratterizzati da metodologie operative spesso differenti. 

 

Pet therapy e istituzioni

Sul sito internet del Ministero della Salute vengono elencate esperienze e progetti di pet therapy in Italia. Un riferimento per la pet therapy in Italia è l’Associazione Italiana Pet Therapy, nata nel 1998. In rete è inoltre possibile trovare un elenco di centri per la pet therapy. 

L'A.I.P.A.T.A. è l'Associazione Italiana Professionale degli Operatori di Attività e Terapie con animali. Costituita a Roma nel 2007, l'AIPATA riunisce e certifica coloro che in Italia svolgono professionalmente Attività e Terapie a mediazione Animale, sia come associazioni, indipendenti o dipendenti di strutture socio-sanitarie.

Contattando queste associazioni, è possibile ottenere informazioni sui centri pet therapy in Italia. 

È importante in primis ottenere informazioni sui centri specializzati. Durante una sessione di pet therapy in un centro pet therapy vi sarà quasi sempre un terapeuta (psicologo, un pedagogista, ecc), un addestratore di animali o conduttore, un veterinario e altri operatori sociali.

Per quel che concerne il settore socio-sanitario, che negli ultimi anni impiega sempre più le Attività con Animali a integrazione delle Terapie riabilitative convenzionali, è importante che il pet therapist sia una professione regolamentata, al fine di identificare e qualificare gli operatori che possiedono i prerequisiti necessari per il suo svolgimento.

 

Centro pet therapy a Roma

Per trovare un centro pet therapy a Roma, basta collegarsi a qualche sito. L’ANUCS, con sede a Roma, si compone di un team di specialisti, medici, veterinari, educatori, assistenti sociali, addestratori cinofili e psicologi, suggerendo programmi di attività e terapie rivolte a bambini e anziani. 

Per l’ippoterapia, l'Associazione "L'Auriga", presso il Circolo Ippico di via della Marcigliana, propone ippoterapie da praticare a cavallo e con il cavallo, rivolte a persone con disabilità. 

All’interno del quartiere Magliana, l'Associazione Scuola Viva include un laboratorio di zooterapia atto a sviluppare una cura attraverso il contatto con cani, cavalli e animali da cortile, per ottenere una stimolazione sensoriale, acustica, visiva, olfattiva e tattile e un miglioramento dell'affettività e dell'autostima, sempre in un contesto di socializzazione e gioco. 

 

Centri pet therapy a Torino e Milano

Torino è la prima città in Italia che ha deciso di applicare la pet therapy in ben tre strutture assistenziali. Le strutture torinesi che hanno fatto da “apripista” sono state la residenza per anziani di via Valgioie, la Casa Serena di corso Lombardia e l’istituto Carlo Alberto di corso Casale. A Rivoli, all’interno del centro cinofilo GARU, Gruppo Amici Razze Utilità, viene attuato un programma di terapia assistita da cani, rivolto a persone con deficit intellettivi lievi. 

Milano invece prolifera di scuole di formazione e centri pet therapy. L’associazione Dogymclub, polo di pet therapy e scuola cinotecnica professionale, offre un laboratorio che si propone di aumentare, attraverso l'osservazione e la gestione dei cani del centro, la capacità di concentrazione di relazione e di motricità dei partecipanti oltre che affinare le loro capacità di gestire situazioni nuove o problematiche e migliorare l'efficacia comportamentale e organizzativa nel gruppo.

La Protezione Animali di Legnano è attiva nella formazione del pet therapist e nella sensibilizzazione del pubblico.

A Sesto San Giovanni si trova SPAZIOPERNOI, un’associazione per lo studio della relazione con gli animali. Si occupa di progetti di Zooantropologia Assistenziale col Cane e col Cavallo, progetti di Zooantroplogia Didattica nelle scuole, consulenza di Zooantropologia Urbana per le amministrazioni e i canili, formazione per operatori di canile, formazione per i binomi di pet therapy, attività cinofile.

Altri centri lombardi in cui viene praticata la pet therapy sono l’unità ospedaliera Cà Granda, l’Istituto Geriatrico Cà d’Industria ed Uniti Luoghi Pii, il Centro diurno integrato per anziani “Costa Bassa”, il Centro socio-educativo di Lecco e la Comunità Terapeutica Arcobaleno dell’ospedale Fatebenefratelli.

 

I cani nella pet therapy

 

Immagine | Aetcenters


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: